“LUCINI CANTU'”: L’ASL RIMETTE IN SELLA IL VECCHIO CDA. MA BELOTTI DICE NO.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAAltro giro, altro regalo: la vicenda della casa di riposo di Rovato “Lucini Cantù” conosce una nuova puntata.

Anzi, due.

Secondo quanto riferisce giovedì, il quotidiano Bresciaoggi, l’Asl avrebbe invalidato le nomine del sindaco di Rovato, Tiziano Belotti, che aveva revocato le nomine a quattro consiglieri del vecchio cda (tre, tra cui il presidente protempore, monsignor Gian Mario Chiari, si erano dimessi) designando un nuovo consiglio di amministrazione per la rsa di via San Martino della Battaglia.

Per l’Asl, infatti, la “Lucini Cantù” è una onlus di diritto privato e quindi il primo cittadino non può revocare le nomine al vecchio cda fino a scadenza, fissata al 28 settembre 2019.

L’attuale cda quindi salta, e tornano in sella gli ex consiglieri (a questo punto, mai davvero ex): Gianluigi Mombelli, Valentina Bergo, monsignor Chiari- membro di diritto e Mirko Armani.

I dimissionari Elena Santus e Daniele Pelati vanno invece sostituiti entro un mese.

RISPOSTA – Non ci sta però il sindaco di Rovato, Belotti, che rispondendo all’Asl ribadisce come – fino a eventuali decisione giudiziali del Tar – per il Comune di Rovato a restare in carica è il nuovo cda, quello presieduto da Nicola Bonassi, nominato un mese fa.

Auspicando un accordo, Belotti però rimarca quindi la bontà della propria scelta, aprendo un fronte di scontro con l’Asl bresciana.

Di seguito, la nota ufficiale dell’Amministrazione comunale di Rovato in risposta all’Asl:

CLICCA QUI

 

20 pensieri su ““LUCINI CANTU'”: L’ASL RIMETTE IN SELLA IL VECCHIO CDA. MA BELOTTI DICE NO.

  1. Altra figura di M, si muove come un elefante in un negozio di cristalli

    Mi piace

  2. Grande figura barbina di un sindaco che non ha ancora capito cosa voglia dire amministrare una comunità di 20.000 abitanti. Altrettanta figura barbina del neopresidente (e già mandato a casa) Bonassi che accetta un incarico di questo tipo senza nemmeno verificare se fosse regolare la sua nomina. Un caro saluto agli sponsor politici di questa operazione che si stanno rivelando il peggio della peggior politica. Loro, quelli nuovi belli e bravi…..

    Mi piace

  3. Lo voglio dire senza mezze misure ed assumendomi ogni responsabilità. Tiziano Belotti e’ di gran lunga il più incapace sindaco che Rovato abbia mai avuto, non lo affermo certo per partito preso, ma in base a fatti conclamati che hanno portato la nostra città ad non avere più una guida, ma un manipolo di persone che stanno letteralmente tenendo in ostaggio le nostre istituzioni locali a loro uso e consumo, ossia solo per regolare partite interne ai loro schieramenti o in alcuni caso di carattere personale. Sono certo che al sindaco ed i suoi, anche se risicati, sostenitori queste parole equivalgono a zero, ma sono certo che la gran parte dei cittadini la pensa come me.

    Mi piace

  4. non avete capito ancoraaaaaa…….belotti e company sono delle marionette in mano a persone di potereeeeee………..lega di milano……..salviniiiiiii……

    Mi piace

  5. Detto da te Poblete che hai sostenuto Manenti è al quanto ridicolo.
    Tu ne sei politicamente pienamente responsabile di questa situazione.

    Mi piace

  6. Certo che ne sono in parte responsabile e la cosa mi tormenta. Ma se tu conoscessi come sono andati i fatti, ossia che Lo sceriffo si è venduto per quattro zecchini e soprattutto che non ho mai sostenuto Belotti, forse puoi anche comprendere come la penso. comunque non governo certo io, anzi ho il diritto di esprimere il mio dissenso, soprattutto da quando Manenti ha derubato i nostri voti, parlo della lista, per usarli per gestire gli affari suoi.

    Mi piace

  7. Quanto mai non ha vinto Bergomi….. E lo dico da elettore di Belotti.

    Mi piace

  8. Ma ‘ vi siete resi conto che dopo la caduta del cotti, siamo andati sempre peggio, la Martinelli e adesso Belotti due sindaci pilotati, grandi promesse, sicurezza zero, paese dove ti giri sporco ovunque, stranieri che escono dappertutto, si sono fatti …e si fanno gli affari loro…..del paese e dei cittadini non gli importa nulla

    Mi piace

    • Ma quale caduta del Cotti? Il mandato di centrosinistra è arrivato alla scadenza naturale.

      Mi piace

      • giustamente, come dice e sottolinea , fine mandato del cotti
        caduta errore di scrittura
        ma il punto del discorso e’ che dopo cottinelli rovato e’ andato e sta’ andando da male in peggio

        Mi piace

  9. Dio ci guardi dal cotti e da quell’altro a un passo dalla vittoria..

    Mi piace

    • Con “quell’altro” in giunta Rovato di figure di merda come quelle che sta facendo ora non ne ha mai fatte. Ricordatelo.

      Mi piace

  10. Che figura di M che sta facendo “la città Rovato”. Cosa possiamo pretendere da un partito politico che vuole comandare con le leggi proprie, senza rispettare le leggi comunali, provinciali, regionali e statali, che vogliono farsi passare come il partito della gente comune quando invece è il partito dei cavatori e degli imprenditori senza scrupoli! Ai rovatesi è stata data una possibilità di cambiare e questo è il risultato: siamo lo zimbello di tutta la provincia di Brescia!

    Mi piace

  11. ma non avete vergogna di quello che state facendo alla casa di riposo , vergognatevi !!!!!!!!!!!!!!!! , cè una mafia

    Mi piace

  12. prima delle elezioni: Belotti e tutto il resto e’ Fuffa
    dopo 7 mesi di amministrazione: e’ rimasto Fuffa tutto il resto e Belotti.
    VERGOGNATEVI, mi vergogno di essere di destra per voi, pensate solo al CDA per le vostre seggioline,

    Mi piace

  13. poveri illusi……..cosa vi aspettate dalla politica……magnano solo…….

    Mi piace

  14. non è la casa di riposo , e un locale sporco e di mafia

    Mi piace

    • sarebbe una buona idea……….mandare la classe politica di rovato tuttiiiiiiiiii a pernottare presso lucini cantù.

      Mi piace

  15. la citta di Rovato purtroppo stà diventando una barzelletta sconveniente a spese dei cittadini e degli ospiti della lucini cantù . Ancora oggi e da giorni i bidoni dell immondizia non vengono vuotati e se penso al costo delle rette, che dovrebbero garantire un servizio, mi chiedo se nessuno è in grado di fare un passo indietro e collaborare con maggioranza o opposizione, poco importa ,ma focalizzare il tema sul servizio ai cittadini e agli anziani ……….ci vorrebbe rispetto prima che politica !!!
    Muovendosi con rispetto forse ci si potrebbe accorgere che qualcuno sa anche operare nella posizione in cui è stato collocato e prima di valutare interessi e ideologie ci si potrebbe ricordare di essere uomini non adolescenti e valorizzare, in chiunque, quello che di buono c è .
    Un utente stomacato e deluso da un paese che ostinatamente non vuole cambiare

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...