Coronavirus, il sindaco di Rovato: “STATE A CASA. Alla Polizia Locale ordine di massima severità”.

ROVATO – COMUNICAZIONI RELATIVE AL CORONA VIRUS.
Comunicazione del Sindaco di Rovato, Tiziano Belotti, di martedi 17.03.2020.

“Carissimi concittadini, vi dico subito che le cose, anche oggi, non vanno bene.

Andiamo subito ai numeri di Rovato: alla giornata di oggi risultano infettate un totale di 47 persone. 6 di questi sono stati dimessi dall’ospedale perché guariti, 5 invece sono deceduti. Registriamo quindi oggi il quinto decesso. Abbiamo poi circa 45 persone in quarantena sorvegliata. Nell’intera provincia i numeri sono terribili e questa sera nemmeno definitivi. Diciamo verosimilmente che siamo a circa 3.200 malati con 375 decessi. Ciò significa che nella Provincia di Brescia in un solo giorno i contagiati sono aumentati di circa 450 unità con circa 65 nuovi decessi, numeri mai raggiunti finora.

Aggiungo niente, perché solo un cretino può non rendersi conto di quanto sia grave la situazione. STATE A CASA. Non mi interessa se vi state annoiando, se avete bisogno di pascolare, se dovete fare sport, se dovete muovere il culo o acquistare le crocchette del cane in quel negozio fuori paese. Ho dato ordine alla Polizia Locale di usare la massima severità. Se poi verrete a lamentarvi per la denuncia sappiate che vi prendo pure a male parole.
Il CoronaVirus è contagiosissimo; se uscite in questi giorni ve lo portate a casa e lo trasmettere a tutti i vostri cari. Garantito. Quindi pensateci prima di uscire !!

A questo punto esprimo il consueto e doveroso pensiero di enorme gratitudine a tutti i sanitari (medici di base, farmacisti, soccorritori, infermieri medici d’ospedale ausiliari, amministrativi, ecc.), sui quali stanno gravando buona parte delle fatiche e delle responsabilità di queste maledette giornate.

Un abbraccio (virtuale). E Sempre nella convinzione che, tutti insieme, ci lasceremo alle spalle anche questa bruttissima situazione. Se presto o tardi dipende solo da noi, e, a questo punto forse, anche da qualche preghiera”.

Coronavirus: aggiornato dal Viminale il modulo per l’autocertificazione

CORONAVIRUS: dal Viminale arriva il nuovo modulo per l’autocertificazione degli spostamenti, necessario anche a Rovato.

Il Ministero dell’Interno, ha pubblicato  sul suo sito ufficiale un nuovo modello da stampare e compilare adeguatamente.

“È on line – specifica il Viminale – il nuovo modello di autodichiarazioni in caso di spostamenti che contiene una nuova voce con la quale l’interessato deve autodichiarare di non trovarsi nelle condizioni previste dall’art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.C.M. 8 marzo 2020 che reca un divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus “COVID-19”.

Il nuovo modello prevede anche che l’operatore di polizia controfirmi l’autodichiarazione, attestando che essa viene resa in sua presenza e previa identificazione del dichiarante. In tal modo il cittadino viene esonerato dall’onere di allegare all’autodichiarazione una fotocopia del proprio documento di identità”.

CLICCA QUI per il modulo.

NOTA BENE: bisogna comunque NON USCIRE DI CASA se non per motivi eccezionali (lavoro, acquisto di beni alimentari o farmaci, necessità di salute). Il resto NON E’ NECESSARIO. Nemmeno fare una corsetta. Si può aspettare e anche se non è vietato…va evitato!

ROVATO: POTENZIAMENTO DEL SERVIZIO CONSEGNA DI SPESA A DOMICILIO

Diffondiamo due importanti notizie dal Comune di Rovato sul coronavirus:

Per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019, il Comune di Rovato promuove alcuni servizi per la popolazione anziana, fragile e/o in quarantena per limitare al minimo i loro movimenti.

È possibile prenotare direttamente la spesa ai negozi aderenti l’iniziativa che hanno dato la propria disponibilità ad effettuare il servizio.

Per maggiori informazioni riguardanti la possibilità di adesione da parte di negozi/esercenti attività commerciali all’iniziativa si prega di contattare l’Ufficio Pubblica Assistenza tel. 030/7713277 email: a.andreis@comune.rovato.bs.it

Inoltre segnaliamo che:

 

Continua a leggere

Coronavirus: Rovato Soccorso ha bisogno di solidarietà. Ecco l’IBAN.

Aiutare Rovato Soccorso.

L’appello arriva da volontarie e volontari, che da mezzo secolo lavorano nella capitale della Franciacorta e in questi giorni di Covid-19 lo fanno ancora di più.

Serve una mano, per gestire i costi.

Qui sotto trovato il loro appello e l’Iban a cui donare con bonifico bancario, mentre per restare aggiornati sulle loro attività basta cliccare qui:

“Noi volontari di Rovato Soccorso, che da 25 anni operiamo al vostro fianco per il vostro bene, abbiamo bisogno del vostro aiuto: l’emergenza Covid-19 ci sta mettendo a dura prova e i costi del materiale sanitario, che normalmente gestiamo in autonomia, cominciano ad andare ben oltre le nostre disponibilità. Vi chiediamo un piccolo aiuto, affinché possiamo continuare a garantirvi il supporto necessario.

Tramite bonifico bancario

intestato a Rovato Soccorso

CREVAL
IBAN IT80S0521655140000000056246.

 

NOI, CON VOI E PER VOI. 🚑👫👐🏻

#uniticelafaremo #aiutateciadaiutare

Elezioni comunali: anche a Rovato verso il rinvio a fine anno. Al voto tra ottobre e dicembre?

L’emergenza Coronavirus, come ampiamente pronosticabile, farà slittare le scadenze elettorali del 2020 in Italia, comprese le elezioni comunali di Rovato.

Le amministrative erano previste per la fine di maggio.  Il nuovo decreto legge, che è in fase di preparazione a Palazzo Chigi, fa slittare tutto tra il 15 ottobre e il 15 dicembre 2020.

Impensabile, infatti, per ora, portare milioni di italiani (sono 1000 i Comuni che dovrebbero andare al voto) alle urne. Per lo stesso motivo, verrebbe esteso il mandato delle sette Regioni in cui si doveva votare a breve, ossia Toscana, Marche, Puglia, Campania, Valle d’Aosta, Liguria e Veneto. Pure qui, il voto va almeno in autunno. Si parla invece addirittura di 2021 per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari.