Coronavirus: primi due contagi confermati a Rovato. L’intervento del sindaco Belotti.

Primi due contagi di coronavirus accertati anche a Rovato. Nel Bresciano, i dati aggiornati alla mattinata di venerdì 6 marzo parlano di un totale di 243 casi e 18 vittime.

Numeri che vengono ripresi anche dal Giornale di Brescia, che ha realizzato una mappa interattiva, con i vari Comuni e il numero delle persone risultate positive (clicca qui)

Nella mappa, che si basa sulle comunicazioni ufficiali diffuse da Ats in mattinata, si evidenziano anche i due casi di Rovato, dopo quelli che nelle ultime ore avevano riguardato le zone circostanti della Franciacorta, in particolare Coccaglio (4) e Chiari (5).

ROVATO – Sulla vicenda coronavirus è intervenuto, pubblicamente, anche il sindaco di Rovato, Tiziano Belotti, con una lettera aperta ai 20mila residenti della capitale della Franciacorta:

Carissimi concittadini,
Stiamo attraversando un periodo triste e per certi versi drammatico, che ci costringe a modificare profondamente le nostre abitudini ed i nostri stili di vita, e che ci espone tutti, anche se in misura diversa, alla possibilità di essere contagiati dali’ormai tristemente famoso Corona Virus (Covid-19).
La situazione è costantemente monitorata dagli organi dello Stato e dal Servizio Sanitario Nazionale. Tutti i Sindaci sono in stretto collegamento con Prefettura ed A.T.S. e sono informati ogni giorno sull’evoluzione dei contagi e sulle condizioni dei pazienti gravi, che fortunatamente sono la minima parte degli ammalati.
Sono momenti di sconforto e di smarrimento. Ma non perdiamo la fiducia nel funzionamento delle articolazioni Statali e locali e nel funzionamento delle macchina sanitaria, che in Lombardia è una eccellenza mondiale per professionalità e competenze.
Manteniamo la calma, non facciamoci prendere dal panico e non crediamo ai profeti di sventura. Anzi, dedichiamo tempo a progettare il futuro con ancora maggiore determinazione di quanto fatto in passato. Ne usciremo presto e più forti di prima. Su questo non c’è dubbio.
Intanto seguiamo con attenzione le raccomandazioni igieniche e comportamentali che ci sono state impartite (e che trovate su tutti gli organi di informazione) ed evitiamo condotte irresponsabili per noi stessi e per la gente che ci sta intorno, con particolare riguardo alle persone anziane e a quelle già debilitate o compromesse da altre patologie.
Sempre nella convinzione che presto ci lasceremo alla spalle anche il CoronaVirus!
Tiziano Alessandro Belotti”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...