La danza sale in cattedra: stasera a Rovato Arabesque arriva in Municipio.

La danza sale in cattedra, per una sera, a Rovato.

Venerdì 18 novembre, dalle ore 20.30, Arabesque Rovato organizza – assieme a Comune e altre realtà del territorio – un appuntamento per parlare di tre diversi libri, realizzati negli ultimi mesi proprio dall’associazione culturale di via Don Racheli, 18: “L’essenza del danzatore”, “Un’immutabile evoluzione” e “Sbarra a testa d’accordo”.

Appuntamento al Salone del Pianoforte, al primo piano del Municipio, in via Lamarmora, 7, con spazio anche alla musica, a diversi interventi e a un finale a base di…rinfresco in chiacchiere.

Con questa serata di…gala Arabesque celebra la propria storia, iniziata nel lontano 1980 in pieno centro storico di Rovato, a due passi da Municipio e Parrocchia.

“Nell’architettura della nostra scuola si rispecchia – così dal sito internet ufficiale – la tradizione della danza accademica: gli ambienti medioevali sono stati ristrutturati tenendo in alta considerazione le caratteristiche per lo studio della danza…l’attività formativa della sede di Rovato viene poi integrata dai corsi svolti presso le succursali di Castegnato, Cazzago San Martino, Erbusco, Palazzolo sull’Oglio”.

Rovato: dopo il Ponte, arrivano il…Parco? Lavori al Foro Boario dal 2023. Ecco cosa cambierà

Inaugurato il sospirato Ponte, quello pedonale sugli Spalti Don Minzoni di Rovato, ora…arriva il Parco?

Forse.

L’area è la stessa, quella del Foro Boario di piazza Garibaldi: nell’autunno 2020 Regione Lombardia e Comune hanno firmato un accordo di programma per svecchiare l’area mercatale, che ospita tra le altre cose Lombardia Carne, le sagre estive e il mercato del lunedì.

Secondo i progetti presentati, l’area più vicina a via Annunciata Da Cemmo (dove ci sono le scalette che portano al Ponte) ospiterà uno spazio verde, idealmente collegato al vicino Monte Orfano. Piante in arrivo pure nel parcheggio di via Martinengo, quello che da mesi ospita il centro dei tamponi Covid19. Un’idea, questa, già presentata nel 2020 dall’opposizione di RovatoW, che chiedeva in realtà un “grande parco urbano” in tutta l’area del Foro.

Così non sarà, ma qualcosa comunque cambierà, anche per il mercato del lunedì, che verrà spostato un po’ verso nord, in direzione dell’isola ecologica attuale. Poco più in là, invece, nascerà una nuova struttura, con diversi porticati, che servirà sia da cucina per le sagre popolari (al pianterreno) che da spazio espositivo, artistico e culturale (al piano superiore).

Quando? I lavori dovrebbero riguardare, in diversi step, il 2023.

A completare il tutto si attende poi il Teatro della Franciacorta, proprio al confine nord dell’area: su questo fronte, però, il Comune è ancora a caccia dei fondi necessari, tra Pnrr, stanziamenti nazionali sul lato culturale e – perché no – bandi europei.

Mangiare bene e sano si può. Come? A Rovato ne parla La Casa del Sole Onlus con due incontri gratuiti in sala Zenucchini

Dopo la festa di pochi giorni fa per i dieci anni di vita, la Onlus Casa del Sole di Rovato riparte con incontri aperti a tutta la popolazione, questa volta sul delicato tema della corretta alimentazione per vivere meglio e più a lungo, prevenendo tumori e malattie.

Due gli appuntamenti in calendario: il primo già mercoledì 16 novembre, dove si parlerà di “Come organizzarci per seguire una dieta bilanciata”, mentre il 14 dicembre si parlerà di “Come cuocere correttamente gli alimenti e come conservarli”.

Entrambi gli incontri sono con la nutrizionista, Loredana Tarsia.

Si inizia alle ore 20.30 alla sala Zenucchini di via Castello, 32, accanto alla Parrocchia Santa Maria Assunta del centro storico di Rovato.

L’ingresso è gratuito.

Spaccio in famiglia: cinque condanne a Rovato

Condanna in appello per un gruppo di cittadini di Rovato – marito, moglie, cognato e un paio di amici – pizzicati dalla Polizia Locale di Rovato per un giro di spaccio di cocaina.

Un’attività che avrebbe fruttato alla famiglia allargata – cittadini di nazionalità albanese – circa 120mila euro, frutto di 3mila cessioni di sostanze ad altrettanti consumatori, soprattutto rovatesi, ma non solo.

L’indagine rovatese era arrivata sul tavolo della Procura di Brescia e, da lì, in tribunale, dove nelle ultime ore è arrivata la sentenza d’appello, con cinque condanne per tutti gli imputati. La pena maggiore, sei anni di reclusione, è andata al marito 34enne, che dovrà quindi entrare in carcere.

Le altre persone coinvolte, incensurate e con pene inferiori, avranno invece la sospensione condizionale, come prevede la legge in questi casi.

Oratori in festa: nel fine settimana appuntamenti a Lodetto e in centro storico a Rovato

Oratorio di Lodetto e di Rovato centro mobilitati nel fine settimana per motivazioni differenti.

In centro storico arriva la raccolta di viveri e materiali a lunga conservazione portata avanti dall’Operazione Mato Grosso, che a Rovato conta una lunga storia pluridecennale di iniziative in favore principalmente delle popolazioni del SudAmerica, dove operano volontarie e volontari, religiosi e laici (anche di Rovato) dell’OMG.

Servono pasta, riso, scatolame, zucchero e olio in lattina. I volontari passeranno direttamente a casa nella giornata di sabato 12 novembre: per informazioni 366.9325201.

A Lodetto invece c’è la festa della Madonna, con due appuntamenti: “Lodetto…mbutit”, con i panini studiati ad hoc dall’oratorio per sostenere la Parrocchia (sabato sera), mentre la Chiesa locale ospita, domenica, un concerto per arpa e violino, con inizio alle ore 20.45