Rapinano due giovani al distributore A4. Arrestati al casello di Rovato due siciliani.

Brutto incontro quello occorso l’altro giorno a due 23enni di Sondrio, i quali, giunti nei pressi di un’area di servizio, si sono fermati per chiedere indicazioni stradali per proseguire il viaggio.

Una volta scesi dalla loro autovettura, i due giovani si sono diretti verso un veicolo anch’esso stazionante nell’area di servizio ed hanno chiesto aiuto al conducente. Questi, dopo aver risposto di non poter essere d’aiuto in quanto non del posto, ha invitato i due giovani ad attendere che arrivasse un suo conoscente, il quale certamente li avrebbe potuti aiutare.

Peccato però che, proprio una volta intervenuto sulla scena il quarto soggetto, quest’ultimo ha finto un malore ed il complice, nella concitazione del momento, è riuscito a salire a bordo dell’auto dei due giovani sfilando la chiave di accensione.

Ai due ragazzi di Sondrio venivano a questo punto rivolte parole minacciose, che li vedevano costretti a consegnare i soldi (60€) che avevano con sè per timore di subire un’aggressione fisica.

Dopo aver ottenuto il misero bottino i due malviventi si sono dati alla macchia. Non abbastanza velocemnte però, poichè sono stati fermati dai Carabinieri della Stazione di Rovato nei pressi del casello autostradale, dopo che questi erano stati avvisati dai due giovani rapinati.

Per i due malviventi, F.F.R. 30enne di Gela e C.S. 36enne palermitano residente a Brandico, sono così scattate le manette.



Sorry, comments for this entry are closed at this time.