“Rovato Ok” si scioglie in “Fare Italia”, ma prima espelle l’assessore Lazzaroni. La maggioranza perde un petalo.

Fare Italia RovatoRiceviamo e pubblichiamo da Rovato Ok – Fare Italia per la Costituente Popolare:

L’assemblea dei fondatori del movimento politico Rovato Ok, ha determinato ad unanimità che il movimento stesso cessa la sua attività e confluisce nella sezione di Rovato e della Franciacorta dell’associazione Fare Italia per la costituente popolare.

La decisione si è resa indispensabile e non più prorogabile in quanto il movimento, nato in funzione delle elezioni amministrative del 2012 di Rovato, non ha più alcuna ragione di esistere mancando all’interno dell’amministrazione riferimenti riconducibili a Rovato Ok.

Si è ritenuto dunque inopportuno proseguire ad identificare l’attuale amministrazione rovatese col simbolo che vedeva unita Rovato delle Libertà, Rovato OK e Lega Nord.

Fare Italia per la costituente popolare non ha alcun vincolo ne politico ne elettorale, ad eccezione del giornalista Marcelo Adolfo Poblete, secondo dei non eletti in Consiglio Comunale, il quale è pronto in qualsiasi momento ad assumersi l’onere di rappresentare i cittadini rovatesi ed i suoi elettori all’interno del Consiglio Comunale se questo fosse necessario, non prima di aver siglato un patto di alleanza tra l’attuale maggioranza e l’associazione Fare Italia per la costituente popolare.

Pertanto, facendo fede ai valori che guidano l’associazione, il gruppo di Fare Italia di Rovato in accordo con il direttivo provinciale di Brescia e l’assemblea direttiva nazionale, manterrà una posizione di assoluta coerenza con quelli che erano i valori fondativi del movimento Rovato Ok, pertanto non sarà un ruolo di opposizione, ma di viva collaborazione, se questa sarà possibile e non osteggiata e nell’eventualità di critica costruttiva, riservandoci la libertà di valutare con la massima obbiettività e serenità l’operato della maggioranza nel solo fine di essere al servizio della collettività rovatese.

Per quanto riguarda l’assessore Daniele Lazzaroni, eletto nelle fila di Rovato OK, si comunica che, assieme alle altre persone che hanno utilizzato il movimento come mezzo per la candidatura, va inteso che da oggi non sono più riconducibili al movimento, pertanto l’identificazione dei soggetti si intende come indipendente o a discrezione del Sindaco, ma non possono in alcun modo utilizzare il simbolo Rovato OK che resta di proprietà del giornalista Marcelo A. Poblete che ne detiene tutti i diritti.

Si desidera comunicare che la decisione di escludere l’assessore Lazzaroni da Rovato Ok e non coinvolgerlo in altre iniziative, nasce dal fatto che egli ha sempre agito in maniera indipendente e con comportamenti lesivi al movimento stesso ed ai suoi fondatori, nonché grave incompatibilità con i valori sottoscritti oltre a non aver mai tenuto in considerazione quanto deciso dal movimento, pertanto si è pensato di offrirgli la possibilità di operare in piena libertà, come indipendente o come membro delle altre associazioni al quale è iscritto, come del resto ha sempre fatto.

Al Sindaco Martinelli va il nostro più sincero augurio di buon lavoro, convinti che se l’amministrazione opera al meglio, tutti i cittadini rovatesi potranno giovarne. Garantiamo anche che non ci sottrarremo dalle nostre responsabilità di collaborazione o di eventuale appunto critico e costruttivo, tenendo come unico obbiettivo il bene della collettività rovatese. Vigilando che quanto promesso, anche dagli appartenenti a Rovato Ok in campagna elettorale, venga mantenuto.

Fare Italia per la Costituente Popolare

RSS Feed for This Post26 Comment(s)

  1. tonno | lug 15, 2013 | Reply

    il titolo non ha niente a che fare con l’articolo.
    Continua la campagna elettorale di rovato.org.

    Ti piace? Thumb up 4 Thumb down 18

  2. Lo staff di Rovato.org | lug 15, 2013 | Reply

    “Si è ritenuto dunque inopportuno proseguire ad identificare l’attuale amministrazione rovatese col simbolo che vedeva unita Rovato delle Libertà, Rovato OK e Lega Nord…”

    Il commento di Tonno ci piace e svela il vero motivo dell’esistenza di Rovato.org

    Vogliamo prendere il potere, a Rovato e nel mondo.

    Ma anche no.

    Hot debate. What do you think? Thumb up 26 Thumb down 6

  3. M'ama o non m'ama? | lug 15, 2013 | Reply

    Ha ragione Tonno. Ho letto anche un articolo di Giancarlo Chiari su Bresciaoggi in cui il titolo era simile a quello di Rovato.org e dava l’idea di una maggioranza che perdeva pezzi. I pezzi di una maggioranza o di una minoranza si perdono quando si dimettono o cambiano casacca uno o più consiglieri o assessori.
    Lazzaroni invece resta consigliere ed assessore, è solo stato espulso da Rovato OK peraltro prima dello scioglimento del partito stesso, il che fa sorridere, penso che sia un caso con rari precedenti a livello planetario e interplanetario. Ma siccome Rovato OK non ha altri suoi esponenti in maggioranza, l’unica cosa che ha perso pezzi è Rovato OK. Punto.

    Ti piace? Thumb up 10 Thumb down 10

  4. Osti | lug 16, 2013 | Reply

    A madona l’è turnàt el tonno. E semper co’ la stesa litanìa!

    Ti piace? Thumb up 7 Thumb down 3

  5. Una cosa è certa | lug 16, 2013 | Reply

    Le liste che sostenevano la candidatura a sindaco della Martinelli erano 3. Una se n’è andata. Se non è perdere i pezzi questo che cos’è?

    Ti piace? Thumb up 18 Thumb down 4

  6. ROATES | lug 16, 2013 | Reply

    O signur l’è turnat èl Cileno alla carica.
    El gà sul che seminat zizzagne ma èl mola mia

    Ti piace? Thumb up 8 Thumb down 4

  7. @ una cosa è certa | lug 16, 2013 | Reply

    Ma che dici? Tu tifi per la sinistra e non riesci ad essere obiettivo. Rovato Ok ha perso un consigliere, Lazzaroni, che da mesi a quanto pare ha preso le distanze da Poblete. Lo ha perso nel senso che Rovato Ok ora non ha più rappresentanti in consiglio comunale. C’è stato un divorzio tra Poblete e Lazzaroni e lo scioglimento di Rovato Ok.

    Come si possa parlare di maggioranza che perde pezzi (o petali) resta un mistero giornalistico. Se Lazzaroni fosse rimasto in Rovato Ok e se fosse passato all’opposizione, allora sì che certi titoloni avrebbero avuto senso. Invece a quanto pare questa vicenda sembra l’ennesimo polverone mediatico montato per coprire le risse precongressuali della sinistra a livello locale.

    Ti piace? Thumb up 6 Thumb down 11

  8. una cosa è certa | lug 16, 2013 | Reply

    Che cavolo c’entrino le risse precongressuali (???) con il fatto che una delle liste che hanno sostenuto la candidatura dell’attuale sindaco abbia scaricato la maggioranza non si capisce davvero.

    A meno che qualcuno creda che le opposizioni scrivano anche i comunicati a pezzi di maggioranza!

    Ti piace? Thumb up 10 Thumb down 4

  9. verbali | lug 16, 2013 | Reply

    direttivo di Rovato, direttivo Provinciale direttivo Nazionale di Fare Italia, sotto una unica persona, caspita che movimento di persone, dove sono i verbali??
    Il potere logorà chi non c’è l’ha.

    Ti piace? Thumb up 8 Thumb down 2

  10. Mah! | lug 17, 2013 | Reply

    Nessun problema per la maggioranza solo un atto formale e dovuto. Lazzaroni e stato buttato fuori da Rovato ok, e sicuramente avranno avuto i loro motivi per farlo, pertanto Rovato ok in amministrazione non c’è più, a meno che non dovesse subentrare Poblete, il quale ha sciolto Rovato ok e l’ha fatto confluire in Fare Italia. A me sembra un gesto di trasparenza. Poi, leggo, che quelli di Fare Italia, che se non sbaglio a Rovato sono guidati da Gussago, in provincia da Poblete e a livello nazionale da Urso, non andranno a dare man forte all’opposizione. Il titolo poi non è sbagliato, il simbolo come lo conosciamo con Lega Rovato delle libertà (Pdl) Rovato ok, non c’è più. Tutto qui. Ma se vogliamo essere pignoli, mi sembra che Poblete abbia voluto fare chiarezza su una cosa, lui con le scelte dell’amministrazione in questo momento non c’entra nulla.

    Ti piace? Thumb up 3 Thumb down 8

  11. OK iI prezzo è ingiusto | lug 17, 2013 | Reply

    Ingigantimento giornalistico assurdo, uguale identico a quello sulla Notte Bianca (un successo nonostante le gufate!!!) ai treni soppressi e molto altro: si parte sempre con l’articolo su Bresciaoggi e dopo qualche giorno arriva puntuale l’articolo su Rovato.org e i commenti da ultras degni di un ufficio stampa di partito politico..
    Qualcuno dei sinistroidi che commentano qui mi spieghi come si fa a perdere pezzi di maggioranza se ció che è avvenuto è che Poblete ha rotto con Lazzaroni..
    1) Chi siede in Consiglio Comunale? Chi è assessore? Poblete o Lazzaroni? E allora!!
    2) Cosa ne pensano le persone che erano in lista con Rovato Ok? Sono con Poblete o con Lazzaroni? Chi sono i fondatori di Rovato Ok che hanno espulso Lazzaroni? Poblete e……
    3) Rovato OK non esiste più e Poblete nel suo comunicato non si pone affatto all’opposizione alla Martinelli ma precisa che Lazzaroni non lo rappresenta più.. Ma visto he Rovato OK non esiste più Poblete ormai rappresenta solo se stesso e la maggioranza ha perso l’appoggio di un partito che si è sciolto perchè a detta del fondatore:
    “La decisione si è resa indispensabile e non più prorogabile in quanto il movimento, nato in funzione delle elezioni amministrative del 2012 di Rovato, non ha più alcuna ragione di esistere mancando all’interno dell’amministrazione riferimenti riconducibili a Rovato Ok.”

    Ti piace? Thumb up 5 Thumb down 13

  12. ICONOCLASTA | lug 17, 2013 | Reply

    COME NEL GIOCO DELLE TRE CARTE ANCHE A ROVATO ABBIAMO “EL GRILLO DE NOALTER”

    Ti piace? Thumb up 1 Thumb down 2

  13. Marcello | lug 17, 2013 | Reply

    Rovato Ok senza Lazzaroni quindi esce dalla maggioranza, e Semplicemente per Rovato solo con Quarantini visto che Massetti e Capoferri se la son data a gambe…
    L’unica che civica seria è Rovato Civica! le altre son state proprio fatte per spingere qualcuno……

    Ti piace? Thumb up 13 Thumb down 5

  14. x Marcello | lug 17, 2013 | Reply

    Gentile Marcello,
    mi piacerebbe fare un sondaggio tra i rovatesi e chiedere loro se dopo un anno abbondante di Lega al governo del Comune e con i cda cambiati negli enti di nomina comunale e nelle società partecipate (Cogeme ecc):
    1) i servizi sono migliorati?
    2) i servizi costano di meno?
    3) la trasparenza è garantita davvero?
    4) le difficoltà delle famiglie trovano risposte?
    o se vedono grande invece
    a) grande improvvisazione

    Ti piace? Thumb up 18 Thumb down 2

  15. tonno | lug 17, 2013 | Reply

    x marcello: dillo a qualche giornalista che conosci bene, magari qualche domanda ai soliti 2/3 le pongono.

    Da + post è scritto che questo titolo non corrisponde alla verità, tra l’altro scritta nell’articolo, ma qui nessuno sbaglia mai. L’intellighenzia trionfa.

    Ti piace? Thumb up 3 Thumb down 11

  16. Facile da capire | lug 17, 2013 | Reply

    Maggio 2012 Vittoria elezioni Lega+Pdl+Rovato Ok
    Maggio 2013 Rovato OK molla la maggioranza
    Maggio 2013 Lazzaroni non è più espressione di un partito
    Maggio 2013 La maggioranza che ha vinto le elezioni dopo neppure un anno non esiste più.

    Ti piace? Thumb up 17 Thumb down 3

  17. bersaniano | lug 17, 2013 | Reply

    @i tonni stanno bene in scatola e spesso non sono neppure tonni, ma bìventresche e pescicani: quello che naviga in rovato org deve essere un tonno in via di estinzione perchè prima critica Rovato org, pi i giornalisti, poi i sinistri, poi pentastellati e prio come i tonni si infila nella trappola di chi non sapendo che dire e non avendo argomenti davanti a domande precise evita le risposte e non entra in argomento… capisco perchè il tonno debab diventare una specie protetta, come i leghisti tra alcuni anni

    Ti piace? Thumb up 11 Thumb down 3

  18. x tonno | lug 18, 2013 | Reply

    Non conosco alcun giornalista. Le domande rimangono invece tutte.

    Ti piace? Thumb up 3 Thumb down 2

  19. tonno | lug 18, 2013 | Reply

    la verità vi fa male, lo so…

    Ti piace? Thumb up 2 Thumb down 6

  20. Rapace | lug 18, 2013 | Reply

    I bersaniani,
    ma esistono ancora??

    Ti piace? Thumb up 4 Thumb down 6

  21. x tonno | lug 18, 2013 | Reply

    >>>>>>>>>>>>>>>>
    tonno | lug 18, 2013 | Reply
    la verità vi fa male, lo so…
    >>>>>>>>>>>>>>>>

    Ripeto, le domande restano lì tutte. Non servono giornalisti per leggere e rispondere.

    Ti piace? Thumb up 7 Thumb down 5

  22. Jaguar | lug 18, 2013 | Reply

    @bersaniano
    Scrivi: “capisco perchè il tonno debab diventare una specie protetta, come i leghisti tra alcuni anni”
    come no, i bersaniani si sono già bello che estinti, ne resta qualcuno a Rovato chissà vi metteranno un un museo sotto teca. :D :D :D

    @Facile da capire
    amico guarda che manca: Maggio 2013: Rovato OK si scioglie. Quando una lista che faceva parte di un’alleanza se ne va e rompe allora si parla di pezzi persi; ma qui siamo di fronte ad una lista che si scioglie e il suo unico consigliere eletto (Lazzaroni) che rimane al suo posto. Poblete se ne va in Fare Italia con Gussago, sarei curioso di saperr cos’è questa Fare Italia e di conoscere la posizione degli altri candidati in Rovato OK. Tutti hanno seguito con Poblete? Mi pare strano…

    Ció detto, facciamo finta che la maggioranza sia in frantumi – il che non è vero. Se guardiamo all’opposizione vediamo i Semplici di Quarantini e Capoferri che rimasti orfani del dott. Massetti (ritirato dopo la debacle alle regionali), non tirano più coppe nè bastoni. A sinistra va pure peggio: Rovato civica non pervenuta, anzi qualche mese fa abbiamo visto il cofondatore di Rovato Civica Cottinelli e altri assessori civici attivarsi e firmare per le primarie del PD.
    Prediamo atto che i Rovatesi sono stati tratti in inganno per 10 anni e anhe durante la
    campana elettorale del 2012: come Rovato Ok è confluita in Fare Italia, così Rovato civica è confluita nel PD. O no?

    Ti piace? Thumb up 7 Thumb down 7

  23. bersaniano | lug 18, 2013 | Reply

    @jaguar, non smacchiabile è un vettura inglese (la lega parla padano) che non è più da tempo di proprietà inglese, proprio come la Lega, che sta in piedi con il 4 percento finchè Berlusconi se ne può servire. I bersaniani fno parte del PD che non ha voluto alleanze con Berlusconi, a costo di lasciare il mandato, segno che sanno accettare le sconfitte senza cambiar schieramento lasciando ad altri il trasformismo che sta cancellando la Lega perfino dalle sue culle: Friuli, Udine e un sacco di città dove si è votato. quando al Berlusca non serviranno i tonni Maroni andrà a scopare il mare con i tonni rimasti …
    auguri prode jaguar svenduto ma non smacchiato, tanto non hai la pelle ma solo la vernice, magari scrostate e da rifare…

    Ti piace? Thumb up 3 Thumb down 3

  24. @ Jaguar | lug 18, 2013 | Reply

    Occorre stare attenti a non fare di ogni erba un fascio: se è vero che molti Civici siano entrati nel PD, non significa che tutti i Civici siano entrati nel PD. Dopodichè, parlare di inganni e raggiri è folle: chi ha votato Rovato Civica ha sempre saputo che era di area progressista.

    Per quanto riguarda i Semplici, era logico che senza il Dott. Massetti non combinavano più niente. Però, va precisato che il Dottore non si è mai ritirato dalla politica (anche perchè il risultato ottenuto alle regionali non sarà stato eccellente, ma era ampiamente previsto), anzi ogni due settimane scrive qualche lettera su InChiariWeek!!!

    Poi, dobbiamo prepararci perchè nel 2017 ci sarà il doppio turno e gli equilibri cambieranno tutti: vedrete che spariranno sia Rovato Civica che SpR e dubito che l’attuale Maggioranza si ripresenti unita!!!

    Ti piace? Thumb up 6 Thumb down 4

  25. ROVATO I LOVE YOU | lug 19, 2013 | Reply

    Scusate la domanda:
    CHI E’ POBLETE???????????

    Ti piace? Thumb up 8 Thumb down 3

  26. bersaniano | lug 19, 2013 | Reply

    @ROVATO I LOVE YOU Nelel cronache di Rovato recenti Poblete fu, e sttolineò fu, l’amatissimo addetto stampa scelto dalla Martinelli and company

    Ti piace? Thumb up 6 Thumb down 4



Sorry, comments for this entry are closed at this time.