Rovato: dalla cocaina alle rapine nei Synlab. Condannato ragioniere.

cc rovatoC.G., le iniziali.

Poco più di quarant’anni, ragioniere, sposato e padre di due figli, di Rovato.

E’ l’identikit del ladro che nel mese di agosto e di settembre ha messo a segno tre “colpi” contro i laboratori Synlab (ex Fleming) di Castenedolo, Brescia e in via Spalenza, 51 a Rovato, dove – lo scorso 17 settembre – era stato arrestato.

Ora l’uomo è stato condannato, in direttissima, a un anno e dieci mesi di carcere (pena patteggiata e sospesa).

Dietro i gesti, secondo quanto avrebbe riferito lo stesso 44enne ragioniere della capitale, la cocaina e il fallimento del proprio rapporto coniugale.

Per mantenere il proprio vizio, il 44enne ragioniere di Rovato aveva iniziato a rapinare i Synlab del territorio.

Il primo colpo, a Castenedolo, il 28 agosto, gli aveva fruttato 750 euro.

Il secondo colpo, a Brescia, il 6 settembre, la metà: 335 euro.

Due colpi in una settimana, e dieci giorni dopo, il terzo, compiuto arrivando sul luogo del misfatto direttamente in sella alla propria bicicletta rossa, al Synlab di via Spalenza, a Rovato.

Misero il bottino, 30 euro, frutto delle minacce contro la segretaria del laboratorio d’analisi, visto che in cassa non c’erano fondi.

La fuga dell’uomo era però durata poco: i Carabinieri di Rovato lo avevano arrestato a poche centinaia di metri.

Ora, la condanna.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...