Lgh – A2A: istruttoria dell’Anticorruzione. Rovato chiede convocazione cda Cogeme.

cogeme rovato lgh a2aMatrimonio Lgh (e quindi Cogeme di Rovato) – A2A: aperta un’istruttoria da parte dell’Autorità nazionale anticorruzione.

Riprendendo un esposto presentato, tra gli altri, da deputati e consiglieri regionale del Movimento 5 Stelle – scrive il Corriere della Sera Brescia – l’Autorità ha richiesto documentazione a Lgh per capire come mai la vendita del 51% di Lgh non sia avvenuta attraverso una gara a evidenza pubblica, ma con trattativa privata. I soci Lgh hanno un mese di tempo per produrre la documentazione richiesta in merito. Nel frattempo, il 2 luglio, arriveranno risposte anche da un’altra istruttoria, quella dell’Antitrust, partita per capire se A2A con quest’acquisizione (113 milioni di euro il costo) non possa assumere un ruolo di posizione dominante nel settore dei servizi.

A rischio non sarebbe l’operazione in se, ma potrebbero arrivare salate sanzioni per Lgh, nel caso in cui l’Anticorruzione riscontrasse procedure non corrette (decisione prevista non prima di novembre).

Resta tuttavia aperta la partita politica: il Comune di Rovato, e quello di Cazzago, chiedono da tempo numi sulla mancata gara a evidenza pubblica, mentre dall’altra parte della barricata ci sono Comuni come Erbusco e Paderno, sostenitori (assieme ad altri Comuni, detentori del 50,4% delle quote) dell’attuale presidente Cogeme, Giuseppe Mondini, pubblicamente “sfiduciato” da Tiziano Belotti, sindaco di Rovato, rimasto fuori per la prima volta nella storia dal board di Cogeme.

Proprio su Cogeme si concentrano altre nubi: alla luce dei nuovi equilibri politici usciti dalle amministrative 2016, i sindaci di Rovato, Cazzago, Pontoglio, Trenzano, Torbole, Comezzano, Maclodio, Castelcovati, Coccaglio, Cortefranca e Castelmella hanno richiesto infatti la convocazione dell’assemblea dei soci Cogeme.

ESPOSTI – Di seguito, la nota del Movimento 5 Stelle in cui, a fine febbraio, annunciava gli esposti:

Il Movimento 5 stelle ha depositato un esposto all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) e all’Autorità Nazionale Anti Corruzione (ANAC) al fine di accertare se la vendita di una quota della società LGH ad A2A, sia legale e non lesiva della concorrenza. «Benché la chiamino partnership si tratta in realtà di una privatizzazione a tutti gli effetti e la cessione senza bando pubblico è un maldestro tentativo di eleudere la normativa vigente.»

«A2A, dopo il tentativo di lucrare sul servizio idrico della provincia di Brescia, cerca di mettere le mani sulle società pubbliche che gestiscono servizi pubblici.» «I Partiti che oggi amministrano gli enti locali coinvolti in questa truffa, PD e Lega in primis, sono complici e succubi di un capitalismo finanziario che non guarda in faccia a nessuno. La necessità di fare cassa per i comuni amministrati da questi partiti è la conseguenza diretta della loro incapacità quando non è mossa da corruzione e malaffare.»

Nei mesi scorsi il m5s aveva depositato diverse interrogazioni alla Camera dei Deputati e presso i comuni coinvolti per far luce sulla vicenda. «Va garantito il controllo dell’ente pubblico sulle società che gestiscono i servizi pubblici affidati ed è necessario che l’affidamento diretto dei servizi pubblici decada nel momento in cui l’ente pubblico non esercita più il c.d. controllo analogo. Così si va verso un accordo che porterà intese e cartelli lesivi per la concorrenza a discapito dei portafogli dei cittadini.

Qualunque cosa dicano questi signori, è necessario un bando pubblico per la cessione di qualsiasi diritto sulle società pubbliche nonché per il successivo affidamento nella gestione di servizi pubblici.

per il MoVimento 5 Stelle

i portavoce M5S di Brescia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...