Edilizia e dintorni: a Rovato arriva dal 1 gennaio 2021 lo Sportello Telematico Polifunzionale

Novità…telematica per il Comune di Rovato e in particolare cittadini e professionisti che ogni giorno hanno a che fare con costruzioni, ristrutturazioni, edilizia e affini.

“Si avvisano gli utenti – si legge sul sito del Comune . ed i professionisti che a partire dal 01.01.2021 tutte le domande, dichiarazioni, segnalazioni o comunicazioni inerenti Segnalazioni Certificate di Inizio Attività, Comunicazioni di Inizio Lavori Asseverate, Permessi di Costruire, SCIA Agibilità e ogni altro atto di assenso in materia di attività edilizia dovranno avvenire obbligatoriamente previa compilazione ed invio telematico degli stessi utilizzando il portale “S.U.E. – Sportello Unico Edilizia” al seguente link, presente sulla pagina principale del sito istituzionale del Comune:

SPORTELLO TELEMATICO POLIFUNZIONALE (STU): https://stu.comune.rovato.bs.it/

Si avvisano i tecnici che la pratiche in formato cartaceo non verranno più accettate”.

Rovato: le liste di Valentina Remonato chiedono un Consiglio comunale straordinario

Il futuro della cava Bonfadina, a est di Rovato, intervenendo sull’attuale bozza di Piano provinciale della cave, oltre all’opposizione alla Franciacorta Concert Hall di Erbusco. E ancora: uno sportello antiviolenza sulle donne e il futuro dell’immobile al centro del Foro Boario, l’ex Pepe Nero.

Sono i temi caldi sul piatto secondo le liste che, alle elezioni di settembre, hanno sostenuto Valentina Remonato. Rovato Vale, La Civica e Rovato 2020, oggi in opposizione con quattro consiglieri, hanno chiesto ufficialmente alla presidentessa del Consiglio comunale, l’ex sindaca Roberta Martinelli, la convocazione di un Consiglio comunale straordinario. Visti i numeri dei firmatari della richiesta (quattro consiglieri su sedici, oltre quindi il necessario “quinto dei consiglieri” previsto dal regolamento comunale) il Consiglio si terrà nei prossimi venti giorni. Appuntamento quindi, con ogni probabilità, prima dell’Epifania.

Clicca qui per la richiesta ufficiale con i punti in discussione

Disturbi del movimento: anche Rovato tra le eccellenze del Don Gnocchi

Cinque Centri coinvolti, compreso Rovato, a fianco di chi è affetto disordini del movimento. La Fondazione Don Gnocchi ha istituito la “Rete Tossina Botulinica”. Ne fanno parte i servizi clinici della Fondazione che utilizzano la tossina botulinica nei percorsi di cura e riabilitazione a Rovato, Parma, Firenze, La Spezia e nella struttura capofila, l’IRCCS di Milano.

Diverse le tipologie di pazienti coinvolti: Parkinson, la distonia, il tremore o che presentano spasticità dopo ictus, sclerosi multipla, trauma cranico o midollare, paralisi cerebrale infantile, gravi cerebrolesioni acquisite, paraparesi spastica familiare. Negli ambulatori i pazienti sono sottoposti ad approfondimenti diagnostici e al trattamento iniettivo intramuscolare con tossina botulinica, inoculata con utilizzo di guida ecografica ed elettromiografica per migliorare la definizione del muscolo da infiltrare e ottimizzare il risultato terapeutico.

Clicca qui per altre informazioni.

Mercato di Rovato: dalla Regione 2,5 milioni di euro con un accordo di programma

Via libera della Giunta regionale all’accordo di programma per l’area del mercato di Rovato, nella zona del Foro Boario e di piazza Garibaldi. L’intesa prevede un finanziamento di 2.5 milioni di euro su un investimento complessivo di 6 milioni (3.5 milioni a carico del Comune).

A darne notizia l’assessore regionale Fabio Rolfi, che assieme al collega Massimo Sertori ha curato la partita assieme al Comune. L’intervento punta, riprendendo la tradizione del mercato del bestiame di Rovato, a realizzare un mercato coperto, con una struttura anche per possibili congressi ed eventi, oltre a ridisegnare la zona, sistemando fossato e mura venete del Castello, spostando l’isola ecologica verso la discarica ex Rovedil e trasformando piazza Garibaldi e dintorni in uno snodo per le piste ciclabili da e per la Franciacorta e il Monte Orfano. Ora si passa quindi alla definizione del progetto e alla “caccia” dei fondi mancanti da parte del Comune, utilizzando probabilmente in parte risorse proprie, cercando bandi ad hoc e accendendo mutui

Per le vacanze di Natale torna il “Multisport Camp” con il Rugby Rovato

Il Rugby Rovato organizza per tutti i bambini e le bambine (dai 5 ai 12 anni) il Multisport Camp Winter Edition, edizione invernale del progetto estivo di giochi, corsi e laboratori per piccoli. Il camp si svolgerà dal 28 al 30 dicembre 2020 (costo: 75 euro) e dal 4 al 5 gennaio 2021 (costo: 50 euro) all’interno dello stadio “Pagani” di via I Maggio. Per chi volesse frequentare entrambi i periodi il costo complessivo è di 115 euro.

Il tutto in sinergia con il Comune di Rovato. Annunciata la presenza di “educatori qualificati e nel pieno rispetto delle disposizioni sanitarie e in totale sicurezza. Dopo questi mesi complicati di lockdown la voglia di ritrovarsi insieme è tanta. Facciamolo quindi nel modo migliore”.

Per iscriversi, bisogna compilare CLICCANDO QUI l’apposito modulo.