Rovato: festa per i cinquant’anni della “Chiesa della Stazione”.

rovato chiesa san giovanni bosco stazione parrocchiaCinquant’anni di “chiesa della Stazione” di Rovato. La Parrocchia di San Giovanni Bosco, all’angolo tra viale Cesare Battisti e via San Giovanni Bosco, festeggia i primi cinquant’anni di vita.

La prima pietra fu posta infatti nel 1969, per coprire le esigenze spirituali ma anche sociali di quell’ampia fetta di territorio della capitale della Franciacorta sorta a meridione dell’ex strada statale 11, la Padana Superiore, che incrocia il centro storico della cittadina all’altezza del Crocevia.

La chiesa parrocchiale, inizialmente costituita come delegazione vescovile dipendente dalla Parrocchia di Santa Maria Assunta attraverso la decisione dell’allora vescovo di Brescia, Luigi Morstabilini, divenne poi una parrocchia vera e propria il 15 febbraio del 1979, ossia quarant’anni fa, sotto il titolo di San Giovanni Bosco.

Per festeggiare i 50 anni dalla prima pietra, e i 40 anni di “indipendenza”, questa sera – venerdì – prevista una serata tra musica, socialità e ristoro.

Sabato 12 ottobre, invece, la messa, con la presenza del vescovo di Brescia, monsignor Pierantonio Tremolada, oltre al prevosto di Rovato, don Cesare Polvara, e a tutti i sacerdoti dell’Unità Pastorale della capitale della Franciacorta.

Appuntamento alle ore 18.30.

Annunci

ROVATO: PARTE IL SERVIZIO E-VAI PUBLIC. AUTO GREEN CONDIVISA TRA COMUNE E CITTADINI

Dal 3 ottobre, a Rovato, è partito il progetto pilota dell’auto green in condivisione tra Comune e cittadini.

 Un innovativo modello di car sharing che prevede l’utilizzo condiviso
di un veicolo elettrico di ultima generazione tra Amministrazione comunale e cittadinanza, in fasce orarie distinte e compatibili tra loro. È Il servizio E-Vai PUBLIC che nasce dalla collaborazione tra E-Vai, la società di car sharing del Gruppo FNM e il Comune di Rovato, inaugurato oggi insieme ai nuovi E-Vai Point di via Lamarmora e in piazza Garibaldi, provvisti di colonnine di ricarica a2a.

AUTOMOBILE IN CONDIVISIONE – Il Comune di Rovato, il primo nella provincia di Brescia ad entrare nel circuito E-Vai PUBLIC, si è dotato di un’automobile elettrica, in sostituzione di una con motore endotermico, con un’autonomia di 400 km ed un risparmio di 2,7 tonnellate di CO2 all’anno. Il veicolo è a disposizione del personale per le attività lavorative dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 ed è condiviso con la cittadinanza come servizio di car sharing durante la chiusura degli uffici e nel fine settimana.

I cittadini possono richiedere quindi l’auto, dopo essersi registrati al servizio, attraverso l’app, dal sito www.e-vai.com o al numero verde 800.77.44.55 ritirandola e riconsegnandola nei due nuovi stalli realizzati a Rovato.

Questi nuovi E-Vai Point sono inseriti nel circuito regionale di E-Vai offrendo la possibilità di richiedere a Rovato, oltre all’auto del Comune, un veicolo del servizio E-Vai Regional Electric per raggiungere una delle altre 55 località del circuito E-Vai in Lombardia, inclusi i tre principali aeroporti regionali.

Continua a leggere

Aldebaran Festival: la quarta edizione porta a Rovato…il tango

rovato evento tango franciacortaTorna a Rovato e in Franciacorta l’ Aldebaran Music Festival, una quarta edizione in veste “autunno/inverno” ma, nonostante ciò, con un programma ancor più “caloroso”, intenso ed entusiasmante.
Venerdì sera, al Foro Boario di Rovato, spazio alla grande musica argentina e al maestro del tango, Astor Piazzolla, con il concerto di Ginastera Tango.
“Anche quest’anno – spiega il deus ex machina del progetto, il maestro Domenico Clapasson – non abbiamo voluto mutare la ricetta: nessuna preclusione a linguaggi o stili – dalla classica al jazz, dalla musica antica al tango argentino, dedicando un particolare spazio alla straordinaria produzione del “Titano della Musica, Ludwig van Beethoven” nel 250° anniversario della nascita.
Accanto ad alcuni tra i più prestigiosi nomi del panorama internazionale, desideriamo affiancare quelle straordinarie emergenti realtà musicali giovanili, che rappresentano non solo il nostro più frizzante presente ma, senza alcun dubbio, il nostro più luminoso futuro.

Continua a leggere

Rovato: oggi i funerali di Attilio Lecchi, ex Rovato Calcio e Avis.

attilio lecchi presidente avis rovatoRovato saluta Attilio Lecchi.

Oggi, martedì, si tengono i funerali dell’uomo, che nell’ultimo quarto di secolo del Novecento ha ricoperto diversi incarichi pubblici, sia in campo sportivo che in campo sociale.

Lecchi, negli anni Settanta, è stato infatti lo storico segretario dell’allora Rovato calcio. Più tardi, negli anni Novanta, Lecchi è stato invece il presidente dell’Avis di Rovato.

Attilio Lecchi lascia la moglie Bruna Pelleri, i figli Monica con Luca, Marco con Elisa, nipoti Simone, Sara, Anna, Marta, Caterina, che hanno dato la notizia della scomparsa, assieme cognate e parenti tutti.

I funerali avranno luogo martedì 8 ottobre, alle ore 16.00. Partenza dall’abitazione in via Mameli, 3 a Rovato, alle ore 15.45, verso la Parrocchia Santa Maria Assunta.

“Guitaromanie”: a Rovato con la Strickler arriva il meglio delle sei corde

rovato chitarra strickler corsi Si apre il 27 ottobre prossimo a Rovato il ciclo di incontri domenicali della Guitaromanie presso la “Scuola di Armonia H. Strickler”, che si terranno da ottobre 2019 ad aprile 2020, una serie di appuntamenti che intendono offrire a professionisti ed amanti della chitarra, oltre che un’opportunità di confronto tra i partecipanti.

Un’occasione preziosa di approfondimento e di crescita, sotto la guida di personalità rilevanti del mondo chitarristico e musicale. Nelle domeniche fissate in calendario i partecipanti frequenteranno Masterclass tenute da importanti Maestri (la clavicembalista Emilia Fadini, il chitarrista Tilman Hoppstock ed il duo di chitarre ottocentesche Maccari-Pugliese), al fine di approfondire la tecnica e lo stile interpretativo di diversi periodi storici , oltre a lezioni di yoga e respirazione (Pranayama), elaborate in base alle esigenze specifiche di chi pratica uno strumento musicale, e conferenze, tenute dagli stessi docenti della Masterclass.

Le lezioni avranno la struttura di laboratori di analisi ed interpretazione, nei quali il docente sceglierà tematiche specifiche e trasversali da approfondire in rapporto ai brani presentati dagli allievi.

Le conferenze, tutte legate al filo rosso dello stile interpretativo, si svolgeranno col seguente calendario:

Continua a leggere

Parroci: ecco chi va e chi…viene tra Rovato e Lodetto.

parroci rovato Il Comune di Rovato, sulla propria pagina Facebook, segnala l’avvenuto arrivo nella capitale della Franciacorta di due nuovi sacerdoti, dopo la recente partenza di don Gigi Moretti e don Valerio Mazzotti.

“Domenica scorsa – si legge sulla pagina social dell’Amministrazione – , con la messa delle ore 9.30 nella chiesa parrocchiale, la comunità rovatese festosa ha salutato l’arrivo di don Giuseppe e don Flavio.

I due sacerdoti fanno così il loro ingresso ufficiale nella città di Rovato.

L’Amministrazione ha voluto riceverli con alcuni semplici doni, frutto del lavoro dell’Atf, l’Associazione tornitori della Franciacorta, una delle realtà che rendono ricca e speciale Rovato.

I migliori e più sinceri auguri di un buon lavoro!”

I due sacerdoti neo-rovatesi sono quindi don Giuseppe Baccanelli e don Flavio Saleri.

A breve, inoltre, in frazione Lodetto arriverà un nuovo curato, don Gianpietro Doninelli, in arrivo dalla parrocchia di Corticelle Pieve, frazione di Dello.

Piante e infiorescenze di cannabis in casa: denunciata 50enne di Rovato

Denunciata a piede libero una 50enne residente a Rovato. L’accusa è quella di coltivare piante di marijuana. I carabinieri di Rovato, nell’abitazione della donna, hanno trovato poco più di mezzo chilo di infiorescenze essiate, oltre  a una decina di piante di cannabis.

Dall’esterno dell’abitazione i Carabinieri della capitale della Franciacorta hanno visto la coltivazione, dalle caratteristiche e inconfondibili forme, oltre all’odore.

La perquisizione ha fatto ritrovare anche una ventina di vasetti. All’interno, 550 grammi di infiorescenze.Per questo è scattata la denuncia a piede libero.

Piante e contenuto dei vasetti sono stati prelevati e sequestrati dai militi dell’Arma, della stazione di via Martinengo Cesaresco.