Home Benessere È buono prendere un bicchiere di olio d’oliva la mattina? La risposta...

È buono prendere un bicchiere di olio d’oliva la mattina? La risposta degli esperti

446
0

© È salutare bere un bicchiere di olio d’oliva al mattino? La risposta degli esperti

Sono molto popolari su i video riguardanti il digiuno a base di olio d’oliva. Questi mettono in risalto i benefici stupefacenti di un bicchiere o un cucchiaio di olio d’oliva mescolato con acqua e limone a digiuno. Secondo gli influencer, questa miscela è ricca d’antiossidanti, , minerali e grassi salutari di alta qualità.

Essi sottolineano che l’assunzione a digiuno di olio d’oliva favorisce la perdita di peso. Infatti, ha proprietà sazianti che mitigano l’appetito e stimolano il metabolismo.

Evidenziano anche che contribuisce a migliorare la funzionalità intestinale e a ridurre l’acidità gastrica. Inoltre, grazie ai suoi polifenoli antiossidanti, protegge il cuore prevenendo in questo modo le malattie cardiovascolari. Gli stessi antiossidanti riducono lo , combattono l’infiammazione e hanno un’azione anti-cancerogena.

Per potenziare gli effetti dell‘olio d’oliva, è consigliato prenderlo con acqua e succo di limone. Questo permette di aggiungere alla dieta la vitamina C del frutto, rinforzando così il e aiutando a prevenire le infezioni. Inoltre, questa miscela dovrebbe aiutare a ridurre i picchi di zucchero nel sangue, il rischio di e la voglia di dolci. Infatti, è molto saziante.

Dopo aver messo in evidenza questi benefici, vediamo cosa è stato effettivamente provato dalla scienza riguardo all’olio d’oliva.

L’OLIO D’OLIVA DEVE ESSERE EXTRA VERGINE

Innanzitutto, è importante sottolineare che i meravigliosi nutrienti dell’olio d’oliva vengono in gran parte persi quando non si tratta di un prodotto extra vergine. Gli studi condotti sui benefici di questo alimento riguardano solo quelli di questo tipo.

UN’AZIONE ANTICANCEROGENA DIMOSTRATA

È stata dimostrata l’azione anticancerogena dell’olio d’oliva. Uno studio pubblicato sulla rivista internazionale European Journal of Clinical Nutrition rivela che le donne che consumano due cucchiai o più al giorno nella loro dieta (pane, insalata o piatto) hanno un rischio ridotto del 30% di sviluppare il cancro al seno, rispetto alle donne che non consumano regolarmente questo tipo di olio.

L’olio d’oliva fornisce antiossidanti come l’, i composti fenolici, i tocoferoli, i , i , ecc. Molte di queste sostanze hanno mostrato effetti positivi contro il cancro. Inoltre, combatte l’infiammazione cronica (che favorisce anche l’insorgenza del cancro) secondo studi sperimentali. Un effetto confermato da Saber Vivir il Dr Marina Pollán, direttrice del Centro nazionale d’epidemiologia dell’Istituto di salute Carlos III (CNE-ISCIII).

PROTEGGE LA SALUTE CARDIOVASCOLARE

Il consumo di mezzo cucchiaio d’olio d’oliva al giorno è associato a una riduzione significativa del rischio cardiovascolare. Questo è ciò che ha dimostrato uno studio dell’.

L’olio d’oliva è ricco di grassi monoinsaturi, in particolare di acido oleico. Contiene anche vitamina E, polifenoli e molecole lipidiche. Questo le conferisce proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti. Tutto ciò le conferisce un effetto cardioprotettivo poiché previene l’infiammazione e l’invecchiamento dei vasi sanguigni. Inoltre, agisce sull’accumulo di grassi nocivi in questi vasi.

L’OLIO D’OLIVA AIUTA A DIMAGRIRE?

L’olio d’oliva è un grasso. E, come tale, contiene molte calorie (884 calorie per 100 g di alimento). Un solo cucchiaio fornisce già 90 calorie. Per questo, l’aggiunta di una grande quantità di olio agli alimenti aumenta il numero di calorie ingerite. Questo spiega anche perché il consumo d’olio d’oliva è anche limitato nelle diete dimagranti. Gli esperti consigliano quindi di consumare 3 cucchiai d’olio d’oliva al giorno.

Assumere un cucchiaio d’olio d’oliva a digiuno ha poco effetto sul numero di calorie giornaliere. Ma una dose maggiore di un cucchiaio può fare la differenza. Basta moltiplicare per 90 il numero di cucchiai che versi nel bicchierino (la cui dimensione può variare). Se ce ne sono quattro, hai già 360 calorie.

È NECESSARIO BERE A DIGIUNO?

Gli studi che hanno dimostrato i benefici dell‘olio d’oliva non menzionano la necessità di consumarlo a digiuno. Quest’ultimo dovrebbe essere il grasso di scelta nell’alimentazione per la cottura o il condimento. Ma il suo consumo a digiuno non apporta benefici, o almeno non è stato dimostrato che ne apporti.

Tuttavia, è vero che, in quanto grasso, può aiutare a combattere la . Infatti, ammorbidisce le feci e per alcune persone può aiutare a andare in bagno se presa al mattino. È quindi mescolata con acqua e, perché no, con qualche goccia di succo di limone.

4.4/5 - (9 votes)

Come giovane media indipendente, Rovato.org ha bisogno del vostro aiuto. Sosteneteci seguendoci e segnalandoci su Google News. Grazie per il vostro sostegno!

Seguici su Google News