NOTTE BIANCA: IL FOTO-PROGETTO “ZAMPE INCOMPRESE” DI MAURO FERRARI ARRIVA A ROVATO

Presentazione a GavardoPer la Notte Bianca fotografie a…quattro zampe sotto il Municipio di Rovato:

Zampe Incomprese: la mostra del rovatese Mauro Ferrari (in foto) in esposizione durante la notte bianca di sabato 9 luglio c/o il Palazzo Comunale in via Lamarmora, 7 a Rovato.

Dopo il successo ottenuto a Gavardo, giunge a Rovato il foto-progetto “Zampe Incomprese” del rovatese Mauro Ferrari, membro del Circolo Culturale Strada Larga di Rovato e Gavardo. La mostra sarà esposta – con la presenza dell’autore e delle volontarie legate al progetto – presso il portico d’ingresso del Palazzo Comunale di Via Lamarmora, 7 per tutta la durata dell’evento organizzato dal Comune di Rovato.

Il Circolo Culturale Strada Larga – il cui Presidente è il gavardese Alfonso Scelzo – è divenuto, grazie anche alla visione dei suoi Fondatori – tra questi anche il rovatese G.Paolo Grassi, lui stesso maestro del marmo rovatese conosciuto e stimato in Italia e all’estero – una fucina di giovani artisti e di brillanti talenti. Il circolo Culturale Strada Larga che vanta ben connotate origini rovatesi (prende il nome e logo dal Corso Storico di Rovato) costituito nel 2011, conta tra i soci fondatori ed effettivi, alcuni personaggi di spiccato livello Culturale anche rovatesi. Strada larga, dipinge le idee principali del circolo che si propone di dare “strada” ai giovani (sia per età anagrafica, sia per esperienza culturale e artistica) e a qualsiasi tendenza, che dal nostro territorio intende distendersi, oltre i confini del paese.

IL PROGETTO – Gli scatti di Zampe Incomprese prendono il nome dalla commovente esperienza di un progetto reale – denominato appunto “Zampe Incomprese “- dedicato ai cani anziani “dimenticati” nei canili ideato e seguito da Sara Nazzari e Lara Rossi. Le volontarie sono sganciate dall’ambiente associativo “tradizionale” e si occupano dei cani disabili, anziani e patologici. In particolare si tratta di cani provenienti da canili del Nord Italia (peculiare attenzione a quelli rinchiusi nei canili del mantovano e del bresciano): li vi hanno trascorso buona parte della loro vita accumulando un fardello di patologie e fattori psicologici legati ad una lunga detenzione.

Il servizio fotografico quindi – rigorosamente in bianco e nero – è il testimone silenzioso, reale e giornalistico di una realtà fatta di cani abbandonati e di cani considerati “non-adottabili” la cui gestione pone tantissime difficoltà all’interno delle strutture classiche come i Rifugi.

Sono cani che hanno bisogno di condizioni molto più simili a quelle di una casa ed è lì che le volontarie intervengono, cercando di accoglierli e di seguirli come meritano. Anche per quel poco, a volte pochissimo, che rimane loro di vita. E’ un lavoro – quello delle volontarie – che richiede un grande investimento in risorse economiche, operative e specialmente emotive.

Zampe Incomprese è una spaccato di vita, ma soprattutto d’amore. Un amore grande fatto di gesti, di sguardi, un amore che va al di là della differenza di specie, dell’età e che si traduce in gesti concreti di solidarietà.

“Non esistono foto belle o foto brutte. Solo foto prese da vicino o da lontano; se la foto non è buona, vuol dire che non eri abbastanza vicino” così affermava il grande fotoreporter Robert Capa, ecco questa è una storia raccontata da vicino, molto vicino agli occhi e al cuore di esseri innocenti e di chi con amore cerca di ridare loro speranza e dignità. Una storia che serve a tutti noi per ritrovare valori oggi dimenticati e sacrificati sull’altare dell’egoismo e della pochezza dei sentimenti che ci circonda e di cui gli animali, in qualità di esseri indifesi, sono le prime vittime.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...