Non solo Rovato: il Festival Franciacorta sbarca a Mantova.

Prima tappa dell’anno per il Festival Franciacorta, che il 13 Marzo arriva a Mantova, nei sontuosi saloni di Palazzo Te.

Biglietti già disponibili in prevendita sul sito http://festivalfranciacorta.eventbrite.it

Mantova, Viale Te, 13

Scarica qui la locandina dell’evento con l’indicazione di tutte le cantine partecipanti e di tutti i dettagli: http://bit.ly/2l810Cp

Banco d’assaggio: dalle ore 16.00 alle ore 21.00.
Oltre 40 Cantine presenti con i propri Franciacorta in degustazione.

– Ore 16.00 – 18.00: Ingresso riservato a Stampa e operatori

– Ore 18.00 – 21.00: Ingresso aperto a Pubblico, Stampa e operatori

– Ore 16.30: Seminario di degustazione (posti limitati): “Le diverse declinazioni dei Franciacorta Rosé”. Il ruolo dei vitigni nell’assemblaggio.
Condotto da Nicola Bonera, Miglior Sommelier d’Italia 2010

– Ore 18.30: Seminario di degustazione (posti limitati): “Indovina Chi?” Degustazione alla cieca di 4 tipologie di Franciacorta.
Condotto da Nicola Bonera, Miglior Sommelier d’Italia 2010

Biglietti d’ingresso e accrediti operatori sono disponibili al sito http://festivalfranciacorta.eventbrite.it/

– Biglietto d’ingresso intero: € 20,00
– Biglietto d’ingresso ridotto per soci AIS, FISAR, Fondazione Italiana Sommelier, ONAV, Slow Food: € 15,00
– Biglietto d’ingresso al seminario: € 10,00 (da aggiungere al biglietto d’ingresso).

Per informazioni sull’evento è possibile contattare l’indirizzo eventi@franciacorta.net

 

Rimborsi Regione Lombardia: chiesti tre anni per il vicesindaco di Rovato Pierluigi Toscani.

 Va verso la sentenza il processo di primo grado sui rimborsi in Regione Lombardia, che coinvolge 57 tra consiglieri ed ex consiglieri, il cosiddetto procedimento “spese pazze”.

 “L’attività istituzionale non si fa al ristorante ma nelle sedi istituzionali”. Lo ha affermato in aula questo pomeriggio, mercoledì 8 marzo, il pm Paolo Filippini, nella sua requisitoria al processo a carico di 57 tra consiglieri ed ex consiglieri della Regione accusati di peculato e alcuni di truffa.

Chieste 56 condanne e un’assoluzione, per un totale di 145 anni di carcere, oltre che l

Il pm, che ha parlato di “incoerenza delle spese” e della mancanza di qualsiasi giustificativo adeguato alle norme della pubblica amministrazione, ha sottolineato come gli incontri di sera, una delle voci di spesa frequenti, “non sono istituzionali”. Inoltre ha aggiunto, che i “banchetti” serali con più persone “sono tutte esigenze di partito” e non istituzionali.

Nel ritenere “ingiustificati” questi e altri rimborsi, il pm ha sottolineato che ciascun consigliere oltre ad aver percepito 8.500 euro al mese per “le funzioni”, aveva in busta paga un’indennità di 6.000 euro tra diaria e spese di missione “omnicomprensive”.

Tra le richieste di condanna, l’accusa ha chiesto 3 anni per l’ex consigliere regionale leghista di Rovato, e oggi vicesindaco della capitale della Franciacorta, Pierluigi Toscani.

Oltre a lui sei bresciani coinvolti: chiesti tre anni per Quadrini dell’Udc (e Toscani), due anni e due mesi per Monica Rizzi e Alessandro Marelli, della Lega, e per Margherita Peroni di Forza Italia; due anni e dieci mesi per Enio Moretti (Lega), un anno e dieci mesi per Vanni Ligasacchi (Forza Italia).

Per tutti è stata inoltre proposta dai pm l’interdizione dai pubblici uffici.

Si ritorna in aula il prossimo 19 aprile quando parlerà  l’avvocato della Regione parte civile e poi cominceranno le difese

Da Esanatoglia il “grazie” speciale alla Protezione civile di Rovato

Un “grazie” speciale per la Protezione civile di Rovato.

Arriva da Esanatoglia, paesino sulle colline marchigiane di Macerata, duramente colpito dallo sciame sismico iniziato ad agosto 2016 e non ancora terminato.

A Esanatoglia, un paio di settimane fa, i volontari rovatesi, con il responsabile Roberto Barbera e il consigliere comunale delegato, Stefano Venturi, hanno consegnato gli aiuti (materiale didattico, informatico e un assegno) raccolto attraverso una serie di banchetti messi in supermercati e strutture di vendita di Rovato.

Per questo, attraverso le pagine web di “Vivere Camerino”, il presidente della biblioteca locale, Paolo Austeri Ottaviani, un gioiello da seimila volumi, ha voluto rendere omaggio ai rovatesi e ad altre realtà solidali del Nord Italia.

Di seguito, la prima parte della lettera:

Di nuovo abbiamo visto tanta generosità verso il nostro paese arrivare da lontano, da paesi che non hanno esitato a rispondere prontamente all’esortazione da parte della loro regione, la Lombardia, a prestare aiuto alle nostre popolazioni…

Clicca qui per il resto della lettera

 

Rovato: prima pietra per la “Domus funeraria Remondina”. Nascerà in via XXV Aprile.

Partita a Rovato la costruzione della Casa del commiato.

Sarà realizzata nell’ex camiceria Jean Pierre, lungo l’ex strada statale 11, la Padana Superiore.

Il progetto è di un privato, le onoranze funebri “Remondina”.

Il titolare, Alfio Remondina, così annunciava, lunedì 6 marzo, la posa della prima pietra, con il via ai lavori:

“Con sommo piacere annuncio che lunedì 6 marzo alle ore 12.00 Sua Eccellenza mons Mario Vigilio Olmi benedirà la prima pietra e l’inizio dei lavori della Domus Funeraria Remondina alla presenza delle autorità civili e religiose ,dove verrà realizzata in via xxv aprile 101 a Rovato chi vorrà partecipare alla cerimonia e vorrà condividere con noi questo momento è gradito ospite”.

Non resta quindi che attendere, per capire cosa “uscirà” dal cantiere di Rovato, realizzato nell’area che un tempo ospitava la camiceria Jean Pierre.

Il Brescia entra in zona play out. La sconfitta contro l’Hellas Verona raccontata dal club “Vittorio Mero” di Rovato

17124649_10207445866737987_142795407_nBRESCIA-VERONA 0-1

Brescia ( 4-3-3) Minelli; Untersee ( 30’st Torregrossa), Romagna, Blanchard, Prce; Dall’Oglio ( 22’st Pinzi), Martinelli, Sbrissa; Camara, Caracciolo, Muri ( 13’st Bonazzoli). A disp Arcari, Lancini, Calabresi, Crociata, Ndoj, Ferrante. All. Brocchi
Verona (4-3-3)Nicolas; Ferrari, Bianchetti, Caracciolo, Suprayen; Zuculini, Zaccagni ( 23’st Fossati), Romulo; Fares ( 18’st Zuculini F.), Pazzini ( 37’st Cappelluzzo), Bessa. A disp. Coppola, Boldor, Gomez, Ganz, Luppi, Siligardi. All. Pecchia
RETI Zaccagni al 35 pt
Arbitro : Auleriano di Bologna.
Note Spettatori 10.000 circa Angoli: 5-3 Ammoniti: Bianchetti, Zuculin B., Bonazzoli, Cappelluzzo

Commento a caldo. di Ezio Frigerio
Dopo la sconfitta di Bari la curva Nord chiede alla società di cambiare il tecnico,definito incompetente,la società risponde picche,quindi si arriva al match col Verona con lo stesso entusiasmo degli agnelli nel periodo di Pasqua.
Brocchi inserisce Prce per Coly in difesa,in mezzo ci sono Martinelli,Sbrissa e Dall’Oglio,davanti Caracciolo e Camarà di punta,con Mauri libero di camminare per il campo.

Continua a leggere

Lombardia Carne: ecco il programma delle 128esima edizione della fiera di Rovato.

fsdfROVATO: LOMBARDIA CARNE 2017 – 128° EDIZIONE
Centro Fiere Franciacorta 1 · 2 · 3 Aprile 2017.
Dal 1870 la fiera del bestiame.

Il sipario si sta per alzare sulla 128° edizione della Fiera Lombardia Carne, tradizionale ed ultracentenaria manifestazione ispirata alla vocazione agricola del nostro territorio. E’ proprio il caso di dirlo: 128 anni, ma non li dimostra! L’imperdibile appuntamento, a qualifica nazionale ed organizzato dal Comune di Rovato, si conferma come un’ampia vetrina di animali da carne, macchine agricole, prodotti inerenti il settore agroalimentare e zootecnico, con particolare attenzione alla promozione enogastronomica del territorio.

Per tre giorni, dal 1 al 3 Aprile, la fiera tornerà ad affollare l’area espositiva del Foro Boario con migliaia di visitatori provenienti da tutto il Nord Italia. Il successo delle edizioni precedenti dimostra l’interesse del pubblico e degli addetti ai lavori per un settore così importante ed ancora vitale per la nostra economia. La manifestazione avrà come fulcro la presenza di allevatori di bovini, equini ed ovicaprini, i cui capi parteciperanno al concorso ufficiale che premia oltre quaranta categorie di bestiame.

Continua a leggere

“Gigli” di Rovato: “Fisica, matematica e arte. Uno studio nel segno della…continuità”.

listener-1Rovato.org riceve e pubblica quest’articolo dall’istituto superiore d’istruzione Lorenzo Gigli di Rovato, che unisce l’istruzione professionale agli indirizzi liceali:

Anche quest’anno gli alunni del triennio del Liceo Scientifico e del Liceo delle Scienze Applicate dell’Istituto Lorenzo Gigli di Rovato hanno incontrato l’Eccellenza dell’Università Cattolica. Nell’ambito dell’iniziativa organizzata dal Dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università cittadina, si è tenuto presso l’Istituto un ciclo di due conferenze. La prima del dottor R. Auzzi dal titolo  I Paradossi della Relatività, la seconda del Professor Alfredo Marzocchi dal titolo “C’è del bello e c’è del vero… Dialoghi fra Arte e Matematica”. 

Il Prof. Marzocchi, preside del Dipartimento di Matematica e Fisica, ha fornito ai ragazzi un’ulteriore opportunità di cogliere la presenza della geometria e della matematica in genere,nelle composizioni che la natura ci offre, nelle opere che scaturiscono dal genio artistico dell’uomo e nelle quotidianità della vita comune .  Ciò che avvicina un artista e un matematico è il momento creativo, cioè il saper esplorare e individuare relazioni apparentemente invisibili, il saper scorgere regolarità anche in situazioni caotiche o insignificanti, l’essere in grado di notare simmetrie o asimmetrie interessanti.

Continua a leggere