Rovato: la penna nera Giuseppe Camossi è “andato avanti”. Era l’ultimo reduce di Russia.

L’alpino di Rovato (ed Erbusco) Giuseppe Camossi è andato avanti.

Era l’ultimo reduce della campagna di Russia ancora in vita nella sezione Ana di Rovato.

All’età di 96 anni il reduce della campagna di Russia, nato a Erbusco ma trasferitosi da bambino a Rovato, è deceduto. I funerali martedì mattina, alle ore 10, nella chiesa di San Giorgio di Villa Pedergnano.

“Anche da pensionato – raccontano gli amici alpini –  è sempre stato molto attivo. Coltivava l’orto. Aveva una grande passione per la caccia e, poco distante da casa, teneva con estrema cura una bella “posta”. Era un campione a giocare a bocce”.

Anima del gruppo Alpini di Rovato, nel 2003 aveva ricevuto il Leone d’Oro dal Comune di Rovato come cittadino benemerito.

Un anno fa aveva raccontato, in un video, la sua storia di giovane 19enne, spedito come alpino sul fronte di Russia durante la Seconda Guerra Mondiale.

Clicca qui per il video.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...