Home Bellezza Ketchup: scopri quale è il miglior marchio da dare ai tuoi bambini,...

Ketchup: scopri quale è il miglior marchio da dare ai tuoi bambini, ecco la classifica di Yuka!

217
0

© .org – Ketchup: quale è il miglior marchio da offrire ai vostri bambini? Scoprite la classifica di Yuka!

Non tutti i ketchup sono uguali quando si tratta di qualità nutrizionale. Secondo una classifica realizzata dall’applicazione Yuka, esploreremo i 10 ketchup più salutari sul mercato, tenendo conto del loro contenuto di zucchero, sale, calorie e altri fattori. Scopri quali sono le scelte più sagge per accompagnare i tuoi pasti preferiti.

Il Ketchup di Jardin Bio è al decimo posto

Al decimo posto di questa classifica, troviamo il ketchup del marchio Jardin Bio. Con un punteggio di 49/100, è giudicato troppo salato e zuccherino. Tuttavia, è di qualità superiore rispetto ad alcuni altri ketchup disponibili sul mercato. È essenziale monitorare il consumo di questo prodotto se si cerca un’opzione più sana.

Il Tomato Ketchup di Regalo si colloca al nono posto

Al nono posto troviamo il Tomato Ketchup di Regalo. Nonostante un moderato contenuto calorico (94 kcal per 100g), il prodotto contiene un po’ troppo zucchero e sale. Pertanto, è consigliabile consumarlo con moderazione per mantenere una dieta equilibrata.

Il Ketchup al pomodoro del marchio Amora è all’ottavo posto

All’ottavo posto, troviamo il ketchup al pomodoro del marchio Amora. Nonostante presenti delle qualità, è anch’esso criticato per il suo alto contenuto di zucchero e sale. È importante prestare attenzione al suo consumo.

Il Tomato Ketchup di Heinz è al settimo posto

Il settimo posto è assegnato al Tomato Ketchup di Heinz, con un punteggio di 54/100 da Yuka. Come i prodotti precedenti, è criticato per la sua eccessiva quantità di zucchero e sale. Potrebbe essere utile cercare alternative più salutari.

Il Tomato Ketchup del marchio Kania è al sesto posto

Il sesto posto è occupato dal Tomato Ketchup del marchio Kania con un punteggio di 60/100. Sebbene sia considerato più sano di alcuni altri, è importante notare che rimane fuori dalla top 3 a causa del suo contenuto di zucchero e sale.

Leggi anche :  Sephora: questo prodotto di bellezza, valutato al 100% su Yuka, elimina tutte le impurità e dona una pelle splendente!

Il Ketchup Tomato Bio di Heinz si colloca al quinto posto

Il Ketchup Tomato Bio di Heinz si piazza al quinto posto nella classifica con un punteggio di 60/100. Nonostante sia considerato più sano di alcuni altri, è importante notare che rimane fuori dalla top 3 a causa del suo contenuto di zucchero e sale.

Il Ketchup leggero al pomodoro della marca Kania è al quarto posto

Il Ketchup leggero al pomodoro della marca Kania si posiziona al quarto posto nella classifica con un punteggio di 69/100. Rappresenta un’opzione più equilibrata in termini di calorie, zucchero e sale, rendendolo una scelta interessante per coloro che cercano un’alternativa più salutare.

Il Ketchup con il 50% in meno di zuccheri/sale di Heinz è al terzo posto

Sul podio, al terzo posto, troviamo il ketchup con il 50% in meno di zuccheri/sale della marca Heinz, con un punteggio di 72/100. Grazie al suo alto contenuto di verdure (80% per 100g), è poco calorico. Tuttavia, la presenza di un dolcificante gli fa perdere alcuni punti in termini di qualità.

Il Ketchup Tomato Bio del marchio Kania è al secondo posto

Il secondo posto è assegnato al Ketchup Tomato Bio del marchio Kania con un punteggio di 73/100. Si distingue per il suo basso contenuto calorico e di grassi saturi. Tuttavia, è importante notare che contiene ancora una quantità elevata di zucchero e sale.

Il Ketchup a 5 ingredienti del marchio Amora è al primo posto

Infine, il prodotto che raccoglie tutti i consensi dell’applicazione Yuka è il Ketchup a 5 ingredienti del marchio Amora, con un punteggio di 75/100. La composizione di questo prodotto è apprezzata rispetto agli altri, rendendolo una scelta più salutare per accompagnare i vostri pasti.

4.4/5 - (8 votes)

Come giovane media indipendente, Rovato.org ha bisogno del vostro aiuto. Sosteneteci seguendoci e segnalandoci su Google News. Grazie per il vostro sostegno!

Seguici su Google News

Articolo precedenteProva di illusione ottica: Se hai occhi di falco, trova il numero 478 in 20 secondi.
Articolo successivoÈ tempo di Black Friday: Lidl riduce il prezzo del camino elettrico che combatte meglio il freddo
Amélie Marchetti, nata a Lione, ha sempre avuto una passione per l'arte e la storia. Laureatasi in Storia dell'Arte, ha trascorso diversi anni a Firenze, dove ha studiato le opere dei grandi maestri italiani. Ora è una giornalista culturale per Rovato, con un interesse speciale per il Rinascimento e l'architettura moderna. Nei suoi tempi liberi, Amélie adora visitare musei, teatri e scoprire le ultime tendenze artistiche.