Home Suggerimenti Il trucco infallibile per pulire la piastra in vetroceramica in 3 semplici...

Il trucco infallibile per pulire la piastra in vetroceramica in 3 semplici passaggi

396
0

© Il trucco infallibile per pulire la piastra in vetroceramica in 3 semplici passaggi

Sempre più consumatori scelgono di installare un piano cottura in vetroceramica nelle loro case. In generale, rappresentano un’opzione più sicura e duratura rispetto ad altri tipi di fornelli. E sono anche molto più facili da pulire. Tuttavia, è comune trascurare la loro manutenzione, il che porta alla comparsa di macchie molto difficili da rimuovere.

A questo punto, e a maggior ragione quando tutto è stato tentato per eliminare i segni indesiderati, può sembrare che non ci sia altra scelta se non accettare il nuovo aspetto della nostra piastra in vetroceramica e incolpare gli anni per il suo cattivo aspetto. Tuttavia, esistono soluzioni per risolvere questo problema (e senza spendere troppo denaro).

Ecco un trucco infallibile per pulire le piastre in vetroceramica. Avrete bisogno solo di dentifricio, un panno, alcool da pulizia, e una spatola per piastre in vetroceramica. Di solito sono molto economici e disponibili nella maggior parte dei supermercati. Non dimenticate che prima di mettervi al lavoro, è molto importante assicurarsi che tutte le fonti di calore siano fredde e ben spente.

Il trucco infallibile per pulire le piastre in vetroceramica

Il trucco in 3 passaggi:

1. Versare l’aceto bianco e rimuovere lo sporco con la spatola.

Con l’aiuto di un panno, spalmate l’aceto sulla piastra di cottura in vetroceramica. Insistete sulle zone dove ci sono macchie o segni. Con la spatola, eliminate i residui di sporco più ostinati. Asciugate poi di nuovo con l’aceto e asciugate bene la superficie con carta assorbente.

2. Applicare il dentifricio

Aggiungete un po’ di dentifricio all’altezza di ogni fonte di calore. Poi, spalmatelo sulla vostra piastra di cottura in vetroceramica con il panno seguendo un movimento circolare. Esercitate una pressione più forte con il panno mentre spalmate il dentifricio nei punti dove lo sporco si accumula. Asciugate poi di nuovo con la spatola e strofinate di nuovo con il resto del dentifricio seguendo dei movimenti circolari.

Leggi anche :  Trasforma il tuo lavoro con chiarezza: la potenza di una visione precisa svelata!

3. Sciacquare e applicare l’alcool da pulizia

Con un panno inumidito d’, rimuovete il resto del dentifricio. Quando non ci sono più residui, applicate l’alcool da pulizia diluito in acqua. Potete anche farlo con l’aiuto di un flacone spray. Asciugate bene con carta assorbente e potete di nuovo riutilizzare la vostra piastra in vetroceramica.

4/5 - (7 votes)

Come giovane media indipendente, Rovato.org ha bisogno del vostro aiuto. Sosteneteci seguendoci e segnalandoci su Google News. Grazie per il vostro sostegno!

Seguici su Google News