Galufero: via libera da parte del Comune di Rovato alla variante per migliorare la viabilità in frazione.

galufero di rovatoDal Comune di Rovato:

L’Amministrazione comunale di Rovato ha approvato il progetto di variante e di ottimizzazione della viabilità in località Galufero. A rendere possibile il progetto è stato un accordo con Brebemi, in relazione alla realizzazione del collegamento autostradale di connessione tra Brescia, Bergamo e Milano. La decisione è stata presa nel consiglio comunale dell’otto luglio alla presenza del segretario generale Alberto Brignone.

“La variante sarà realizzata con l’appoggio della popolazione, ch più volte ha espresso la propria preoccupazione e insoddisfazione per l’attuale sistema viario in località Galufero- spiega il sindaco Roberta Martinelli- recentemente abbiamo incontrato i residenti, illustrato il progetto e raccolto la loro approvazione. Anche i proprietari delle aree espropriate hanno accettato di buon grado di cedere parte della loro proprietà per consentire la realizzazione della rotonda che andrà a risolvere tanti problemi. Li ringrazio. Ringrazio anche la società Brebemi e la sua segreteria tecnica”

Questi i passi fatti per arrivare all’approvazione del progetto:
1. Il 26 giugno del 2009 è stata effettuata da parte del CIPE la deliberazione che ha approvato il progetto della Brebemi. L’infrastruttura, che tocca le province di Brescia, Bergamo e Milano, tocca anche il comune di Rovato e ha comportato la modifica della viabilità locale e in particolare della zona del Galufero (SP16)
2. Il consorzio B.B.M.nel passato ha presentato alcune soluzioni viabilistiche che non hanno soddisfatto i residenti della zona
3. Il Comune di Rovato si è dunque attivato presso la Provincia di Brescia alfine di ottenere in modo condiviso la modifica del progetto originario. Questo è poi stato fatto presente il 14 marzo del 2013 alla segreteria tecnica di Brebemi.

4. Il 28 marzo 2013 il Comune di Rovato ha effettuato una riunione con i residenti per condividere una soluzione viabilistica soddisfacente per gli
interessati. È’ emersa la necessità di traslare la rotatoria a nord ovest mantenendo la viabilità secondaria esistente.
5. Il 24 aprile del 2013 è stato effettuato l’incontro con Brebemi in cui sono state prospettate le esigenze dei residenti.
6. Il consorzio ha presentato una bozza di progetto da sottoporre ai proprietari delle aree da espropriare. Il 12 giugno 2013 si è tenuto l’incontro con uno dei proprietari e il17 giugno 2013 con il secondo. Con entrambi è stato trovato un accordo bonario.
7. Il consorzio in data primo luglio 2013 ha inoltrato (prot 22246) al Comune di Rovato la richiesta di approvazione de progetto di variante, poi sottoposto alla segreteria tecnica.

RSS Feed for This Post33 Comment(s)

  1. San Toro | lug 21, 2013 | Reply

    Voglio subito un reportage dalle frazioni con interviste ad agricoltori infuriati e interviste a genitori degli asili che passavano lì per caso infuriati anch’essi e interviste a quelli del comitato anticava Bonfadina che già che c’erano hanno protestato e interviste ai baristi che protestano contro cave e notti bianche e l’antenna. Dai dai dai!!!

    Ti piace? Thumb up 10 Thumb down 8

  2. Residente informato | lug 22, 2013 | Reply

    Vorrei far presente che la rotatoria di cui si discute nell’articolo era già inserita nel dossier di opere promesso da Brebemi approvato in Regione a Febbraio 2012 e di cui tutti noi eravamo a conoscenza, sia tramite organi di stampa sia tramite interlocuzione con l’amministrazione comunale del tempo.
    Giusto per chiarezza.

    Ti piace? Thumb up 12 Thumb down 10

  3. @ San Toro | lug 22, 2013 | Reply

    Io aggiungerei dele voci alla lista:
    1) Assessori nominati in cda e collegi di revisori
    2) Estremi esatti della modifica alla convenzione sull’antenna (il privato può affittare a chi vuole altro che radio!)
    3) Tariffa rifiuti aumentata alle famiglie
    4) Addizionale comunale Irpef quasi triplicata

    E per ora fermiamoci qui.

    Hot debate. What do you think? Thumb up 15 Thumb down 13

  4. luna | lug 22, 2013 | Reply

    @Residente
    l’hai detto: quell’opera era stata promessa; se la promessa fosse rimasta promessa ti saresti lamentato. Oggi che la promessa è stata mantenuta ti lamenti lo stesso perchè il sindaco attuale ha detto che la promessa è stata mantenuta ma secondo te doveva stare zitta poichè il sindaco della promessa non era lei……. Amico sei ridicolo, fatti vedere va.
    @@San toro
    ma di cosa parli se non sai leggere neanche la lista della spesa?!
    TASSE
    Fossi in te eviterei di parlare di adeguamenti e allineamenti tariffari bollandoli come aumenti. I servizi comunali costano e parecchio, per anni avete speso perchè potevate contare su trasferimenti da Roma che erano il doppio rispetto a quelli attuali, in poche parole potevate lasciare le tariffe ferme al 2002. I governi Monti e Letta stanno azzerando i trasferimenti da Roma, il federalismo fiscale resta nel cassetto, mancano i decreti attuativi ma Letta fa lo gnorri…. Il patto di stabilità fa il resto dei danni… speriamo che da settembre i sindaci (leghisti e non) dìano battaglia…
    ANTENNA
    Ti ricordo che quell’antenna fu installata con l’ok di Cottinelli ed un primo utilizzo extra radiofonico fu richiesto proprio dal comune (sindaco Cottinelli) che vi fece installare le antenne per la polizia locale. Allora andava bene tutto, oggi non ti va bene niente? brao!
    NOMINE
    Nomi, cognomi e incarico, please. Se vuoi parliamo dei cda riempiti con esponenti di sinistra fino all’inverosimile nel decennio 2002-2012. Ci sono diversi parenti. Possiamo partire con il cda di qualche asilo.
    Fermati qui, ti conviene.

    Ti piace? Thumb up 10 Thumb down 8

  5. @ Luna | lug 23, 2013 | Reply

    I cda delle fondazioni sono fatti da volontari che non percepivano e non percepiscono indennità di nessun tipo. I revisori dei conti dei collegi sindacali invece vengono pagati! Ma, soprattutto, cosa ci fanno degli assessori con il doppio incarico? Non si dovevano tagliare le consulenze?
    L’antenna ospitava all’epoca di Cottinelli solo apparati pubblici, oltre che un radio che è stata sigillata da un ministero. La convenzione non prevedeva di affittare il traliccio a terzi! Ora invece si può, alla faccia della funzione pubblica che riveste una radio che dopo 6 anni (!!!) dalla costruzione del traliccio non trasmette più nulla. Si chieda all’assessore al bilancio quando inizierà a trasmettere se si vuol essere trasparenti davvero e non solo a parole!

    Ti piace? Thumb up 10 Thumb down 11

  6. Coccaglio docet | lug 23, 2013 | Reply

    Quando si crea imbarazzo alla comunità che si amministra qualcuno va a casa:
    http://www.bresciapoint.it/index.php?option=com_zoo&task=item&item_id=8337&Itemid=266

    A Rovato invece si possono fare battute su Padania e Terremoto, ci si può far rimborsare cartucce e lecca lecca e si sta comodamente seduti in consiglio comunale!

    Hot debate. What do you think? Thumb up 18 Thumb down 12

  7. @ luna | lug 23, 2013 | Reply

    Qualche ASSESSORE dell’epoca Cottinelli, durante il suo mandato da assessore, è mai stato indicato in qualche consiglio di amministrazione di Cogeme o controllate?

    Ti piace? Thumb up 5 Thumb down 14

  8. "Non metteremo le mani nelle tasche dei rovatesi!" Parte1 | lug 23, 2013 | Reply

    Infatti:
    1) Addizionale Irpef comunale da 0.2% a 0.5% !

    Indovinate chi lo diceva nel 2012?

    Hot debate. What do you think? Thumb up 19 Thumb down 14

  9. Gölem | lug 23, 2013 | Reply

    @luna

    Cottinelli non ha alzato le tasse per 10 anni. erano anni buoni quelli… i primi anni dell’euro. Ora che è nel Pd si è trovato in mezzo a gente che le considera una cosa bellissima e che non sa più cosa tassare. C’est la vie…………… chissà cosa ne pensano gli ultimi supertiti del Trenino di Rovato Civica… se esiste ancora visto che non ha
    più neanche la sede di piazza Cavour!

    Ti piace? Thumb up 10 Thumb down 10

  10. "Non metteremo le mani nelle tasche dei rovatesi!" Parte 2 | lug 23, 2013 | Reply

    TARES: si sconta qualcosa ai bar e lo si fa pagare alle famiglie. Complimentoni!

    Ti piace? Thumb up 7 Thumb down 9

  11. "Non metteremo le mani nelle tasche dei rovatesi!" Parte 3 | lug 23, 2013 | Reply

    E le tariffe delle scuole materne? Vogliamo parlare anche di quelle?

    Ti piace? Thumb up 6 Thumb down 10

  12. "Non metteremo le mani nelle tasche dei rovatesi!" Parte 4 | lug 23, 2013 | Reply

    Cosa dire del grido “Taglieremo le consulenze”? Se n’è attivata subito una da 50.000 € per rifare il piano regolatore nuovo di pacca. Tutti i tecnici sono in festa!

    Ti piace? Thumb up 6 Thumb down 10

  13. Lothar | lug 25, 2013 | Reply

    @Non metteremo…
    Calcola quanto costa un aumento di addizionale irpef comunale, che va a pagare i costi dei servizi diretti ai cittadini, rispetto all’aumento di 2 punti dell’iva o alla riforma Fornero e alle altre norme contro i lavoratori votate dal PD. Le tasse comunali vanno in servizi che vedi e tocchi, quelle statali vanno a finanziare il sistema statale stesso, gli F35, le missioni di pace, i forestali calabresi che sono più di quelli che ha il Canada e le solite cattedrali nel deserto. Nessuno tocchi i comuni diceva il PD: certo, da 2 anni appoggia governi che li vogliono sopprimere, accorpare e che hanno più che dimezzato i trasferimenti da roma.

    @@Luna
    1. “I cda delle fondazioni sono fatti da volontari che non percepivano e non percepiscono indennità di nessun tipo.”
    certo, ma queste fondazioni non vivono con risorse proprie ricevono lauti contributi pubblici (PUBBLICI) per il servizio scolastico reso. Contributi gestiti da cda pieni di parenti e di conflitti di interessi grandi come un asilo. Una cosa inaccettabile. Andiamo avanti?
    2. C’è una nuova convenzione tra comune e privato in merito all’utilizzo dell’antenna? Sì. C’erano problemi di concessione governativa che rendevano l’antenna inutilizzabile come ripetiore fm? Sì. Di cosa ti lamenti se quell’antenna è stata autorizzata e messa con Cottinelli sindaco? E l’assessore al bilancio del comune secondo te deve dare risposte ministeriali??? Ahahaahah
    @Coccaglio docet
    “A Rovato invece si possono fare battute su Padania e Terremoto, ci si può far rimborsare cartucce e lecca lecca e si sta comodamente seduti in consiglio comunale!”
    per la stessa inchiesta per peculato risultano ancora oggi indagati 29 ex consiglieri regionali lombardi del Pd, Sel e Idv. Vedremo il risultato delle indagini e vedremo se Pippo Civati, Pizzul e gli altri piddini coinvolti si dimetteranno da consigliere regionale. Per quano riguarda Sel l’imbarazzo deve essere doppio o triplo dato che i valori del partito di Niki non dovrebbero ammettere linguaggi di un certo tipo:
    http://nuovavenezia.gelocal.it/cronaca/2013/07/21/news/frasi-maschiliste-contro-la-valandro-garbin-espulso-da-sel-1.7455999
    @Luna n.2
    SEGRETERIE POLITICHE ED EX CANDIDATI SINDACI DELL’ULIVO. TECNICI… COME NO!

    Ti piace? Thumb up 10 Thumb down 9

  14. @ Gölem | lug 25, 2013 | Reply

    Gölem è un grande comico, non c’è che dire. Dà alla gente del PD degli amanti delle tasse. Lui che sostiene una maggioranza che in un anno ha:
    1) Aumentato l’addizionale irpef del 250%
    2) Aumentato l’aliquota IMU sulle seconde case del 15%
    3) Aumentato la tariffa rifiuti alle famiglie
    4) Accettato il quadruplicamento dell’addizionale provinciale sui rifiuti
    5) Aumentato il costo dei servizi sulle scuole materne (+150% il trasporto)

    Suggeriamo a Gölem di presentarsi ai provini di Zelig.

    Hot debate. What do you think? Thumb up 14 Thumb down 11

  15. @ Lothar | lug 26, 2013 | Reply

    Antenna con problemi governativi?
    Chiedi all’assessore al bilancio qual è il motivo per cui il Ministero ha sigillato l’impianto. Altro che problemi governativi!

    Ti piace? Thumb up 13 Thumb down 11

  16. @ @ Gölem | lug 26, 2013 | Reply

    Facile sparare percentuali e non euro netti.. Se da 1 euro passi a 1,5 tu non vieni qui a scrivere “aumento di 0,5 euro” ma “aumento del 50%” dato che fa più effetti.. Inoltre non dici che dallo stato centrale non arriva più un tolino di trasferimenti, si parla di meno della metà negli ultimo 2 anni con Monti e con Letta.. Mentre il somaro del Nord paga paga paga.. Bravo bravo bravo.. Peccato che ieri il vostro responsabile economico nonchè membro del governo Stefano Fassina abbia parlato di EVASIONE DI SOPRAVVIVENZA.. A proposito di tasse.. A proposito di chi dal pd rovatese ha sempre ululato contro gli evasori.. Peccato che ieri notte alcuni deputati pd abbiano preso in iro un deputato grillino affetto da una malattia degenerativa.. cose già viste con Bossi messo su un manifesto pd mentre veniva imboccato; Bossi non muove il braccio a causa dell’ictus e non si puóamgiare in piedi con un braccio solo!! Quel manifesto campeggia ancora sulla porta della sede rovatese del Pd.. Vergogna!! Eccoli i migliori, quelli del primato morale!!! Pd = 2 pesi e 2 misure!!!!

    Ti piace? Thumb up 7 Thumb down 3

  17. @ @ Gölem | lug 26, 2013 | Reply

    @quello dell’antenna
    senti cosa scriveva l’allora sindaco Cottinelli su Il Leone del settembre 2007 in merito all’antenna:

    “All’inizio del mese di agosto, sulla sommità del monte Orfano è stato costruito un traliccio ad uso trasmissioni radio. Nelle settimane che hanno preceduto la costruzione molti cittadini mi domandavano il perché della costruzione del basamento ed io ho sempre detto loro che si trattava solo dello spostamento su suolo pubblico dell’antenna esistente. La realtà è stata ben diversa: un brutto traliccio nuovo.
    Premetto che la responsabilità di questa decisione è purtroppo mia e della Giunta in quanto nel nostro ruolo abbiamo il potere per autorizzare o non autorizzare il traliccio, indipendentemente da tutti, salvo il parere obbligatorio della Sovrintendenza dei beni ambientali di Brescia.
    Cerco brevemente di ricostruire i fatti.
    Circa 4 anni fa i titolari della Radio Montorfano (RMO) di Rovato hanno ricevuto lo sfratto dal proprietario della vecchia antenna che dal 1980 è situata accanto al monumento degli alpini. Sulla stessa antenna erano collocati i ponti radio dei vigili di Rovato e quelli di Cogeme. Per quanto ci riguardava eravamo in grado di spostare il nostro ponte radio, mentre RMO avrebbe dovuto interrompere le trasmissioni.
    Potevo far finta di niente e lasciare che l’antenna venisse prima o poi tolta, ma in tutto il mio mandato ho sempre cercato di trovare soluzioni ai problemi che mi sono stati posti senza troppi calcoli.
    Infatti ritenevo strategico per Rovato poter mantenere una delle poche postazioni radio autorizzate dal Ministero delle Comunicazioni in considerazione dell’uso sempre più frequente nella vita dei cittadini di frequenze radio (ad esempio oltre alla radio, la prossima ADSL Wi Fi e il circuito di videosorveglianza); non volevo costringere di fatto alla chiusura l’emittente radiofonica di Rovato, anche se di proprietà privata; mi allettava l’idea di mettere a norma con certezza l’antenna sotto il profilo delle emissioni elettromagnetiche, basti pensare che in Maddalena a Brescia proibiscono le passeggiate nella zona delle antenne selvagge, mentre il nostro Monte, oggi, è assolutamente sicuro per tutti e in ogni punto; volevo mantenere e potenziare l’uso pubblico dell’antenna (oltre al Comune ad esempio potevamo ospitare i ponti radio di Provincia, Forze dell’ordine, Ospedali e ambulanze, Protezione Civile nazionale tutto a costo zero).
    Così ho incaricato l’ufficio tecnico del Comune di cercare una collocazione idonea allo spostamento dell’antenna esistente a spese della Radio, consapevole della complessità della richiesta. Nel corso del 2006 l’ufficio e RMO hanno individuato una soluzione sottoposta alla commissione paesaggistica del Comune (composta da tecnici dei vari ordini professionali della provincia di Brescia e indicati dagli ordini stessi, non quindi persone scelte dal Comune) e alla Sovrintendenza dei beni ambientali di Brescia. I signori hanno espresso il parere favorevole al nuovo traliccio. A questo punto mancava solo la concessione a occupare il suolo e il contratto tra il Comune e RMO. Dalle carte non sono riuscito a capire l’impatto visivo che l’opera avrebbe avuto e mi sono fidato dei pareri acquisiti e per questo ho autorizzato nel gennaio 2007 la costruzione.
    Il traliccio è brutto e i nostri poteri, come detto, così pieni che non cerchiamo alibi.
    Mi scuso con i cittadini, rovatesi e dei comuni vicini, che vivono un profondo senso di disagio.
    Sto lavorando, in collaborazione con RMO e con i cittadini che si renderanno disponibili, per individuare una soluzione meno impattante”.

    BRAVO COTTINELLI, ADESSO FAI FARE UN RIPASSO DEL TESTO A QUELLI DEL PD!!!

    Ti piace? Thumb up 7 Thumb down 3

  18. Marcello | lug 28, 2013 | Reply

    anzichè parlare di veri problemi date addosso uno con gli altri. questa è politica rovatese? chiedete a uno chiedete all’altro a sto punto io farei due domande:
    1) quanto è stato tagliato da parte dello Stato al bilancio del comune?
    2) gli amministratori hanno risparmiato qualcosa? perchè se gli altri han fatto bene può essere che sia difficile tagliare
    3) cosa succede con la cancellazione del contratto dell antenna, perchè non han fatto anni fa e i problemi di aziende private perchè nessun giornale ne parla? è azienda pubblica o privata, il proprietario può spiegare?
    4) ce qualche legge che vieti di entrare nelle aziende ai consiglieri? e ce chi vuole il loro posto?
    nei consigli di qualche asilo o altre strutture cerano parenti e cucini e quanto altro sicuri che va bene?
    5) hanno abbassato tasse per aziende e non va bene. hanno aumentato il numero di bidoni di spazzatura che ogni familia può usare non va bene?

    Ti piace? Thumb up 6 Thumb down 2

  19. @ Marcello | lug 29, 2013 | Reply

    Perdona ma non si è capito nulla di quello che hai scritto.

    Ti piace? Thumb up 0 Thumb down 7

  20. X @ @ Gölem | lug 29, 2013 | Reply

    Nessuno ha mai negato l’errore della commissione paesaggistica per la radio. Il problema è come mai per 5 anni il privato si è rifiutato di pagare i canoni ed ora, tutto ad un tratto decide di pagarli? Molto semplice perchè la NUOVA giunta gli consente di ospitare anche apparati diversi da quelli pubblici e da quelli della radio. Altro che PD e PD.
    Su Bossi leggiti meglio il manifesto. Si parla di magnate non dell’handicap di nessuno

    Ti piace? Thumb up 9 Thumb down 8

  21. neskens | lug 30, 2013 | Reply

    @lothar informati meglio prima di utilizzare le ditine verdi per difendere i tuoi eroi..
    come persino tu riconosci queste fondazioni sono gestite da volontari che non percepiscono nulla e si fanno un mazzo tanto, tra l’altro ultimamente con la gentile spada di damocle delle accuse pronte da parte di una maggioranza in cerca di capri espiatori per il suo operato, strombazzate sui social network dai ligi fanboys verdi..
    e la fondazione che conosco io, perchè mi limito a parlare di cose che conosco, vive grazie principalmente all’impegno di tanti volenterosi e alla buona gestione.. non certo per i “lauti” aiuti pubblici (vatti a vedere quanti sono e la puntualità con cui arrivano)..

    Ti piace? Thumb up 5 Thumb down 8

  22. Jena | lug 30, 2013 | Reply

    A sinistra si ha la memoria corta e non si sa leggere..
    Nella lettera scritta da Cottinelli nel 2007 si legge era sua intenzione non rinunciare al ponte radio e utilizzare il traliccio privato per trasmissioni di pubblica utilità.. Tradotto: convenzione con il privato..
    Cari kompaneros soete i soliti doppiopesisti.. Le convenzioni vanno bene solo se le stipulate voi..
    E poi date degli ultras ai leghisti..
    Che coraggio!! Zitti va..

    Ti piace? Thumb up 7 Thumb down 6

  23. AM-FM | lug 30, 2013 | Reply

    L’antenna non poteva trasmettere le trasmissioni della radio privata, ciononostante per anni è stata utilizzata da enti pubblici. Il privato doveva pagare canoni? A chi? Per cosa? Al massimo gli enti avrebbero dovuto pagare il privato. O no? Comunque la nuova convenzione risolve la questione canone una volta per tutte. Mi sembra che l’attuale giunta abbia risolto un altro dei numerosi pasticci combinati dall’amministrazione precedente. La sorta di confessione/mea fatta a suo tempo dallo stesso Cottinelli parla chiaro. La sinistra si sta rendendo ridicola per l’ennesima volta polemizzando su un disastro che ha generato lei stessa quasi 7 anni fa. Non si pensi di poter resettare la memoria dei rovatesi a proprio piacimento!

    Ti piace? Thumb up 10 Thumb down 7

  24. x Jena | lug 30, 2013 | Reply

    Ma allora sei de coccio. Un aspetto è l’impatto visivo del traliccio e su quello nessuno discute l’errore del 2007. Un altro è il fatto che la nuova giunta rende possibile al privato, con una delibera ad hoc, di affittare il traliccio a terzi.
    I cittadini vorrebbero sapere cosa ci fanno le numerose antenne che stanno sul traliccio da mesi e mesi e che non sono nè apparati pubblici nè apparati da radio! I cittadini vogliono sapere cosa trasmettono e se ci sono pericoli per la salute.
    Quando verrano date risposte a queste domande si potrà dire che l’amministrazione comunale ha agito in forma trasparente. Prima no!

    Ti piace? Thumb up 11 Thumb down 8

  25. x AM-FM | lug 30, 2013 | Reply

    Ripeto, dichiarate pubblicamente perchè la radio non trasmette! Dichiaratelo una volta per tutte! Basta moine.

    Ti piace? Thumb up 3 Thumb down 6

  26. x AM-FM | lug 30, 2013 | Reply

    Ma se non hai letto la convenzione perchè parli?

    Ti piace? Thumb up 1 Thumb down 7

  27. @ x Jena | lug 30, 2013 | Reply

    Se c’è uno di coccio e che non vede non sente non parla quello sei tu amico!
    Il traliccio è proprietà privata. Il privato ha stipulato una convenzione con il Comune che prevede il pagamento di un canone. Qualsiasi eventuale trasmissione radio è soggetta ad autorizzazioni e controlli da parte di Asl e ministero. Poi se pensi che quella sia un’antenna per comunicare con gli extraterrestri… allora è un altro discorso… ;)

    Ti piace? Thumb up 10 Thumb down 2

  28. @ Mara Bergomi | lug 31, 2013 | Reply

    Sul “muretto” del sito di Rovato Civica hai lasciato queso graffito:

    ” il suolo pubblico rimarrà occupato per trent’anni da un “traliccio inutile”, senza che per questo il Comune di Rovato possa chiedere né un euro, né il recesso dal contratto.”

    Balle, grosse come quell’antenna peraltro autorizzata da voi, carissima Mara.
    Leggi il comunicato del Comune in merito alla nuova convenzione. Dove leggi che il comune non incasserà nulla?! Il comune incasserà dalla radio 1.000 euro in più al mese + l’iva (prima non dovuta). Il comune infatti incasserà un canone di 4.600 euro al mese a fronte dei 3.600 iva esclusa previsti dalla precedente convenzione.
    Il pagamento inoltre sarà anticipato a semestre, significa che la prima tranche versata cash dalla radio al comune è di 27.600 euro + iva. Versati sull’unghia, come si dice!
    Come fai a scrivere che il comune non avrà un euro???
    Dovresti rettificare il tuo graffito, anzi cancellarlo dal muretto e dire al Pd di cambiare nome a
    Rovato Civica trasformandolo una volta per tutte nel sito del Pd di Rovato, sai è solo questione di trasparenza dopo l’outing di Verzeletti ma soprattutto di Cottinelli in appoggio a Renzi.
    Ciao.

    Ti piace? Thumb up 10 Thumb down 5

  29. XYZ | lug 31, 2013 | Reply

    @@Mara Bergomi
    ben detto. chissá cosa ne pensano Andrea C. e bersaniano. o saranno troppo impegnati a preparare le prossime primarie, il congresso….. le prioritá del pd insomma….
    a casaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!

    Ti piace? Thumb up 6 Thumb down 3

  30. x @ Mara Bergomi | ago 1, 2013 | Reply

    Leggi la data di quell’articolo! E’ precedente alla nuova convenzione. In quel momento non si chiedeva alcun canone al privato. Rimane tutta lì la domanda: perchè la radio non trasmette?

    Ti piace? Thumb up 3 Thumb down 7

  31. Giovani marmotte turche | ago 1, 2013 | Reply

    Ammazza che tranvata! Ora capisco cosa trasmette quel traliccio: figuraccia di Rovato civica e partito democratico in mondovisione! ahahahah

    Ti piace? Thumb up 8 Thumb down 7

  32. x Giovani Marmotte Turche | ago 2, 2013 | Reply

    Cosa si trasmette su quel traliccio a oggi non è dato sapersi (a parte gli apparati pubblici).
    Chiunque passi nei pressi nota però decine di parabole.
    Si vuol dire cosa sono? Visto che nella nuova convenzione si permette al privato di usare il traliccio anche per scopi terzi rispetto ad apparati pubblici e radio?
    Si ottine nel 2007 di tirare su un traliccio per una radio e questa non ha mai trasmesso! Ma stiamo scherzando?
    Altro che tranvata!

    Ti piace? Thumb up 4 Thumb down 9

  33. Si scappa a gambe levate | ago 2, 2013 | Reply

    di fronte alla gestione fallimentare del caso traliccio da parte di Rovato Civica & PD. Te credo… fu una vicenda nata male, condotta peggio e risolta dalla nuova amministrazione in modo egregio

    @quello del Pd/Rovato Civica
    1) La sinistra autorizzò il traliccio sì o no? E in base a quali certificazioni, le cosiddette “carte”? Autorizzò un traliccio – pentendosene subito dopo per l’impatto estetico – senza avere garanzie sulle trasmissioni dell’emittente privata?
    2) Perchè la sinistra non forzò mai la mano col privato esigendo il pagamento dei canoni? Perchè il traliccio portava anche le antenne i pubblica utilità? O per quale altro motivo?
    3) Se Rovato Civica – oggi PD? – non vuole più il “suo” traliccio – che con la nuova convenzione frutta al comune 12 mila euro + IVA in più all’anno… direi non male di questi tempi… – solo perchè non sa cosa trasmette e se trasmette, allora propongano la demolizione del traliccio, la rescissione del contratto ma dato che le antenne di pubblica utilità sono essenziali, individuino un’area in pianura per costruirne uno alto come un campanile, facendo 2 conti dovrebbe essere alto non meno di 50 metri. Chissà se qualche bersaniano ambientalista o renziano ha una villa con il parco sufficientemente grande per tirar su un super traliccio.
    Le risposte non arriveranno, scommettiamo?

    Ti piace? Thumb up 4 Thumb down 8



Sorry, comments for this entry are closed at this time.