“Gestire i conflitti”: convegno a Rovato per scuole e famiglie. Lunedì in via Solferino.

dn“Gestire i conflitti: una competenza strategica per scuola e famiglia”.

E’ il titolo dell’incontro per docenti e genitori di tutta la Franciacorta che lunedì 18 aprile, dalle 16.30 alle 19 nell’auditorium delle scuole medie di Rovato di via Solferino.

Qui il materiale del convegno.

Relatore d’eccezione Daniele Novara, chiamato dagli Istituti comprensivi di Adro, Cologne, Coccaglio, Iseo e ovviamente Rovato.

Daniele Novara (Piacenza, 1957) è un pedagogista italiano. Fra il 1983 e il 1991 collabora con Danilo Dolci con cui si crea un legame forte e continuativo. A partire dal 1986 realizza il primo corso organico italiano di educazione alla pace dal titolo Scegliere la pace, 6 volumi editi nel decennio fra il 1986 e il 1996 dalle Edizioni Gruppo Abele.

Nel 1989 fonda il CPP-Centro Psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti, istituto fortemente orientato verso la formazione e i processi di apprendimento, di cui è attualmente direttore. Nel 2000, riceve da Reggio Terzo Mondo, ONG di Reggio Emilia l’incarico di progettare un nuovo Centro Educativo a Shtupel (Klina) in Kosovo per bambini dai due ai cinque anni. Partecipa a convegni internazionali, promuove mostre, aiuta alla creazione di spettacoli per bambini che offrono un percorso di scoperta dentro la dimensione della rabbia e dentro lo “stare al mondo”. Nel 2002 nasce Conflitti, Rivista Italiana di Ricerca e Formazione Psicopedagogica di cui è Direttore Responsabile. Dal 2004 è Docente del Master in Formazione Interculturale presso l’Università Cattolica di Milano.

Dal 2005 si è dedicato alla stesura di testi per lo sviluppo della maieutica nei conflitti e nell’educazione. Scrive Silvia Vegetti Finzi che ricorda come “Daniele Novara ha molte cose da insegnare a chiunque abbia a cuore la costruzione di un uomo migliore in un mondo migliore”. Nel 2012, sperimenta il metodo maieutico nella gestione dei litigi infantili (che prende il nome di Litigare bene) con una ricerca realizzata nelle scuole di Grugliasco (TO) e Torino su un campione di circa 500 bambini e bambine delle Scuole d’Infanzia e Primaria. Si tratta della prima ricerca pedagogica al proposito che conferma l’efficacia di un approccio educativo maieutico ai litigi infantili piuttosto che di quello tradizionalmente correttivo. Nell’ottobre 2014 esce Urlare non serve a nulla, Gestire i conflitti con i figli per farsi ascoltare e guidarli nella crescita (BUR Rizzoli) che diventa un successo editoriale con cinque edizioni in 4 mesi: per la prima volta un pedagogista italiano entra nelle classifiche di vendita libri. Nel dicembre 2014, per i 25 anni del CPP, promuove col suo staff il Manifesto del buon Conflitto sintesi di un ampio lavoro scientifico su questa nuova cultura della convivenza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...