Rovato: il rebus eleggibilità di Roberto Manenti anima la politica in Franciacorta.

roberto manenti rovatoRoberto Manenti è eleggibile o no a consigliere comunale di Rovato?

Dal giorno dell’insediamento della nuova Amministrazione comunale del sindaco Tiziano Belotti, a fine giugno 2015, la domanda serpeggia sui banchi del Consiglio comunale di via Lamarmora e, più in generale, nell’agorà politica della capitale della Franciacorta.

Il tema era stato sollevato già nel primo Consiglio comunale dagli esponenti del Pd: in particolare, da Angelo Bergomi, che il 30 giugno aveva sollevato dubbi di compatibilità sull’elezione di Manenti (poi diventato anche presidente del Consiglio comunale) a consigliere comunale per la “nota” querelle dello spettacolo di fuochi artificiali della primavera 2002, quando il sindaco “sceriffo” era primo cittadino.

Un mese dopo, a fine luglio, era arrivata anche una mozione, presentata dall’ex primo cittadino Roberta Martinelli, che contestava…

Al consigliere Roberto Manenti la causa di incompatibilità prevista dall’art.63 D.lvo 267/2000 n. 5 in quanto:
1) per fatti compiuti allorchè era sindaco è stato con sentenza passata in giudicato (sentenza n. 255/2008 emessa dal Tribunale di Brescia, 2 sezione Civile e confermata sul punto in data 30.10.2013 dalla sentenza della Corte d’Appello di Brescia, Sezione Prima) dichiarato responsabile verso l’ente e condannato al pagamento delle spese legali in favore del Comune di Rovato pari a € 16.426,00 oltre iva e c.p.a. e interessi per un importo ad oggi complessivo di € 21.843,19 e non ha ancora estinto il debito
2) per fatti compiuti allorchè era sindaco è stato con sentenza passata in giudicato (n. 645 del 20 ottobre 2005 emessa dalla Corte dei Conti) condannato al pagamento in favore del Comune di Rovato della somma di € 3.095,84 oltre interessi per un importo ad oggi complessivo di € 3.731,20

La Martinelli chiudeva la mozione chiedendo che….

che il consiglio comunale si esprima sulla corretta applicazione dell’art. 69 D.lvo 267/2000 deliberando di concedere al consigliere e Presidente del Consiglio Roberto Manenti 10 giorni di tempo per rimuovere le cause di incompatibilità o per formulare osservazioni.

Giovedì 17 settembre la mozione è stata votata in Consiglio comunale. Per la maggioranza, il capogruppo PierItalo Bosio ha parlato di “una strumentalizzazione politica” e i consiglieri di Lega Nord, Forza Italia e civica “Per Belotti” hanno respinto compatti il testo (a favore le varie opposizioni).

Il giorno dopo, venerdì 18 settembre, il Pd ha richiesto al Prefetto di Brescia, Valerio Valenti, un “incontro urgente” sulla vicenda. Incontro poi tenutosi a Brescia il martedì successivo, 22 settembre. Presenti i consiglieri Pd Mara Bergomi e Angelo Bergomi, che ha commentato così: “Abbiamo sottoposto al Prefetto i nostri dubbi e le nostre perplessità, a partire dal fatto che, a tre mesi dal voto ancora non sappiamo se Manenti può o non può sedere in Consiglio comunale. Grazie alla Prefettura per l’attenzione celere: attendiamo gli accertamenti del caso”.

Roberto Manenti ha definito, invece, “insensato questo accanimento”. Per l’attuale presidente del Consiglio comunale di Rovato, “dopo la condanna, in primo grado, che mi imponeva il pagamento delle spese, in secondo grado i giudici hanno riconosciuto la ditta come responsabile. Questa litania mi sembra più che altro dovuta alla difficoltà delle opposizioni di fronte al lavoro concreto che stiamo facendo in paese e che i rovatesi possono vedere con i loro occhi, dalla pulizia al decoro, fino alle asfaltature. Rovato ha cambiato marcia”.

A VERONA – A chiudere, un’altra questione giudiziaria, stavolta dai risvolti penali (e non da poco). Il dorso bresciano del Corriere della Sera è tornato, nei giorni scorsi,  sulla condanna in primo grado inflitta a Manenti nel 2009 dal tribunale di Verona, già seguita sei anni fa dal quotidiano che aveva riportato la decisione della corte scaligera: 6 anni e 8 mesi per violenza sessuale nei confronti di una giovane donna, una prostituta di nazionalità romena, a Peschiera del Garda.

La sentenza di primo grado è stata ora impugnata dal difensore di Manenti, l’avvocato Filippo Cocchetti, che ha chiesto una revisione del processo. La III sezione penale della Corte d’appello di Venezia ha fissato l’inizio della discussione il 5 novembre prossimo.

Manenti si è sempre dichiarato totalmente estraneo ai fatti.

53 pensieri su “Rovato: il rebus eleggibilità di Roberto Manenti anima la politica in Franciacorta.

  1. Mi vergogno di stare in una comunità amministrata da una classe dirigente del genere.

    Mi piace

  2. quate menade…controllate le sentenze se sono definitive e decidetevi no? per il resto se non sono definitive di cosa parliamo…intanto rovato sembra rinata in soli 3 mesi, basta vedere il cavalcavia delle piscine o viale marconi…finalmente non sembra più beirut e gli ammortizzatori (e le tasche) ringraziano!

    Mi piace

  3. La sentenza per i debiti dovuti allo spettacolo pirotecnico è definitiva. Esiste una procedura di legge per l’iter di decandenza che è stata negata nell’ultim oconsiglio comunale. Piccolo particolare: l’aula consigliare che avrebbe dovuto esprimersi è diretta dall’interessato.
    Sulla rinascita di alcune vie ricorderei solo che con una Roberta in meno e un Roberto in più questa è la medesima maggioranza che ha lasciato per dei mesi i lavori aperti su quelle vie.

    Mi piace

  4. Vorrei chiedere al “Rovatese” chi erano le persone che amministravano il paese prima dell’amministrazione attuale…

    Mi piace

  5. Le medesime che amministrano adesso. Ha ragione Bergomi: con una Roberta in meno e un Roberto in più

    Mi piace

  6. giunta Martinelli: assessori: Lazzaroni, Mombelli, Agnelli, Archetti,

    Mi piace

    • Ti sei dimenticato dell’allora vicesindaco Toninelli. Il capogruppo del tempo era un certo Toscani, ora vicesindaco. Giusto perchè ci facciano una riflessione sopra quelli che parlano di rilancio del Comune con la “nuova” giunta.

      Mi piace

  7. Palle. Mache titolo è? Qui l’unica cosa che agita la Franciacorta è l’arrivo di decine di CLANDESTINI nei nostri comuni, clandestini per la cui assistenza lo STATO – cioè NOI CITTADINI – paga 35 euro al giorno a chi li ospita (VERGOGNA!) + 10 euro di ricarica telefonica.

    Mi piace

  8. rovato e un paese non una citta , non si puo sempre continuare a dire tante stupidate di manenti , perche non solo manenti ma anche altri che hanno amministrato il paese sono peggio di manenti , è ora che se ne vada a casa bergomi e la martinelli , tutte sciocchezze che scrivete in lista . smettetela che ora di finirla .

    Mi piace

    • rossi ai ragione bergomi alle elezioni a perso contro il vuoto, sono 15 anni che fa proselitismo ma risultati concreti ZERO, la martinelli che si toglie i massi dalle scarpe ai problemi reali della citta e dei suoi cittadini non ci pensa, e non è che gli altri siano migliori.
      vi domando :ma fate a gara per chi rende peggiore ROVATO

      Mi piace

      • Nel frattempo nessuno è ancora riuscito a dimostrare se non sia vero che il signor Manenti abbia oltre 20.000 € debiti da pagare al Comune, motivo che renderebbe illegittima la sua presenza in consiglio comunale. Nel frattempo dirige l’aula consigliare, stipendiato da tutti i rovatesi a circa 1.300€/mese. Prima di criticare chi fa il proprio lavoro di opposizione, voi che l’avete sostenuto apertamente avreste il dovere di chiedere conto di queste cose.

        Liked by 1 persona

  9. al rovatese. Io sono di Rovato ma non di nascita e sono fiero di appartenere a questa comunità anche se è un po difficile, anche quando eravamo governati dalla sinistra e non per questo mi sono vergognato. Chi scappa è un codardo e non sa affrontare le difficoltà ideologiche. Bisogna contribuire anche con poco a migliorare e non offendere gli elettori che si sono espressi per un nuovo governo di Rovato.Saluti

    Mi piace

    • Gentile raff, non ho capito nulla di quello che ha scritto. Comunque buona serata.

      Mi piace

      • Se sei rovatese di nascita allora non hai capito nulla. mentre il sottoscritto lo è di adozione dal 1976 e Rovato qualunque classe che ci governa non mi toglie l’onore di essere in rovatese mentre tu…………

        Mi piace

  10. smettela di fare pubblicità , perche il comune deve essere un luogo serio perche state facendo cose che fanno schifo bergomi , mazza , luciana buffoli , cottinelli e la martinelli che fate pietà per il paese di rovato , e ora che andate tutti a casa vostra che ora di finirla e siete gia benestanti , smettetela di fare i numeri

    Mi piace

  11. Caro lupo, oltre a suggerirti un buon corso di alfabetizzazione di lingua italiana, dovresti spiegare tu ai cittadini se a te sta bene che un amministratore governi il nostro con eventualmente sul groppone oltre 20.000€ di debito con lo stesso.
    Metto l’avverbio “eventualmente” lasciando il beneficio del dubbio perchè i cari alleati della Lega Nord rovatese hanno impedito l’apporfondimento richiesto da una mozione. E hanno fatto benissimo i consiglieri di minoranza che hanno chiesto e ottenuto un colloquio con il prefetto.

    Mi piace

  12. le persone del paese devono smettere di dare la colpa a manenti perchè anche gli altri hanno fatto la sua parte , è meglio che tornino tutti a casa sua e non si facciano piu vedere ……. tra cui anche bergomi , martinelli , cottinelli , luciana buffoli , mazza ed altri che sono nel partito che devono ancora pagare un debito

    Mi piace

  13. Bergomi andrebbe solo ringraziato per gli anni in cui ha dimostrato, lui e il suo gruppo, attaccamento a una comunità e rispetto delle istituzioni. Altro che le pagliacciate che stiamo vedendo da tre anni a questa parte.

    Mi piace

    • @lupo
      sulle pagliacciate sono d’accordo con te.
      su bergomi e il suo gruppo, vorrei sapere cosa ha fatto, a parte fiumi di parole, per essere ringraziato da noi cittadini, se puoi illuminani tu.

      Mi piace

  14. Con Bergomi di cave e discariche a Rovato non ne sono state aperte. Dopo di lui sì.
    Con Bergomi i cittadini venivano ricevuti se chiedevano un appuntamento. Dopo di lui quasi mai e con lunghe attese.
    Con Bergomi Rovato sputtanato sui giornali non c’è mai finito per il comportamento degli amministratori. Dopo di lui sì.
    Con Bergomi la tariffa rifiuti era calata a parità di servizio. Dopo di lui è cresciuta.
    Devo continuare?

    Mi piace

    • è come ho scritto io, fiumi di parole anzi oceani ti avevo chiesto cose fatte reali:
      antenna sul monte
      pista ciclo pedonale vicino piscine
      rifacimento piazza cavour-corso bonomelli fanno piangere
      abbandono rifiuti abusivamente per tutta rovato
      piante via franciacorta lasciate marcire senza intervenire
      sicurezza dei cittadini disastrosa
      DEVO CONTINUARE?

      Mi piace

      • falco ha ragione la situazione è critica

        Mi piace

      • Fiumi di parole? Quelle raccontate da Manenti e Lega per anni. Niente profughi di qua, niente profughi di là. 3 mesi dalle elezioni e ce ne sono già 12. Ripigliati che ti hanno preso in giro e non te ne sei ancora reso conto.

        Mi piace

      • Signor Falco, noi ci arrabbiamo e di brutto quando leggiamo discorsi qualunquisti come il suo. Essersi opposti per degli anni e per almeno un decennio con successo a cave e discariche sul territorio comunale vuol dire aver fatto solo parole e non fatti? Lei, con una delicatezza pari a quella di un elefante in un negozio di chincaglieria, sta offendendo tutte quelle famiglie che hanno avuti lutti in casa a causa di malattie evidentemente collegate al disastro ambientale a cui la nostra zona è soggetta.
        Si vergogni.

        Mi piace

  15. belotti essendo sindaco fa tanto per il paese bisogna ringraziarlo anche per la pulizia del paese insieme a manenti e i migrati e gli stranieri cercano di non farli arrivare nel paese , mentre se sarebbe andato sindaco bergomi avrebbe fatto arrivare tutti gli stranieri e i migranti , grazie belotti e manenti

    Mi piace

    • chiederei pure ai due santi di sovvenzionare corsi di alfabetizzazione per adulti.

      Mi piace

    • Noi ci proviamo ad evitare l’ingresso di migranti in Rovato, ma certe coop non del posto (Chiari) si nascondono a dispetto della gente.L’amministrazione non può fare niente verso i privati. Questa e la sinistra che aggira le leggi per mettere in cattiva luce un’amministrazione che ha promesso niente stranieri senza visto.La sinistra sta facendo di tutto per destabilizzare una comunità.

      Mi piace

      • Le chiedo cortesemente cosa intende per ” sinistra che aggira le leggi”. Grazie

        Mi piace

  16. ma la gente in paese vogliono tutti bergomi , perchè vi da così fastidio avere manenti e belotti , cosa ha di importante bergomi ? sembra che lo facciano diventare la piu importante del paese

    Mi piace

  17. comunque manenti e belotti da quando fanno parte del comune hanno gia fatto tanto per il paese , non come bergomi che chiacchiera , manenti è eleggibile come consigliere del comune di rovato ……

    Mi piace

  18. dopo la vita privata di una persona agli altri non deve interessare , invece i consiglieri martinelli , luciana buffoli , mazza , cottinelli e bergomi si interessano della vita privata degli altri ….. . ognuno della sua vita privata fuori dal lavoro puo fare quello che vuole ,

    Mi piace

  19. @famiglia di sant’anna
    se come dite voi bergomi e c.hanno lottato per 10 anni contro cave e discariche come mai queste famiglie hanno avuto lutti in casa?
    smettetela di fare demagogia gratuita . rivendicate sempre il problema delle discariche ma in un paese servono anche altre cose non meno importanti

    Mi piace

    • I problemi sono tanti. Quell odelle discariche e della salute delle persone è uno di questi. Se a lei non interessa perchè non ha questa sensibilità ambientale la smetta di continuare a dire che non è un problema sentito che che chi se n’è occupato fino ad oggi seriamente lo ha fatto inutilmente. Chiaro?

      Mi piace

      • io ho molta piu sensibilità di quel che crede lei, mi sono battuto e mi batto tuttora perchè venga rispettato l’ambiente che ci circonda ma sono tutti sordi o ciechi.
        tornando alle discariche,ogni volta che si riventicano le cose fatte spuntano le varie battaglie fatte sulle cave e sulle discariche,voi la potete girare come la volete ma la cave sono state fatte e ci teniamo pure le discariche, ma adesso toglietevi le fette di salame dagli occhi, non vedete che rovato è sommersa da montagne di rifiuti abbandonati avunque altro che discariche.

        Mi piace

      • Caro falchetto, continui a sbattere contro un muro Ti lamenti della mancanza di decoro urbano e le deleghe per questo settore le ha il tuo tanto adorato Manenti che hai sostenuto e votato per cambiare il paese. Non venire più qui a lamentarti ma chiedi un colloquio al tuo beneamato e fatti un esamone di coscienza. Saluti affettuosi.

        Mi piace

  20. al sig.fava per legge non siamo obbligati a ricevere tutti ma la sinistra lo fa credere che è un obbligo istituzionale . Grazie a voi e ad alfano e ai 5stelle che hanno eliminato il reato di clandestinità.Cerchiamo di aiutare i nostri bisognosi.Per loro non ci sono i soldi e spesso la gente si suicida perche lo stato preferisce regalare soldi a certe coop che sfruttano i disgraziati che vengono dal nord africa e dal corno D’africa.Non mi risulta che la Nigeria sia in guerra o sonno poveri, è un de imassimi produttori di petrolio mondiali…….
    Ele nigreiane che sono a Lodetto non vengono dalla guerra.

    Mi piace

    • Durissima mantenere la credibilità dicendo in giro per mesi che votando la Lega e Manenti non sarebbero arrivati profughi a Rovato e in 3 mesi ve ne sono ben 12. Vi hanno preso per i fondelli e li state ancora difendendo.

      Mi piace

      • La prefettura riceve ordini da Alfano che è ministro degli interni nonchè un traditore e attaccato alla poltrona. Se ha un minimo di onore dovrebbe dimettersi, che di danni ne ha già fatti tanti compresi i morti nei naufragi

        Mi piace

  21. Qui la cosa scandalosa è che si discuta su una cosa del genere. In un paese normale, un candidato sindaco serio non avrebbe mai pensato ad un alleanza con Manenti. Ma qui in più il Tizio gli affida pure il ruolo di Presidente del Consiglio. Se mi dite qual’è il valore aggiunto di questo personaggio? E’ un super eroe che non è più super (infatti i clandestini arrivano) e neanche eroe (al di la di qualche pulita qua è la fatta per spot è tutto FUMO). Tizio diveriti. Rovatesi godeteveli.

    Mi piace

  22. che pizza ……………andate sotto al comune e con i bastoni chiedete le dimissioni in massa………………….

    Mi piace

  23. @ROVATESE
    caro rovatese è l’ultima volta che ti rispondo per darti un suggerimento:fatti curare perche stai andando in PARANOIA.
    scivi sempre le stesse cose ,ti deve avere fatto brutte cose manenti per odiarlo chi tanto. lò gia scitto che io non ho sposato manenti, perciò non devo niente a nessuno, io sono capace di camminare da solo.addio

    Mi piace

    • Ah ah ah ah ah ah. Cammina da solo, lui. Ah ah ah ah. Gli altri ripetono le stesse cose. Ah ah ah ah ah. Le “h” mancano sempre però. Ah ah ah ah.
      Rovato piena di rifuti ma l’amico tanto sostenuto non li vede. Ah ah ah

      Obiettivo raggiunto.
      Passo e chiudo.

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...