Omicidio di Erbusco: fermati 2 giovani italiani sospettati della morte del 48enne tunisino

coltello rovatoL’efferato omicidio avvenuto una settimana fa nel territorio di Zocco di Erbusco, con cui Riadh Belkahala – cittadino tunisino da 25 anni in Italia e residente a Rovato – è stato privato della vita con circa 60 coltellate e trovato in una strada di campagna accanto alla auto, pare essere giunto ad una svolta decisiva.

La Procura di Brescia avrebbe fermato nel corso dell’ultima notte i due presunti responsabili dell’omicidio del 48enne tunisino residente a Rovato. Si tratta di due giovani italiani: un ragazzo di 28 anni ed una ragazza di 21.

Ai due pare si sia giunti analizzando il cellulare della vittima, in cui sono state rinvenute decine di telefonate nelle ore immediatamente antecedenti al delitto.

Stando a quanto riportato dal dorso bresciano del Corriere della Sera il delitto sarebbe avvenuto per un debito dei due italiani di alcune migliaia di Euro nei confronti del residente rovatese per precedenti cessioni di marijuana. Sempre secondo quanto riportato dal medesimo quotidiano il 28enne avrebbe già confessato, assumendosi la piena responsabilità del delitto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...