Rovato regina del…riuso. Secondo compleanno per il banco di scambio targato Cogeme

cogeme rovato riuso economia circolareSecondo compleanno per lo spazio Riuso³ – Banco del riuso in Franciacorta in via XXV Aprile, 146 a Rovato. Sabato 1 febbraio la piccola cerimonia, dedicata alla crescita della “Felicità interna lorda” In Franciacorta anche grazie alla bella esperienza del Banco che si prepara ad essere un modello di sostenibilità esportabile

 Inaugurato sabato 3 febbraio 2018, con sede in via XXV Aprile n°146 a Rovato, lo spazio “Riuso³ – Banco del riuso in Franciacorta” è pronto a festeggiare il suo secondo anno di attività. Avviato come azione pilota all’interno della progettualità promossa da Fondazione Cogeme Onlus “Verso un’economia circolare: avvio di un Centro Nazionale di Competenza in provincia di Brescia”, grazie al contributo di Fondazione Cariplo, il progetto “Banco del riuso in Franciacorta” oggi cammina da solo grazie ad una programmazione triennale 2019-2021 e all’adesione della Amministrazioni Comunali di Rovato, Castegnato, Cazzago San Martino, Paderno Franciacorta, Passirano, Castrezzato e Cologne.

I numeri del “Banco del Riuso” registrano una costante crescita. Dalla sua apertura fino al 31.12.2019, sono state rilasciate 291 tessere di cui: 21 ad associazioni del territorio, 7 ai servizi sociali dei Comuni aderenti e 263 a privati, con un’affluenza media di 28 utenti ad ogni apertura.

Si scambiano ore, cibo, mobili, ma soprattutto piccoli oggetti, vestiti e scarpe. Il modello Banco si basa sullo scambio, potenziandone il valore sociale e depotenziandone l’aspetto economico, con un sistema di misura basato sul circolo di FIL (Felicità Interna Lorda) e su criteri interni di attribuzione del valore che privilegiano la qualità dello scambio relazionale e di “messa a servizio” rispetto allo scambio di beni.

Se si considera che il totale di FIL in entrata al Banco in 23 mesi di attività è pari a 547.501, si può stimare che ci sia stato un movimento di risorse, senza utilizzo di denaro, pari a 164.250,00€ (50FIL = 1h lavorativa pari a 15,00€). Considerando inoltre che i FIL in uscita dal Banco nei 23 mesi è stata pari a 387.497 si può fare una stima pari a 116.249,00€ euro di risorse risparmiate.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...