Non solo calcio: Rovato saluta Fausto “Brotto” Corsini

fausto-corsini-2Lutto nel mondo dello sport di Rovato.

All’età di 70 anni è scomparso Fausto “Brotto” Corsini, per anni dipendente comunale dell’Anagrafe oltre che anima del calcio bresciano.

Tra i suoi tanti incarichi, da ricordare l’esperienza durata ben 17 anni alla guida della segreteria del settore giovanile del Lumezzane Calcio, società professionistica ancora oggi in Lega Pro.

Corsini è stato poi uno dei perni del Rovato Calcio, durante la stagione segnata dalla presidenza di Giampiero Caretti, con gli (allora) biancorosso arrivati fino all’Eccellenza.

Sempre a Rovato, assieme al Cai e in particolare a Carletto Pedrali, “Brotto” (com’era soprannominato) aveva contribuito tra i primi, negli anni Ottanta, al posizionamento del percorso vita sul Monte Orfano.

E ancora: a cavallo tra anni Novanta e Duemila l’esperienza dell’associazione “Amici del calcio”, con il popolare torneo di calcio notturno a sette al “Don Bosco” e, in anni più recenti, gli spettacoli di musica classica e lirica in piazza Cavour, in particolare la celebre “Aida” affidata a Katia Ricciarelli.

 

Una vita ricca e pubblica, quella di Corsini, suggellata, nell’estate 2016, dalla consegna della prestigiosa “Panchina d’Oro”, il massimo riconoscimento sportivo bresciano assegnato dall’Aiac, l’associazione italiana allenatori di calcio.

In tante e tanti hanno partecipato alle esequie, lunedì pomeriggio, nella zona del Villaggio San Carlo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...