Rovato: sabato è “Concerto di primavera” con il civico corpo bandistico “Luigi Pezzana”

Dal civico corpo bandistico di Rovato:

“Siamo lieti di invitare la cittadinanza al Concerto di Primavera del Civico Corpo Bandistico “Luigi Pezzana” diretto dal M° Arturo Andreoli, sabato 11 maggio, alle ore 20.45.

Il concerto si svolgerà presso il Cortile del Palazzo Comunale di Rovato, in via Lamarmora.

In caso di maltempo sarà trasferito presso la Palestra Comunale in Via Einaudi”.

LA STORIA DELLA BANDA – Tracce di presenza di strumenti a fiato, nella ritualità religiosa e nelle manifestazioni pubbliche, sono rilevabili nelle carte degli archivi storici di Rovato già a partire dal XVII secolo. Nel corso del Settecento l’uso si diffonde ulteriormente e ogni occasione cerimoniale viene resa più solenne dall’impiego di suonatori professionisti. Occorrerà attendere il primo trentennio dell’Ottocento perché inizi la diffusione dei complessi bandistici dei paese della provincia.

Al 1824 risale quella che sembra essere la prima attestazione della banda di Rovato nelle carte dell’archivio: “A Buizza Bortolo per servizio prestato dalla banda locale nella processione delle Quarantore”. L’epoca della fondazione della banda rovatese è sostanzialmente confermata da un atto ufficiale del 1871: si tratta della statistica degli istituti e società musicali in Italia, realizzata dal governo nazionale.

Continua a leggere

Annunci

Rovato & Franciacorta: “Una via per il futuro. Il PTRA come strumento di crescita condivisa”

Si è svolto ieri, mercoledì 8 maggio, il convegno sul Piano Territoriale Regionale d’Area della Franciacorta presso l’auditorium di San Salvatore di Rodengo Saiano, che ha visto la partecipazione dei Sindaci ed i candidati Sindaci dei comuni della Franciacorta, Pietro Foroni – Assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Fabio Rolfi – Assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi, Viviana Beccalossi – Consigliere regionale, Francesco Pasini – Presidente dell’Associazione “Terra della Franciacorta”, e i soci del Consorzio Franciacorta e della Strada del vino.

Il convegno è stato voluto fortemente dalle autorità per informare i cittadini e tutti gli stakeholders del territorio sullo stato attuale del Piano: dalla sua approvazione nel 2017, infatti le Amministrazioni locali, si sono impegnate nel compiere passi fondamentali nell’ applicazione dei principi previsti dal PTRA. Questo è un forte segnale di cambiamento che rappresenta la garanzia di un futuro sempre più sicuro e sostenibile, per rendere la Franciacorta un territorio di valore.

Il Piano è uno strumento fondamentale per le Amministrazioni Pubbliche, per gli operatori ma soprattutto per i cittadini, in un’ottica di maggiore benessere, rispetto dell’ambiente e qualità della vita.

Continua a leggere

“10 minuti per Rovato” con l’associazione RovatoW.

Giovedì 9 maggio al teatro di via Castello a Rovato arriva “10 minuti per Rovato” dell’associazione RovatoW.

10 MINUTI PER ROVATO – Una serata con quattro prestigiosi oratori che terranno brevi discorsi, tutti attinenti a Rovato.

L’associazione Rovatow propone Dieci minuti per Rovato, una serata in cui quattro oratori proporranno riflessioni e idee su quattro temi che riguardano la città franciacortina.

La serata è stata organizzata secondo un motto che l’associazione ha fatto proprio: talk less, show more. Parlare di meno per comunicare di più e i relatori dovranno concentrare le loro idee e i loro contenuti in un tempo di soli 10 minuti.

Il Presidente dell’associazione, Francesco Corbetta: “Siamo felici che persone di tale caratura e impegno abbiano accettato il nostro invito, abbiamo voglia di ascoltare cosa ci diranno durante la serata e avere la loro disponibilità per uno speech di soli 10 minuti è un bel segnale di attenzione. L’occasione è importante per sentire il parere di chi è di Rovato ma anche di altri posti. Sarà una sera interessante”

Continua a leggere

Tumori: prevenire si può. Incontro mercoledì a Rovato con ANT Italia Onlus.

Mercoledì 8 maggio, in Municipio a Rovato, una serata di sensibilizzazione sulla prevenzione dei tumori.

L’incontro è organizzato dall’ANT Italia Onlus, l’Associazione nazionale tumori.

Inizio alle ore 20.30 al Salone del Pianoforte, in via Lamarmora, 7 (primo piano del Municipio).

Clicca qui per il programma.

ANT – La Fondazione ANT Italia ONLUS, fino al 2002 nota come Associazione nazionale tumori (ANT), è una fondazione italiana ONLUS che si occupa dei tumori dal 1978.

La fondazione si occupa di fornire vari servizi tra cui l’assistenza domiciliare e psicologica, inoltre propone vari progetti quali: il progetto famiglia in emergenza sociale (consistente in un contributo economico alle famiglie con un malato nel nucleo familiare), il progetto Bimbi in ANT (consente ai bambini in età pediatrica di ricevere assistenza rimanendo nella propria abitazione), e il progetto Eubiosia (termine greco che significa buona vita, è il progetto che garantisce al malato qualità e dignità di vita. Nato nel 1985 porta assistenza socio-sanitaria domiciliare ai malati e ai loro familiari).

La Fondazione è inoltre attiva nel campo della prevenzione oncologica, grazie a progetti per la diagnosi precoce del melanoma, delle neoplasie ginecologiche, tiroidee e del seno.

Bergomi (Pd): “Anche a Rovato il Regolamento sui beni confiscati alle mafie”

Consiglio comunale lunedì 6 maggio a Rovato (inizio ore 19 e…17 minuti in Municipio).

Tra i punti all’ordine del giorno, ben tredici, il capogruppo della principale opposizione consigliare del Pd, Angelo Bergomi, sottolinea sul proprio blog quello relativo al Regolamento comunale per l’assegnazione dei beni confiscati alle mafie.

Così Bergomi:

“Era il novembre scorso quando in consiglio comunale passò una nostra mozione consigliare con cui il consiglio comunale chiedeva l’adozione di un regolamento per i beni sequestrati e/o confiscati alle mafie. La mozione era nata da un impegno che ci eravamo presi pubblicamente a seguito di un percorso sulla legalità che aveva visto dapprima una nostra iniziativa sull’impegno sociale di Don Ciotti e poi una memorabile serata con Davide Mattiello e Gianantonio Girelli.

L’impegno che ci eravamo presi lo abbiamo mantenuto. Lunedì 6 maggio, infatti, al tredicesimo punto dell’ordine del giorno del Consiglio Comunale è presente il seguente: “Approvazione del Regolamento Comunale per l’assegnazione dei beni confiscati alle mafie“.

Il testo è stato valutato prima in una riunione dei capigruppo da noi sollecitata e poi nella commissione consigliare di giovedì 02/05.

Continua a leggere

Rovato: sabato e domenica a Castello Quistini appuntamento con il terzo Garden Festival

Sabato 4 e domenica 5 maggio a Rovato il terzo Garden Festival a Castello Quistini, in via Sopramura.

Nuovo appuntamento a Castello Quistini in Franciacorta, sabato 4 e domenica 5 maggio, con lo speciale format green che unisce natura, botanica, design & handmade market, laboratori e incontri gratuiti, street food e concerti.

A fare da cornice al festival come al solito i magnifici giardini e le sale di Castello Quistini, dimora del 1500 in Franciacorta, ormai famosa in tutta Italia (e non solo) come “il castello delle rose”, con oltre mille varietà che in Primavera colorano i giardini del palazzo, diventato negli anni un punto di riferimento per tutti gli appassionati di piante e fiori, del vivere green e della vita all’aria aperta.

Garden Festival nasce da un’idea di Andrea Mazza titolare di Dimora Creativa (www.dimoracreativa.it) che dopo il grande successo delle prime due edizioni torna con un festivalcompletamente rinnovato pronto a far emozionare ancora una volta il pubblico che nel corso dell’ultima edizione ha potuto assistere tra le tante cose alla splendida installazione green nella sala affrescata del palazzo: un giardino surreale dove architettura e vegetazione hanno dato vita a qualcosa di magico (progettato e realizzato da Matiteverdi + A10studioarchitettura + Togni Giardini).

Il market di Garden Festival sarà come sempre unico nel suo genere, ma ancor più selezionato: espositori provenienti da tutta Italia che spazieranno tra creatività e artigianato (kokedama, terrarium, abbigliamento sartoriale, accessori e bijoux, illustrazioni, arredo per la casa e il giardino, ceramiche, libri e manuali, profumeria botanica,  ma anche collezioni e rarità di piante come carnivore, piante grasse, perenni e fioriture di stagione, oltre alle centinaia di rose in vendita del vivaio di Castello Quistini).

Continua a leggere

“Il sogno di Amos”: venerdì a Rovato lo scrittore Riccardo Mainardi

Venerdì 3 maggio alla biblioteca comunale di Rovato di corso Bonomelli, 37 (ore 20.30) si presenta il romanzo  “Il sogno di Amos” descritto dall’autore, Riccardo Mainardi, come “una densa metafora sul percorso fin qui battuto dall’umanità che, tramite la voce di un fanciullo immortale, apre a prospettive inusitate che scongiurino il ripetersi degli errori commessi”.

Organizza la storica libreria Vantiniana di piazza Cavour a Rovato e la casa editrice Giovane Holden, con il patrocinio del Comune

Interverranno:

Ferrari Kanto Noeline (in arte Knoef), pittrice e poetessa

Riccardo Mainardi, autore

Amos non è un bambino come gli altri: è immortale. Ma, seppur immortale, egli non è né un dio né un eroe. Capace di concepire grandi sogni dimostrerà che anche quelli impossibili possono realizzarsi, la forza che lo ha reso immortale promana dalle anime dei bambini che, nel corso dei secoli, sono stati vittime dell’umana follia.

Queste anime hanno deciso di porre un limite al dolore e di scuotere, tramite la voce di un fanciullo, le nostre coscienze e quelle delle generazioni future, affinché ciò che di orrendo è accaduto non possa accadere mai più.

Il loro grido di dolore si leverà potente, e il loro sogno, che Amos incarna, potrebbe spostare l’asse su cui si regge il mondo dal governo degli uomini a quello delle anime.

Ma potrà un fanciullo porre un limite all’umana follia e realizzare il sogno di una pacifica convivenza? Lungo il suo viaggio, dalle epoche più remote fitto a un imminente futuro, Amos compirà azioni volte a migliorare il mondo fino a escogitare un’originale strategia che potrebbe cambiare radicalmente il corso della Storia…