Non solo Rovato: le elezioni comunali 2017 in Franciacorta. Affluenza flop.

A pochi chilometri da Rovato tre Comuni importanti della Franciacorta hanno votato, domenica 11 giugno 2017, per le amministrative: Cazzago San Martino (confermato l’uscente Mossini), Gussago e Palazzolo sull’Oglio (si va al ballottaggio tra due settimane).

Vediamo i risultati.

AFFLUENZA – Un tonfo senza precedenti, sia a livello nazionale che franciacortino. Alle urne mai così pochi elettori: a Cazzago il 63 per cento (nel 2012 era il 76%), a Gussago il 61% (era il 71%), a Palazzolo sull’Oglio il 65% (era il 72%).

CAZZAGO SAN MARTINO – Risultato netto a favore dell’uscente Antonio Mossini, a capo di una lista con il sostegno di tutto il centrodestra. Mossini sfiora il 59% contro il 35% del 2012, ma a colpire è soprattutto il dato dei voti reali (l’unico che vale la pena considerare): dai 2.195 voti di cinque anni fa l’attuale sindaco passa a quota 3.118, 923 voti in più. Disastro totale per il centrosinistra cazzaghese, ancora una volta al voto diviso: l’ex vicesindaca Belli si ferma al 30,76% (1.628 voti contro i 1.857 del 2012). Ancora peggio l’ex segretaria Pd, Mariateresa Castellini, con soli 545 voti (il 10,30%). La conferma di Mossini lascia inalterati anche gli equilibri dentro Cogeme, con Rovato e Cazzago, soci forti dell’ex multiutilities, ancora in mano centrodestra.

PALAZZOLO SULL’OGLIO – A Palazzolo sull’Oglio buon risultato dell’uscente Gabriele Zanni (prima Pd, ora civico di centrosinistra) che è ampiamente avanti con il 47,65% e – in termini assoluti – 4.407 voti. Rispetto al primo turno 2012 l’aumento è consistente: cinque anni fa Zanni si era fermato al primo turno (vincendo comunque il ballottaggio) a 3.094 voti (32%), ben 1.313 voti in più. Tra due settimane Zanni andrà al ballottaggio con il leghista (ma sostenuto da tutto il centrodestra) Stefano Raccagni, arrivato al 41,51%, pari a 3.839 voti. Terzo posto, con buona affermazione, per la lista civica di destra Mos: il candidato sindaco Alessandro Mingardi supera i mille voti (1.001), pari al 10,82%.

GUSSAGO – A chiudere Gussago, dove c’è avanti c’è il leghista Stefano Quarena, sostenuto anche da Fdi e una civica di centrodestra. A lui il 31,64%, pari a 2.454 voti. Al secondo posto l’assessore uscente Giovanni Coccoli (Gussago Insieme – una civica centrista), al 30,26%, con 2.347 voti, un centinaio in meno. Visto lo scarto risicato decisive saranno le scelte degli altri candidati rimasti fuori dal ballottaggio: il Pd Stefano Bazzana (19,7% e 1.528 voti), il forzista Luca Aliprandi (12,73% e 972 voti) e Francesco Raucci, candidato di Sinistra a Gussago – Progetto bene comune, che ottiene un significativo 5,84%, pari a 453 voti.

Se ne riparla, quindi, domenica 25 giugno.

Treni: guasto sulla Brescia – Bergamo. Ritardi e disagi anche a Rovato.

Forti disagi sulla linea ferroviaria Brescia – Bergamo, che riguarda anche la stazione FS di Rovato.

Dalle 6 di stamattina, martedì 6 giugno, la circolazione ferroviaria sulla linea ferroviaria Bergamo-Brescia è rallentata per un inconveniente tecnico agli impianti di circolazione nella stazione di Seriate (Bergamo). Evidenziati ritardo fino a 30 minuti per i treni in viaggio.

 In particolare problemi sul 7,35 in partenza da Bergamo per Milano Centrale, che ha oltre 20 minuti di ritardo, in arrivo da Brescia. Ripercussioni su tutte le linee: ritardi a doppia cifra per il treno delle 7 da Bergamo verso Brescia e il treno delle 6,15 da Brescia per Bergamo è rimasto fermo alla stazione di Montello-Gorlago sempre per le ripercussioni di un guasto agli impianti che regolano la circolazione lungo la linea.

I ritardi sono a catena e potrebbero proseguire sui treni pendolari, tra l’altro stipati come tutti i giorni lungo la tratta, per tutta la mattinata.

Politica a Rovato: morto Attilio Zinelli, ex candidato sindaco per Rifondazione Comunista

Lutto nella sinistra politica di Rovato e di Brescia.

E’ morto lunedì mattina, per un malore improvviso, Attilio Zinelli, candidato sindaco per il Partito della Rifondazione Comunista a Rovato quindici anni fa, nel giugno 2002, al voto che premiò il primo mandato di Andrea Cottinelli.

Zinelli, residente a Camignone di Passirano, era molto attivo a Rovato, per questioni lavorative e politiche: per oltre vent’anni è stato infatti docente di storia e filosofia al liceo “Lorenzo Gigli”, prima della pensione.

Era inoltre il presidente dell’Associazione “28 maggio 1974 ore 10.12”, che diede vita al Centro Sociale 28 maggio prima (dal 1993) in via XX Settembre e ora (dal 1997) in via Europa, sempre a Rovato.

Sempre a livello politico, Zinelli era membro della segreteria provinciale del Partito della Rifondazione Comunista di Brescia.

La salma è esposta all’obitorio degli Spedali Civili di Brescia, in attesa del funerale, che si terrà mercoledì pomeriggio al centro sociale 28 Maggio di via Europa, 54, a Rovato.

Continua a leggere

Scuola: l’istituto superiore “Lorenzo Gigli” ha chiuso l’anno..in festa.

 Fine anno in festa all’Istituto Superiore Lorenzo Gigli di Rovato.

Sabato 27 maggio 2017 alle 20.30 presso la palestra nuova di Rovato si è tenuta la seconda edizione de “Noi del Gigli in festival”, spettacolo di musica, arte e danza per la chiusura dell’anno scolastico 2016-2017 e che avrà come ospite l’onorevole Marina Berlinghieri.

“Uno spettacolo in linea con la mission della scuola- sottolinea la Dirigente, Monica Franca Gozzini Turelli- che da anni crede e lavora fermamente per la formazione del civis eticamente fondato, costruttore e fruitore della civiltà, che crede nei valori della pace, della fratellanza e della sacralità della vita e del pianeta”. Una nuova pedagogia per un nuovo umanesimo, la scuola della vita nella scuola: l’imperativo è formare il cittadino che metta a disposizione il suo sapere e soprattutto il suo saper fare per la collettività. Perché la scuola è di tutti e accanto all’accoglienza, all’ascolto dell’altro, vanno sviluppate e potenziate la capacità e la propensione all’aiuto, alla condivisione, al mettersi a disposizione e al saper prendersi cura di.

Il motto del Gigli è inclusività a 360°: l’idea che è sottesa a qualsiasi strategia, progetto, attività curriculare ed extracurriculare, è di occuparsi in maniera efficace ed efficiente di tutti i nostri studenti: nella nostra scuola ci impegniamo ad accorgerci in tempo delle condizioni di rischio e di tutte le difficoltà, anche di quelle meno evidenti, in tutti gli alunni e proponendoci di rispondere in modo inclusivo alle difficoltà, attivando tutte le risorse “normali” e “speciali” dell’intera comunità scolastica e non.

Continua a leggere

Memorial “Fausto Corsini”: venerdì 2 giugno la Montorfano Rovato ricorda un amico dello sport in Franciacorta.

Venerdi 2 giugno 2017, dalle ore 16.30, il calcio dilettantistico bresciano si ritrova a Rovato per ricordare un amico che non c’è più tra vecchie glorie, socialità e buon cibo.

Al centro sportivo Campomaggiore di via dei Platani a Rovato l’Asd Montorfano Rovato Calcio organizza, assieme ad altre società e con la collaborazione dell’Amministrazione comunale della capitale della Franciacorta, la giornata in ricordo di Fausto Corsini (a destra, con i fogli in mano, nella fotografia) storico sportivo, dirigente e volontario rovatese scomparso nei mesi scorsi.

Nella manifestazione, aperta al pubblico, si potrà assistere a un triangolare tra le squadre  “Vecchie glorie” del Lumezzane, del Darfo e del Rovato.

Società di fatto le società dove Fausto Corsini ha  dato un grande contributo come dirigente, segretario organizzativo, responsabile del settore giovanile, vice allenatore e tanto altro ancora.

Saranno presenti alla manifestazione molti personaggi dello sport bresciano e non.

Attivo anche lo stand enogastronomico, il cui ricavato sarà  devoluto  alla “Casa del Sole”, Onlus rovatese che sostiene decine di famiglie con un parente malato di cancro.

 

Centropadane: il neopresidente è Fabrizio Scuri, di Rovato. Firmata concessione per la Piacenza – Brescia. Ora la Cremona – Mantova?

Nella giornata di ieri, mercoledì 31 maggio a Roma, è intervenuta la firma della convenzione tra il ministero delle Infrastrutture e Autovia Padana Spa, società di progetto del gruppo Gavio, per la concessione dell’autostrada Piacenza-Brescia.

Il provvedimento – che interviene a circa due anni dall’aggiudicazione – sarà seguito, secondo procedure di legge, dalla pubblicazione del decreto interministeriale e dall’esame di merito da parte della Corte dei conti, per poi procedere al passaggio di consegne definitivo.

La società Centropadane – con una nota – “esprime soddisfazione per la firma, che prevede la piena tutela dei livelli occupazionali (nell’interesse degli oltre 200 lavoratori che fanno capo alla società) e sblocca le risorse attese dagli enti pubblici azionisti”.

“Questo provvedimento”, commenta il neopresidente Fabrizio Scuri, originario di Rovato, dove è stato candidato sindaco per L’Ulivo negli anni Novanta, poi a capo di Cogeme e ad di Lgh, oggi residente nella vicina Cazzago San Martino – “è il frutto di una lunga azione di mediazione condotta dal consiglio di amministrazione uscente e dall’attuale direttore Alessandro Triboldi nell’interesse dei soci, a partire dagli enti pubblici di Brescia e Cremona che ne detengono la maggioranza. Centropadane non può dunque che essere soddisfatta del fatto che tale iter si avvii finalmente verso una celere conclusione”.

Continua a leggere

Rovato: tentata violenza sessuale. In manette un camionista lungo BreBeMi

RTentata violenza sessuale a Rovato.

Una giovane di 23 anni, cittadina serba, ha rischiato la violenza da parte di un camionista, di nazionalità romena, all’altezza del tratto rovatese della BreBeMi.

Il camionista aveva offerto un passaggio alla giovane in Piemonte, con la promessa di riportarla in patria.

All’altezza del Bresciano, però, mentre la giovane dormiva, il camionista l’ha svegliata chiedendole un rapporto sessuale. Dopo il rifiuto delle 23enne, l’uomo ha chiuso le portiere del Tir cercando lo stupro.

 La ragazza, che in passato aveva seguito dei corsi di autodifesa, non è però rimasta succube dell’uomo e se ne è liberata, uscendo dal mezzo e chiamando il 112, grazie al soccorso di un automobilista di passaggio.

In pochi minuti due pattuglie della Polizia stradale di Chiari hanno raggiunto il km 4 di BreBeMi, soccorrendo la giovane e arrestando l’uomo con l’accusa di tentata violenza sessuale.