Belotti: il nuovo editoriale su “Il Leone” del sindaco di Rovato.

Il sindaco di Rovato, Tiziano Belotti, firma sull’ultimo “Il Leone” un nuovo editoriale, dal taglio molto “politico” e rivolto, in buona parte, alle opposizioni.

Di seguito, il testo:

L’editoriale de IL LEONE di Agosto 2017.
Avrei potuto scrivere di strade asfaltate, di fossi intubati, di opere di manutenzione ordinaria e straordinaria, di piccole e grandi riqualificazioni, di interventi a parchi e scuole, dei nuovi pulmini per il trasporto dei disabili e dei piccoli alunni, delle nuove auto per la Polizia Locale, del Bando Regionale Sicurezza col quale ci doteremo di nuovi varchi di accesso e di nuove telecamere, del riuso del fabbricato ex Giudice di Pace a sede uffici sanitari, o della nuova sede della Protezione Civile, di due nuove farmacie, di opere fognarie, di recupero ambientale della discarica Cogeme, di Variante al PGT e di riduzione degli oneri per il centro storico, del nuovo Ponte pedonale sulle mura venete e dell’altro ponte sulla Roggia, della ristrutturazione della sala civica/teatro del Foro Boario, del progetto del parcheggio biciclette in stazione, del progetto di una nuovissima piazza per Rovato, dei pensieri per la nuova isola ecologica e per il macello comunale, e di tanto altro che abbiamo fatto o solo pensato di fare in questi due anni di amministrazione.

E magari sbrodolandoci anche un po’, come si faceva sul Leone di qualche anno fa. Ma siccome io non sono un sindaco come quello di qualche anno fa, e nemmeno amo sbrodolarmi (per una specie di discrezione mia personale che probabilmente è anche un po’ demodé), ho deciso di riportare sul Leone le informazioni dell’attività amministrativa nella maniera più imparziale possibile.

E nemmeno troppo completa, vista l’esiguità dell’unico foglio a disposizione. Chi poi vorrà approfondire gli argomenti potrà senz’altro farlo ricorrendo alla lettura delle Delibere e delle Determine pubblicate sul sito del Comune, e quindi rivolgendosi al personale del Comune, ai responsabili degli uffici, ai Consiglieri (di maggioranza e di minoranza), agli Assessori compenti o al Sindaco. La Casa comunale è e resterà aperta a tutti i cittadini, e le informazioni raccolte direttamente, hanno ovviamente una “autorevolezza” ed un peso profondamente diverso rispetto a quelle lette su un foglio mensile, ancorché qualificato, o peggio, su qualche sito di mediocre fattura.

La premessa per ritornare a bomba sul concetto che rimarco da tempo, ma che alcuni signori sembra facciano una enorme fatica ad accettare. Il Leone è un mensile di piccola e semplice informazione con un comitato di redazione di 2/3 persone, senza professionisti o addetti stampa. Ha lo scopo di aggiornare succintamente delle iniziative dell’Amministrazione comunale e delle Associazioni rovatesi, fornendo anche alcuni spunti di riflessione, e su tematiche non necessariamente locali.

L’editoriale è un contributo esclusivo del Sindaco, nel quale esprimo le mie personalissime idee, che non sono la Verità, ma anzi una semplice opinione, che in quanto tale può essere al tempo stesso vera o falsa. Io mi limito a fornire la mia interpretazione, manifesto il mio punto di vista, esprimo un mio giudizio, racconto la mia convinzione. E se a qualcuno questo mio giudizio personale provoca bruciore all’epidermide o un qualche scompenso alla sua profonda sensibilità, pace.

Non posso davvero farci niente. Così come non posso non intervenire quando si viene attaccati per un anno intero su fatti inesistenti e/o su fantastiche interpretazioni dei fatti. O quando si viene messi sui muri e sui giornali come “sindaco disastro” e “sindaco fascista”, tanto per infangare e denigrare, che è nota specialità di certi personaggi sinistri, eredità di un vecchio ma sempre attuale modo di agire. Lungi da me l’idea di fare del mieloso vittimismo, sia chiaro! S

iamo grandi abbastanza per difenderci, ed è quello che abbiamo fatto e continueremo a fare. Con i pochi mezzi che abbiamo a disposizione, e senza ricercare le sponde di vecchie cariatidi moralizzatrici o di nuovi cultori della materia del fazioso, come fanno i soliti. Che invece di dedicare tempo ad infangare, dovrebbe almeno tentare di riflettere sul come sia stato possibile riperdere le elezioni a Rovato, dopo la caduta di una amministrazione di centrodestra e col vento renziano che puciava mica da ridere. E contro quattro scartini messi insieme in tutta fretta.

Annunci

4 pensieri su “Belotti: il nuovo editoriale su “Il Leone” del sindaco di Rovato.

  1. Osti! Rovato in minoranza in Cogeme per la prima volta in 46 anni, il ministero dell’interno che solleva il caso di assessore incompatibili, due assessori al bilancio cacciati in 4 mesi (manco fosse la Raggi a Roma!) sono “fatti inesistenti e/o su fantastiche interpretazioni dei fatti” ?
    A me paiono fatti oggettivi. E dopo due anni ancora con questa storia della vittoria elettorale per caso. In un paese di destra sparata come Rovato questo sindaco vince con solo il 50% e se ne vanta pure? Mamma mia che pelo sullo stomaco!

    Mi piace

  2. Pingback: Andreoli (Pd Rovato): “dal sindaco Belotti attacchi personali al nostro capogruppo Bergomi”. – Rovato.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...