Ferrovie: RFI investe per la gestione dei treni sulla Bergamo – Rovato

Novità sulla linea ferroviaria tra Bergamo e Rovato.

La comunicazione arriva direttamente da Rete Ferroviaria Italiana, con la seguente nota:

Milano, 4 marzo 2019

È attivo da domenica 3 marzo, fra Bergamo e Rovato, il nuovo Apparato Centrale Computerizzato Multistazione (ACCM) per la gestione del traffico ferroviario.

Gestirà l’intera linea Brescia – Bergamo dal Posto Centrale Multistazione (PCM) di Milano Greco Pirelli, dal quale sarà possibile comandare a distanza la circolazione ferroviaria e il Blocco innovativo per il distanziamento in sicurezza dei treni.

L’ACCM consente una gestione più efficiente della circolazione ferroviaria e dell’infrastruttura, garantisce una maggiore flessibilità nell’uso dei binari migliorando così gli standard di regolarità e puntualità dei treni. In caso di guasti, riduce al minimo i disservizi e consente di far viaggiare i treni, mantenendo il livello di sicurezza al massimo previsto dalle normative vigenti (Safety Integrity Level 4, norme IEC 61508).

Benefici anche per i processi di manutenzione dell’infrastruttura, grazie ai sistemi informatici di diagnostica che permettono una migliore gestione delle avarie improvvise.

Oltre 100 tecnici – personale di Rete Ferroviaria Italiana e di ditte appaltatrici specializzate – hanno condotto le complesse operazioni per la messa in esercizio del nuovo sistema.

Investimento economico complessivo 20 milioni di euro.

Annunci

Rovato: boom di votanti alle primarie Pd. Vince Zingaretti. Giachetti scavalca Martina.

Nicola Zingaretti vince le primarie anche a Rovato.

Il presidente della Regione Lazio, a livello nazionale, si aggira sopra il 65 per cento dei voti (i risultati definitivi attesi oggi, lunedì 4 marzo 2019). Alta l’affluenza, attorno al milione e settecentomila persone, più o meno in linea con le primarie 2017 che premiarono Matteo Renzi.

A Rovato, nel seggio di piazza Palestro, si è votato molto: 351 persone al seggio. Un netto aumento rispetto ai 290 votanti delle primarie 2017, quelle di Renzi confermato segretario.

Zingaretti a Rovato è al 70 per cento, mentre, a differenza del dato nazionale, a Rovato Giachetti supera Martina: 15,7% contro 14,2%.

Ecco il comunicato del Pd Rovato, che da pochi mesi vede segretario Sergio Manenti:

“Cari amici,
di seguito vi comunichiamo i risultati delle elezioni primarie che si sono tenute oggi al seggio di Rovato:

TOTALE VOTANTI: 351
Zingaretti: 246 voti (70.08%)
Giachetti: 55 voti (15.67%)
Martina: 50 voti (14.25%)
0 bianche, 0 nulle

Grandissima giornata di partecipazione democratica.
Un grande grazie ai volontari che hanno dedicato la loro domenica per consentire che anche a Rovato fosse possibile decidere quale fosse il segretario nazionale del Partito Democratico.
Un grande grazie a chi è venuto al seggio per affermare che un’Italia diversa è possibile.
Grazie a tutti.”

Già al voto di gennaio 2019, dedicato agli iscritti, Zingaretti aveva fatto il pieno a Rovato: per lui 48 voti (75%), Giachetti 13 (20%) e Martina 3 (5%)

 

Carnevale: domenica 3 marzo festa in piazza Cavour. Tema: “Il mercato di Rovato”.

Domenica 3 marzo è tempo di Carnevale: a Rovato l’appuntamento è nella centrale piazza Cavour, a partire dalle ore 14, con il concorso di maschere (rigorosamente autoprodotte) per gruppi di almeno tre persone. Interessante il gruzzoletto: primo premio mille euro, secondo premio cinquecento euro, terzo premio trecento euro.

Il tema scelto dall’Amministrazione comunale, per l’edizione 2019, è “Il Mercato di Rovato”.

Così Il Leone, il bollettino comunale, rende noto il programma della domenica:

“Domenica 3 Marzo, dalle ore 14.00, torna l’appuntamento ormai classico con il carnevale rovatese in piazza Cavour.

L’animazione degli artisti di strada, i truccabimbi e lo spettacolo itinerante di bol­le giganti accompagneranno l’attesa verso il concorso delle maschere più originali e belle, quest’anno con il tema “Il mercato di Rovato”.

Alle ore 14.45 le iscrizioni, possibili in prossimità del palco, saranno chiuse di fronte alla giuria e sarà dato il via alla presentazione delle maschere, sempre sul consueto palco allestito per l’occasione.

Come per il 2018, anche quest’anno i premi per le maschere più belle sono so­stanziosi: 1.000 Euro per il primo clas­sificato, 500 e 300 rispettivamente per il secondo e il terzo.

Continua a leggere