Omicidio di Erbusco: in carcere i due arrestati per le 60 coltellate a un 48enne di Rovato.

cNovità sull’omicidio, con sessanta coltellate, del 48enne Rihad Belkahala, tunisino residente con moglie italiana e figlia di soli sette anni a Rovato, ucciso il 12 aprile scorso nelle campagne di Zocco d’Erbusco,

 Il gip del tribunale di Brescia Giovanni Pagliuca ha convalidato in mattinata gli arresti di Manuel Rossi, 28 anni, e della fidanzata ventunenne Giulia Taesi, accusati di  aver ucciso, per una partita da mille euro di marijuana non pagata, Belkahala.

Per entrambi è stata disposta la detenzione in carcere, anche per la ragazza che fino ad oggi era ai domiciliari. Il gip non ha ravvisato al momento  l’aggravante della premeditazione, confermate invece quelle dei futili motivi e della crudeltà.

Manuel Rossi, residente a Zocco d’Erbusco, è il proprietario del “Jolly Bar” di via Provinciale, 42 ad Adro.

Giulia Taesi, di Castegnato, è la sua fidanzata dall’inizio del 2016.

Un pensiero su “Omicidio di Erbusco: in carcere i due arrestati per le 60 coltellate a un 48enne di Rovato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...