Motori: il “Franciacorta Historic” spostato a sabato 29 agosto.

La 13esima edizione di “Franciacorta Historic”, gara internazionale di regolarità per auto storiche, si farà, ma in un’altra data: l’appuntamento ufficiale è stato fissato il prossimo 29 agosto.

“E’ fresca – dicono gli organizzatori – la notizia dell’accordo concluso con ACI Sport per lo svolgimento del Franciacorta Historic sabato 29 agosto 2020: grazie alla collaborazione e alla disponibilità degli organizzatori del “Trofeo Noci Motor Classic” (che hanno concesso la loro data a causa del rinvio al 2021) e di quelli del “Trofeo Colline Moreniche” – in programma il giorno successivo e valevole per il Trofeo Nazionale Regolarità – i concorrenti avranno la possibilità di disputare, seppure a breve distanza di tempo, due manifestazioni nello stesso week end a tutto beneficio della disciplina e della piena e regolare ripresa dell’attività sportiva.

Il Franciacorta Historic 2020 si terrà quindi sabato 29 agosto, in un’unica giornata di gara con partenza e arrivo all’Agriturismo Solive di Corte Franca, lambendo (ma non toccando) Rovato. Il percorso si snoderà poi verso il lago d’Iseo e le Valli.

Iscrizioni, costi, programma e tutte le specifiche sono sul sito franciacortahistoric.it

 

Elezioni 2020: ma a Rovato…quando si vota?

Elezioni comunali 2020: in questi giorni, a Rovato, si sarebbero dovute tenere le amministrative, per decidere il nuovo sindaco della capitale della Franciacorta e la nuova composizione del Consiglio comunale, in scadenza della legislatura iniziata nel giugno 2015.

Il Parlamento ha dato, come indicazione del voto (posticipato causa…Covid19), la data di domenica 20 e lunedì 21 settembre.

A oggi, però, la ministra competente, Luciana Lamorgese, non ha firmato il decreto ufficiale. Per ora, quindi, per restando quella del 20 e 21 settembre la data più papabile, non c’è ancora certezza.

Una questione non da poco, visto che entro un mese prima del voto vanno depositate liste e firme. Per questo, a oggi, la campagna elettorale rovatese è ancora piuttosto…tiepida.

Entro la prossima settimana dovrebbero esserci novità, che non riguardano solo le comunali ma – almeno per Rovato – anche il referendum c.d. “Taglio dei parlamentari”.

Oltre a Rovato, nel Bresciano rinnoveranno il sindaco anche i Comuni di Lonato del Garda, Roncadelle, Travagliato e Magasa, arrivati a scadenza naturale.

Voto anticipato, invece, a Corte Franca, Quinzano e Capriano del Colle.

2015: RIEPILOGO DEI RISULTATI – Clicca qui per i risultati elettorali del primo turno delle elezioni comunali 2015 a Rovato

Clicca qui per il ballottaggio del secondo turno

Un nuovo prevosto a Rovato: arriva don Mario Metelli.

C’è un nuovo prevosto a Rovato.

La Diocesi di Brescia ha nominato don Mario Metelli, 65 anni, originario di Concesio e sacerdote dal 1979, don Metelli è attuale parroco a Travagliato (dal 2009) e Berlinghetto (dal 2013).

Don Metelli diventerà responsabile di diverse Parrocchie rovatesi, sia in centro storico che nelle frazioni: Santa Maria Assunta, San Giovanni Bosco, Lodetto, Sant’Andrea, San Giuseppe e Bargnana.

Il suo ingresso ufficiale nella capitale della Franciacorta avverrà a settembre. Durante l’estate, e reggere l’unità pastorale di Rovato è stato chiamato don Giuliano Massardi, parroco di Villa Pedergnano, frazione di Erbusco.

A una decina di giorni dall’uscita ufficiale di don Cesare Polvara, che lascia Rovato per tornare a Gavardo, dove è nato, Rovato conosce quindi il nome del nuovo prevosto.

Intanto è scomparso l’ex parrocco di frazione Sant’Andrea, don Giuseppe Verzeletti. Aveva 85 anni. E’ deceduto a Chiari, dove viveva.

Moto: la prima al Mugello per Manuel Rocca, centauro di Lodetto di Rovato

Dal team di Manuel Rocca, motociclista di Rovato, la cronaca della prima gara dell’anno, sulla leggendaria pista del Mugello, in Toscana:

“Sabato 4 e domenica 5 luglio ha preso ufficialmente il via la stagione agonistica del giovane motociclista Manuel Rocca, centauro di Lodetto di Rovato, impegnato nel massimo campionato motociclistico di velocità a livello nazionale nella categoria SSP300. Dopo una lunga attesa – a causa dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19 – il Mugello ha ospitato il tanto atteso inizio dell’ELF CIV 2020.  Il lodettese è sceso in pista in sella alla Yamaha arancio-blu del Team Terra e Moto e ha fronteggiato altri 29 piloti su di un tracciato che misura complessivamente 5.245 metri articolato in 15 curve, con un rettilineo (il più lungo del Motomondiale) dove i piloti possono raggiungere i 350km/h.

Tra le curve più severe da affrontare la San Donato. Il circuito è difficile, molto tecnico e velocissimo, esalta le qualità del pilota, ma anche quelle del mezzo: serve tanto motore nel lunghissimo rettilineo e nei tratti in salita, ma anche la ciclistica deve essere perfettamente a punto per la varietà di curve da affrontare.

Qualifiche e Gara 1 – Archiviato un venerdì condizionato da alcuni problemi e dalla pioggia del pomeriggio, sabato mattina il Matador si è messo in luce nella seconda sessione di qualifiche e ha chiuso con l’ottavo tempo dopo aver occupato stabilmente le prime posizioni. In gara, il nostro lodettese ha lottato per un piazzamento nella top 10 con i piloti Carnevali e Padovan e alla fine ha vinto al fotofinish la lotta per la nona posizione. Per Manuel si è trattato di un esordio soddisfacente.

Così ha commentato Rocca:“La gara è andata bene. La partenza è stata discreta, ma alla prima curva ho dovuto chiudere il gas per evitare un contatto e quindi ho perso un po’ di tempo. Qualche giro dopo mi sono trovato in gruppo con altri piloti e con loro ho battagliato per la nona posizione. Sono arrivato decimo, ma il pilota davanti a me è stato penalizzato e quindi sono salito al nono posto. Per me è stata la prima gara con questa moto e il team Terra e Moto e credo che possiamo essere contenti.” Ha così chiosato Ilaria Cheli (Team manager Terra e Moto): “Manuel, ci ha sorpresi per come si sta adattando a questa realtà per lui nuova e crediamo di poter fare ancora meglio”.

Continua a leggere

“Ma quanto è bella….piazza Cavour?”. Su Tripadvisor pioggia di “like” per Rovato

Piazza Cavour, il cuore di Rovato, piace a…Tripadvisor.

Gli utenti del celeberrimo portale  statunitense di viaggi e ristoranti che pubblica recensioni di alberghi, bed and breakfast e ristoranti, prenotazioni di alloggi e altri contenuti relativi ai viaggi danno giudizi più che lusinghieri della piazza rovatese, realizzata dall’architetto Rodolfo Vantini.

Una dozzina i commenti attualmente postati sulla piazza nel centro della capitale della Franciacorta (clicca qui), tutti molto positivi. Apprezzamenti sull’architettura, la vivibilità, la presenza di una “movida” discreta ma presente, con tante alternative.

Non manca poi chi racconta il proprio ritorno, a Rovato, dopo tanti anni, con belle parole, anche se con un consiglio legato…alle macchine.

Così scrive infatti Goffredo, da Albano Laziale:

Continua a leggere