Old Rugby Rovato: è festa per i “veci” della palla ovale.

Da venerdì 22 a domenica 24 giugno è festa, al Foro Boario di piazza Garibaldi a Rovato, per gli “Old Rugby”.

Per il programma, vedi la locandina.

Il gruppo “Old Rugby Rovato” è nato una quindicina di anni fa durante il periodo di maggior lustro e visibilità del Club, le cui vicende sportive entusiasmanti hanno costituito un fattore determinante in termini di identificazione e aggregazione.

Molti ex giocatori, spinti anche dall’esigenza di continuare a coltivare la propria passione ritrovandosi nel luogo teatro di tante battaglie sportive e di altrettanti “mitici” terzi tempi, hanno colto l’occasione per rinsaldare vecchie amicizie e mantenersi in forma fisica con l’obiettivo di partecipare ai tornei e alle manifestazioni riservate alla categoria.

Il passo successivo ha portato il gruppo Old a costituirsi in associazione giuridicamente riconosciuta, considerato che, strada facendo, all’attività e alle iniziative degli Old avevano aderito diversi amici che avevano conosciuto lo sport del rugby soltanto attraverso l’attività agonistica dei propri figli, impegnati con le squadre del minirugby e del settore giovanile.

Continua a leggere

Annunci

“Integra”: la cannabis ha il suo primo negozio a Rovato.

Anche Rovato ha il suo negozio dedicato…alla cannabis, il primo in Franciacorta.

In via Franciacorta, 17 ha aperto i battenti Integra, negozio si occupa di “vendita di prodotti derivati dalla canapa, creati con il massimo rispetto per la salute e l’ambiente”. Un’apertura che si inserisce nel quadro del boom del settore “legale” della cannabis, in particolare del cosidetto CBD, il prodotto che grazie a un basso tasso di Thc (il principio psicoattivo) non è considerato illegale in Italia.

“La canapa- si legge sul sito di Integra Rovato – da millenni coltivata per i più svariati usi, dall’estrazione dell’olio per condimenti al CBD in gocce, fibre tessili per abbigliamento o accessori, resistente e buona con il nostro corpo,

Integra cannabis store nasce in Franciacorta con sede a Rovato Brescia, centro di coordinazione di tutte le operazioni necessarie alla realizzazione dei progetti.

La consapevolezza che il nostro lavoro rappresenti un significativo contributo alla tutela dell’ambiente è l’elemento che caratterizza la nostra attività.

Tutela dell’ambiente significa un miglioramento nella qualità della vita e, di conseguenza, maggior benessere per tutti.

Per questo il nostro obiettivo è contribuire alla diffusione dei prodotti derivanti dalla canapa (cannabis) in Italia e, più in generale, di una cultura più profonda verso questa pianta dai mille benefici.

Continua a leggere

Mercato Europeo: da venerdì a domenica tre giorni di grande festa a Rovato.

Torna a Rovato, a sei anni dall’ultima edizione organizzata da FIVA Confcommercio, il Mercato Europeo, la prestigiosa e variegatissima mostra-mercato di prodotti enogastronomici e artigianali provenienti da numerosissimi paesi europei (e non solo), oltre che da svariate regioni italiane, promossa dalla Confcommercio-FIVA (Federazione Italiana Venditori Ambulanti) in co-organizzazione con il Comune di Rovato.

Appuntamento da venerdì 15 a domenica 17 giugno, dalle 9 alle 24, nell’area del centro storico della capitale della Franciacorta, tra piazza Cavour e piazza Palestro.

Durante l’edizione 2018 l’evento vedrà la presenza di circa 70 espositori che si disporranno, durante i 3 giorni, lungo le vie e piazze del centro cittadino, tra piazza Cavour e piazza Palestro.

Tantissime e di tutti i tipi le proposte delle eleganti strutture del Mercato Europeo che, con i loro sapori e colori internazionali, trasporteranno il cuore di Rovato nel centro dell’Europa: dall’artigianato ai prodotti tipici. E poi ancora dolci da tutto il continente, bevande e gastronomia. Ampissimo anche l’orario di apertura per favorire al massimo i visitatori, dalle 9 del mattino a mezzanotte.

Grazie a questa pacifica e festosa invasione colorata, per tre intense giornate il centro di Rovato si presenterà anche stavolta come un’Europa in miniatura: una piazza cosmopolita dove sventoleranno le bandiere di Francia, Germania, Paesi Bassi, Spagna – ma anche Ecuador, Tunisia, Messico e Brasile.

Continua a leggere

Due incidenti stradali a Lodetto di Rovato in poche ore.

Duplice incidente stradale nella tarda serata di lunedì 11 giugno in frazione Lodetto a Rovato.

Fortunatamente, non pare ci siano gravi conseguenze per le persone coinvolte.

Il primo sinistro stradale è avvenuto alle 22.40 in via Milano: un’utilitaria guidata da una 37enne del posto è finita, pare da sola, fuori dalla strada. Sul posto Rovato Soccorso, che ha portato la donna all’ospedale Mellino Mellini di Chiari.

Alle 23, invece, scontro tra due autovetture in via Sciotti, sempre a Lodetto di Rovato.

Ad avere la peggio un 26enne, soccorso stavolta dai volontari del soccorso della Croce Azzurra di Travagliato e portato all’ospedale Civile di Brescia.

Rovato: fino a domenica al Foro Boario l’Icaro Sport Festival

Musica, sport e solidarietà: da venerdì a domenica al Foro Boario di Rovato c’è l’Icaro Sport Festival, organizzato dalla Onlus attiva dal 2002 a Rovato e in tutta la provincia di Brescia con attività a sostegno della diffusione dello sport per diversamente abili.

Musica, sport, buon cibo, esibizioni, tornei e un…Motogiro nel menù.

Icaro è un’Associazione Sportiva Dilettantistica e di Volontari, senza fini di lucro che dal 2002 cerca di convincere -gli altri-, tutte quelle persone che pensano di non essere adatte a fare sport, a entrare in una squadra dove si gioca da seduti, per giocare insieme.

I nostri atleti praticano basket e tennis in carrozzina, tennistavolo, nuoto ed handbike.
Nelle scuole di tutta la provincia interveniamo per insegnare a tutti come si gioca a basket e tennis in carrozzina. Partecipiamo e organizziamo eventi sportivi, fiere, tornei, eventi di sensibilizzazione.

Ecco il programma completo:

Continua a leggere

Rovato: sabato l’inaugurazione della scultura gigante “Pinocchio”.

Sabato alle ore 10:30, alla biblioteca Centro Culturale Cesare Cantu’ di corso Bonomelli, 37 sarà inaugurata la scultura gigante “Pinocchio”.

Nata da un’idea di Ivano Bianchini, realizzata dai maestri Bonfadini e Castelvedere della scuola Ricchino, “l’opera – si legge sulla pagina Facebook del Comune di Rovato – si inserisce in un progetto pluriennale fortemente voluto dall’amministrazione comunale e dall’assessorato alla cultura per impreziosire la nostra cittadina con opere di grande pregio e impatto, che caratterizzino Rovato testimoniando una lunga tradizione di arti e mestieri”.

Proprio alla Ricchino sabato e domenica il secondo e ultimo fine settimana di iniziative per la fine dell’anno scolastico, all’insegna del tema “Franciacorta, il gusto in arte e mestieri”.
Per il programma completo:

“Caro sindaco di Rovato ti scrivo…”: la lettera di giugno di Tino Buffoli

Su Rovato.org la lettera di giugno scritta dall’ex vicesindaco di Rovato, e oggi esponente del circolo culturale C.E.A.L.F. di Rovato, Tino Buffoli, idealmente rivolta al primo cittadino, Tiziano Belotti.

Clicca qui per le lettere precedenti:

Le due  strutture che fungevano da “Cinema” a Rovato  e che sovrastano in pieno Centro: quella di Corso Bonomelli e quella dell’Oratorio, sono ridotte a ruderi destinati ad un inevitabile, progressivo decadimento.

Si tratta di costruzioni vetuste, senza particolari pregi che risalgono ad oltre mezzo secolo fa. Impattano con l’ambiente e non è pensabile una loro riattivazione.

Nell’ottica di concorrere a formare un assetto utile e ordinato del Centro della nostra Città,  prima o poi il Comune dovrà pensare ad una soluzione.

Per quanto riguarda l’ex cinema di Corso Bonomelli che è di proprietà comunale, l’idea ventilata di ristrutturarlo per tramutarlo in una sala civica o teatrale, dovrebbe fare riflettere.

Una trasformazione simile si sostanzierebbe in un corposo anfiteatro probabilmente eccessivo rispetto alle finalità. Inoltre, i costi di riconversione non potranno che essere onerosi e tali da obbligare a rinunciare ad altre opere prioritarie.

Se poi si considera che è in programma la ristrutturazione della Sala civica del Foro Boario per analoghe intenzioni, con il vantaggio di disporre di parcheggi, le conclusioni dovrebbero portare ad accantonare un intervento dispendioso, eccessivo e, a tal punto superfluo, contando le scelte analoghe che riguardano l’altra struttura del comune, magari più ridotta ma maggiormente servita.

L’abbattimento del ex Cinema di Corso Bonomelli per liberare e recuperare  spazio sarebbe allora la soluzione preferibile. Nel contempo un intervento simile, si sostanzierebbe in una valida occasione per ridisegnare un’intera area del Centro.

Il luogo sul quale insiste l’ex cinema, è contiguo alla Biblioteca, alle spalle si trova l’ampio parcheggio e una revisione urbanistica dell’intero comparto, concorrerebbe ad una notevole valorizzare di Corso Bonomelli.

L’area, attraverso il passaggio di via Vantini, interagisce con la Piazza e Il giardino  della Biblioteca immetterebbe dritto nel nuovo ricavato Piazzale, liberando la visione prospettica del Palazzo.

Dal nuovo slargo, si accederebbe direttamente alla biblioteca e per essa, ad una sala espositiva permanente  nell’ampio locale al piano terreno della parte nuova del fabbricato, salvaguardando le attuali funzioni, in ambienti attigui,  disponibili e altrettanto capaci.

L’esigenza di munire la Città di una sala espositiva, è indilazionabile e una realtà importante come Rovato, con l’ambizione di essere la “Capitale della Franciacorta”  non può  continuare ad esserne sguarnita.

Il prestigio di una Città, accanto all’economia, ai servizi ed alla cura dei monumenti, non può prescindere dalla cultura che deve essere vitale e attuale. Così come erede delle testimonianze del passato che l’hanno qualificata.

 A proposito della cura dei monumenti, rivolgo nuovamente una petizione perché  venga liberata la Piazza dall’eccesso disordinato di macchine che ne deturpano la bellezza.

Continua a leggere