“Rovato di eventi, luoghi e personaggi”: successo per la presentazione del libro di Gian Luigi Piva.

Successo di pubblico al teatro parrocchiale di via Castello per la presentazione del libro “Rovato di eventi, luoghi e personaggi”, la prima fatica letteraria dell’imprenditore Gian Luigi Piva, titolare di “Bagnomio” in via Franciacorta, 100.
Un volume tutto dedicato alla storia di Rovato, ai suoi personaggi, ai suoi monumenti. A presentare il lavoro, oltre a Piva, Ivano Bianchini, bibliotecario della “Cantù” e ricercatore storico locale.
Rovato.org ha chiesto all’autore, Gian Luigi Piva, di spiegare come è nato il progetto:
“Il libro nasce dalla curiosità di approfondire la conoscenza di alcuni ‘personaggi’ a cui Rovato aveva dedicato le vie, per molti dei quali era sconosciuto persino il nome. Il passo che mi ha portato a raccontare anche di ‘date’ e  ‘luoghi’ è stato breve.  La ricerca si è avvalsa sia delle nuove tecnologie, attraverso il web infatti sono state pescate molte informazioni, che ‘sul campo’ attraverso la consultazione di molti testi già disponibili, anche la testimonianza diretta di alcune persone resesi disponibili a raccontare storie di cui erano a conoscenza, è stata essenziale.

Continua a leggere

Annunci

“LUX VIVENS”: VENERDì A ROVATO L’ANTEPRIMA DEI “PERCORSI DI LUCE IN MUSICA”.

Arriva domani, venerdì 13 ottobre, a Rovato l’anteprima assoluta di  “Lux Aeterna – Percorsi di Luce in Musica” il nuovo concerto-meditazione prodotto dall’Associazione Lux Vivens, sodalizio musicale, spirituale e culturale strumentale nato nel 2010 nella capitale della Franciacorta.

Il gruppo vocale-strumentale, che fino ad ora ha sempre sviluppato un repertorio di musica medievale, rinascimentale e barocca, si accosterà per la prima volta alla musica contemporanea, interpretando le pagine musicali di alcuni tra i più autorevoli compositori del XX e XXI secolo.

Nel corso della progettualità artistica di Lux Vivens, Patrizia Maranesi, l’ideatrice e la direttrice artistica, continua a ricercare le composizioni che esprimono la metafisica della luce attraverso la musica. La peculiarità delle produzioni musicali di LuxVivens è l’utilizzo delle campane di quarzo cristallino, strumenti armonici che contribuiscono ogni volta a rendere unici i concerti e che questa volta verranno utilizzati in commistione con gli strumenti acustici.

Continua a leggere

Scuole medie: a Rovato arriva la nuova sala conferenze e il restyling dell’ingresso.

Lavori alle scuole medie Leonardo da Vinci di Rovato: alcuni già in porto, gli altri entro la prossima estate.

L’annuncio arriva dal Comune di Rovato e riguarda l’aula conferenze al piano interrato, lungo via Costituzione, e l’ingresso della scuola, in via Solferino.

Per quanto riguarda l’aula conferenze il sindaco, Tiziano Belotti, spiega che “nel piano seminterrato delle scuole medie, c’è una grande spazio di circa 370 mq, storicamente adibito a sala teatro/conferenze, e parte a biblioteca. Lo spazio non era più in condizioni ottimali, ma anzi aveva urgentemente bisogno di essere profondamente rinnovato e riprogettato.

Con un intervento attento alle esigenze evidenziate dalla dirigenza scolastica, si è reinterpretato l’intero spazio, prevedendo una scatola completamente bianca ove ospitare una sala centrale con 100 posti fissi a sedere ed altri 100 mobili, e due aule da adibire a biblioteca e laboratorio. La cura dei controsoffitti, dei pavimenti, dell’illuminazione e degli arredi ha consentito di ricavare uno spazio dalla grande personalità, eppure semplicissimo nei volumi e nella disposizione delle funzioni”.

In estate invece calendarizzato l’intervento sull’ingresso (in alto il rendering pensato dall’architetto Benedetti). Un lavoro pensato per ” rendere più dignitoso ed accogliente l’edificio scolastico, e nato su suggerimento della stessa dirigenza: così è nato il disegno per un nuovo portale di ingresso e la ricomposizione della pavimentazione esterna degli spazi fronte ingresso”.

Montorfano: una convenzione trentennale “per il presente e per il futuro”.

Trent’anni di convenzione per il futuro del Montorfano: un patto tra sindaci – Rovato, Coccaglio, Cologne ed Erbusco – “benedetto” da Fondazione Cogeme Onlus e Regione Lombardia.

Di seguito, il resoconto di Cogeme Onlus sulla giornata di sabato 7 ottobre a Coccaglio:

Si è svolto presso l’auditorium San Giovanni Battista, il convegno promosso da Fondazione Cogeme Onlus e i Comuni di Coccaglio (sede del convegno), Cologne (capofila del progetto), Erbusco e Rovato in merito alla gestione, tutela e valorizzazione del Montorfano.

A chiusura della mattinata i Sindaci dell’accordo siglano la convenzione trentennale.

Coccaglio, 7 ottobre 2017 – Quattro Amministrazioni Comunali, una cabina di regia, una Fondazione territoriale a servizio delle comunità, insieme per una mattinata di discussione intensa alla riscoperta dei patrimoni culturali comuni, tra storia, antropologia e geologia; una raffinata escursione nelle viscere del Montorfano che da secoli accomuna consapevolmente e inconsapevolmente le quattro comunità, ognuna con le proprie specificità ma tutte rivolte al “Monte” inteso nella sua tutela quotidiana, nel suo potenziale educativo, ambientale e nelle eredità di quei luoghi simbolo, come, tra gli altri, Villa Cantù (ancora poco conosciuta dai cittadini), oppure ancora il Convento dell’Annunciata, non solo luogo di contemplazione ma auspicato polo culturale della Franciacorta e quindi “protetto” da esclusive logiche commerciali; un auspicio fatto proprio dal Sindaco di Rovato, Tiziano Belotti, conscio delle “diversità” tra le amministrazioni comunali ma altrettanto convinto delle potenzialità contenute nella convenzione.

Continua a leggere

Rovato: entra in Consiglio comunale Elena Zoppi. Il Partito Democratico torna a due…scranni.

Entra finalmente in Consiglio comunale a Rovato, dopo un’attesa durata primavera ed estate, la giovane Elena Zoppi, che prende il posto di consigliera comunale del Pd, in precedenza occupato da Mara Bergomi, dimessasi dall’assise rovatese.

Proprio dell’ultimo Consiglio comunale, quello di fine settembre, si occupa una nota diffusa dal Partito democratico, che noi riprendiamo nella parte dedicata proprio all’ingresso in Consiglio della Zoppi:

Gentili cittadini,
Giovedì 21 settembre 2017 alle ore 19.17 si è tenuto il consiglio comunale, preceduto dalle commissioni consigliari Gestione del Territorio/Affari Istituzionali e Servizi alla persona svoltesi in data 19/09/2017. Credendo di fare cosa gradita vi forniamo una rivisitazione sintetica ma completa della discussione che è avvenuta con la spiegazione delle nostre posizioni.

Presenti: Giunta (assente Giorgio Conti) e consiglieri di maggioranza (Lega Nord, Forza Italia, Civica Belotti) con assente giustificato Festa Maurizio. Rovato Civica – Rovatesi come te: presente Buffoli Luciana (capogruppo)
Partito Democratico: presente Bergomi Angelo (capogruppo) Semplicemente per Rovato+ Rilanciamo Rovato: assente giustificato Zafferri Diego (capogruppo) Roberta Martinelli Sindaco+Centrodestra Rovatese: assente giustificata Roberta Martinelli (capogruppo) Roberto Manenti Sindaco: presente Roberto Manenti (capogruppo).

1) Surroga Consigliere Comunale dimissionario avvocato Gloria Dragoni. Finalmente, dopo 6 mesi in cui il nostro gruppo consigliare è di fatto stato costretto a presenziare le sedute con un membro in meno, entra in consiglio comunale Elena Zoppi, la più giovane candidata della nostra lista alle scorse elezioni comunali. A lei un grande in bocca al lupo per una esperienza importante come questa. Esito voto Favorevoli: unanimità tranne Manenti e Martinelli astenuti..

Per il resto del resoconto clicca qui 

R.org

Monte Orfano: anche il Comune di Rovato alla firma della storica convenzione

Sabato mattina, dalle 9 alle 12, l’auditorium San Giovanni Battista di Coccaglio ospita la firma della storica convenzione che dovrebbe tutelare e valorizzare il Monte Orfano.

All’iniziativa parteciperà il sindaco di Rovato, Tiziano Belotti, e il parroco di Sant’Anna, don Giovanni Donni, in qualità di apprezzato storico locale.

La convenzione per il Monte Orfano prende le mosse dalle ceneri del Plis – parco locale di interesse sovracomunale – finito in soffitta un paio d’anni fa a fronte delle norme troppo restrittive imposte dalla Regione.

Da lì la decisione di promuovere un accordo meno vincolante, su due livelli: un’assemblea decisionale – quella dei 4 sindaci – e un comitato consultivo con associazioni, ambientalisti, cacciatori e proprietari, per proporre iniziative capaci di tutelare e valorizzare il Monte Orfano e i suoi dintorni.

La convenzione trentennal prevede una gestione comune nella protezione di flora e fauna, una progettazione unitaria per sentieri, percorsi e iniziative turistiche, oltre alla promozione dei Conventi dell’Annunciata e dei Cappuccini, la chiesetta longobarda di San Michele e le croci. Infine attenzione ai problemi naturalistici, come l’endemia “processionaria del pino”, un lepidottero che infesta i boschi di pini neri e silvestri, oltre che cedri e larici.

 

Lavoro: infortunio all’Eural Gnutti, 60enne operaio di Rovato ricoverato al Civile.

Un 60enne operaio di Rovato è ricoverato all’ospedale Civile di Brescia per un infortunio sul lavoro occorso poco dopo le sei del mattino di venerdì 6 ottobre all’Eural Gnutti di via Sant’Andrea, 3, che si occupa di estrusione e trafilatura di alluminio.

L’uomo ha ricevuto traumi e fratture al torace, ma non è in pericolo di vita.

La dinamica è ancora in via di accertamento da parte dei Carabinieri di Chiari e dell’Asst di Brescia.

Pare che l’operaio sia stato colpito da un carrello, mentre operava su un carro ponte.

Subito soccorso da colleghi e titolari dello stabilimento, non ha mai perso conoscenza.

Sul posto tre ambulanze, tra cui l’Elisoccorso, il 60enne, che abita in frazione San Giorgio, è stato portato al nosocomio della città di Brescia dove ora si trova ricoverato.

Sul posto sono arrivati anche i Vigili del Fuoco, che non sono però dovuti intervenire.