Giovedì 29 giugno sul Monte Orfano la terza “Rovato sotto le stelle”.

Saranno il Monte Orfano, e nel dettaglio il Convento dell’Annunciata, ad ospitare la terza edizione di «Rovato sotto le stelle» la Food Experience organizzata dall’Associazione Ristoratori di Rovato.

“L’evento, in programma per giovedi’ 29  giugno 2017 dalle ore 20.30, è – sottolinea Alberto Bittu, giovane presidente dell’Associazione Ristoratori – un evento molto sentito sia per i cittadini Rovatesi che per i turisti provenienti da diverse regioni d’Italia e dall’estero”.

Questo evento per l’anno 2017 sara’ presentato in una chiave nuova , molto elegante e con nuovi particolari che nel corso della cena , perche’ di CENA DI GALA si tratta, saranno attrattiva e sorpresa per gli ospiti partecipanti.

Parte del ricavato sara’ devoluto alla citta’ della speranza di Verona e alla Fondazione per la ricerca della Fibrosi cistica .

Le trattorie e ristoranti aderenti sono:

Trattoria del Gallo

Osteria quattro rose

Pier Trattoria

Ristorante birreria la Loggia

“Ci terrei personalmente- dice Bittu – a ringraziare quanti hanno partecipato alla realizzazione e al sostegno di questa iniziativa giunta alla terza edizione”.

Per informazioni : associazionerr@gmail.com

Necessario prenotare i biglietti, info: www.rovatosottolestelle.it

Rovato: festa nel week end a Bargnana e al Foro Boario con “Old Rugby”.

Due feste in un fine settimana, dislocate tra l’estremo sud e il nord di Rovato.

In questo week la capitale della Franciacorta mette sul piatto due occasioni di socialità, musica, divertimento e ottima cucina.

Alla piccola frazione di Bargnana, al confine tra Rovato e Castrezzato, arriva “Tutto fumo e niente arrosto”: da venerdì a domenica festa quindi alla piccola frazione di Bargnana di Rovato tra musica live, stand enogastronomici e animazione per grandi e piccini.

La festa si apre Venerdì 23 Giugno con dj set e a seguire gruppo musicale MANARA.  Sabato 24 Giugno tributo a Vasco Rossi con ZERO45 di Verona. Domenica 25 Giugno apertura dalle 17.00 con AFRO FUNKY MUSIC, sangria e mojito party. In tutte le serate dalle ore…18.58 sarà presente stand gastronomico con prodotti tipici locali.

Al Foro Boario di piazza Garibaldi, in centro storico, invece, c’è la 13esima “Festa Old Rugby Rovato” al Foro Boario. Da venerdì a domenica. Specialità la birra a caduta e, per i buongustai, fiorentine e bue allo spiedo. Domenica live con Dellino Farmer e Piergiorgio Cinelli.

Il sindaco Belotti: “avanti con le opere per il Comune di Rovato”

Da “Il Leone”, bollettino del Comune di Rovato:

Nelle passate edizioni del Leone, si è fatto cenno ad un paio di opere di cui si era promesso l’inizio a breve della loro esecuzione. Ed ora è il caso di fare il punto della situazione. La prima opera, le fognature in Via Lorenzo Gigli, erano state promesse a Rovato già diversi anni fa, ma senza alcun risultato. Ora possiamo affermare con certezza che è stata esperita la gara e sono stati assegnati i lavori per un ammontare di quasi un milione di €uro, e che gli stessi inizieranno con la cantierizzazione nei primi giorni di Giugno. Per questo vogliamo ringraziare il Presidente di AOB2 Angelo Zinelli, per avere mantenuto la parola data all’Amministrazione qualche mese fa, ed il Presidente Cogeme Dario Lazzaroni per la sempre preziosa collaborazione sul tema.

La seconda opera importante promessa alla città di Rovato, era il recupero ambientale della discarica ex Rovedil fronte cimitero. Ebbene, con lettera del 9 Maggio scorso, Linea Ambiente ha comunicato al Comune di Rovato l’avvio delle attività, il cui cronoprogramma prevede che tutte le piantumazioni previste in calotta verranno completate nell’anno in corso, e nel successivo periodo primaverile verranno effettuate le restanti opere di completamento e finitura. Per l’avvio di questa opera è giusto ringraziare il Procuratore speciale di Linea Ambiente Gabriella Ruboni, per il suo personale impegno affinché i lavori fossero avviati il prima possibile, e comunque nell’anno in corso.

Oltre a queste due importanti iniziative, che avevamo anticipato sul Leone nelle passate edizioni, ed il cui costo sarà a totale carico di AOB2 e Linea Ambiente, il Comune di Rovato ha messo in cantiere una serie di progetti e di lavori, alcuni dei quali vogliamo qui brevemente riassumere.

Continua a leggere

Notte Bianca: a Rovato sarà sabato 8 luglio

Sabato 8 luglio 2017, dalle 19 fino alle 4 del mattino, torna a Rovato la Notte Bianca, organizzata dal Comune della capitale della Franciacorta.

Entro il 30 giugno si può fare richiesta per partecipare con la propria bancarella o il proprio stand.

In attesa del programma ufficiale, di seguito il link per le realtà interessate a prendere parte all’evento più popolato dell’estate 2017 a Rovato:

clicca qui

 

Rovato: sabato arriva il primo “RovArt & Sound” con la “Strickler”

Il centro di Rovato si anima di Musica e Arte: la Scuola di Armonia Strickler con il Patrocinio dell’Amministrazione Comunale organizza sabato 17 giugno il primo evento dal titolo “Rovart&Sound”, nel quale varie realtà culturali si incontrano nel centro di Rovato, in una giornata di Musica, Arte, Danza, con uno sguardo ai risvolti artistici della tecnologia.

Per la sua realizzazione sono state contattate Associazioni del territorio, realtà musicali con le quali sono in corso collaborazioni, gruppi musicali nei quali operano alcuni docenti della Scuola di Armonia. Le scalette sono il frutto dello spirito di collaborazione fra i soggetti, a testimoniare la disponibilità e l’interesse ad operare insieme per diffondere la Cultura nella comunità di Rovato e dintorni.

Piazza Palestro, main stage, avrà un ampio palco nel quale, a partire dalle ore 16, dopo alcune esibizioni di solisti selezionati nel concorso “Icaro Voicing” e due Band giovanili, prenderanno posto le Intemperanze Imporovvisative, Band dei Docenti della Scuola Strickler, e il gruppo Kill Dafne, quartetto grunge/indie-rock; in serata, alle 20,30, avranno luogo le performance di due note Band bresciane: gli “Ant Mill” e la “Selvaggi Band”, due formazioni dai differenti riferimenti stilistici ma con in comune l’originalità dei progetti artistici e il gusto di ambientare video e set fotografici sulle prealpi bresciane.

Continua a leggere

Rovato: va in pensione il vecchio scuolabus giallo. Arriva il nuovo mezzo comunale.

Dal Comune di Rovato:

“Come avevamo anticipato sul numero di Gennaio del “Leone”, il vecchio scuolabus giallo e l’automezzo attrezzato per il trasporto dei disabili, sono andati in pensione. L’usura si faceva sentire al punto che, nonostante le innumerevoli riparazioni e manutenzioni, non possedevano più il requisito imprescindibile della sicurezza.

Sono stati sostituiti da due nuovi mezzi, che dal mese di Maggio stanno già circolando sulle nostre strade. Il nuovo Scuolabus, oltre ad essere più comodo sicuro e confortevole, dispone anche di alcuni posti in più rispetto al vecchio mezzo. Il pulmino per il trasporto dei disabili, anche quello più confortevole, è pure leggermente più grande del precedente e consente una maggior facilità di accesso e di uscita alle persone con difficoltà motorie ed ai loro accompagnatori.

Sempre a proposito di rinnovo del parco macchine, dobbiamo segnalare che sono in arrivo per il mese di Giugno altre due auto, che andranno entrambe in dotazione alla Polizia Locale. Si tratta di una Seat Leon e di una Subaru Forrester, che consentiranno ai nostri agenti di avere a disposizione, per l’espletamento dei loro servizi sul territorio, di veicoli moderni ed efficienti, attrezzati con tecnologia di ultima generazione.

Con questo importante investimento il Comune di Rovato si propone di accrescere la qualità dei servizi offerti e la sicurezza degli utenti e dei cittadini in genere”.

Non solo Rovato: le elezioni comunali 2017 in Franciacorta. Affluenza flop.

A pochi chilometri da Rovato tre Comuni importanti della Franciacorta hanno votato, domenica 11 giugno 2017, per le amministrative: Cazzago San Martino (confermato l’uscente Mossini), Gussago e Palazzolo sull’Oglio (si va al ballottaggio tra due settimane).

Vediamo i risultati.

AFFLUENZA – Un tonfo senza precedenti, sia a livello nazionale che franciacortino. Alle urne mai così pochi elettori: a Cazzago il 63 per cento (nel 2012 era il 76%), a Gussago il 61% (era il 71%), a Palazzolo sull’Oglio il 65% (era il 72%).

CAZZAGO SAN MARTINO – Risultato netto a favore dell’uscente Antonio Mossini, a capo di una lista con il sostegno di tutto il centrodestra. Mossini sfiora il 59% contro il 35% del 2012, ma a colpire è soprattutto il dato dei voti reali (l’unico che vale la pena considerare): dai 2.195 voti di cinque anni fa l’attuale sindaco passa a quota 3.118, 923 voti in più. Disastro totale per il centrosinistra cazzaghese, ancora una volta al voto diviso: l’ex vicesindaca Belli si ferma al 30,76% (1.628 voti contro i 1.857 del 2012). Ancora peggio l’ex segretaria Pd, Mariateresa Castellini, con soli 545 voti (il 10,30%). La conferma di Mossini lascia inalterati anche gli equilibri dentro Cogeme, con Rovato e Cazzago, soci forti dell’ex multiutilities, ancora in mano centrodestra.

PALAZZOLO SULL’OGLIO – A Palazzolo sull’Oglio buon risultato dell’uscente Gabriele Zanni (prima Pd, ora civico di centrosinistra) che è ampiamente avanti con il 47,65% e – in termini assoluti – 4.407 voti. Rispetto al primo turno 2012 l’aumento è consistente: cinque anni fa Zanni si era fermato al primo turno (vincendo comunque il ballottaggio) a 3.094 voti (32%), ben 1.313 voti in più. Tra due settimane Zanni andrà al ballottaggio con il leghista (ma sostenuto da tutto il centrodestra) Stefano Raccagni, arrivato al 41,51%, pari a 3.839 voti. Terzo posto, con buona affermazione, per la lista civica di destra Mos: il candidato sindaco Alessandro Mingardi supera i mille voti (1.001), pari al 10,82%.

GUSSAGO – A chiudere Gussago, dove c’è avanti c’è il leghista Stefano Quarena, sostenuto anche da Fdi e una civica di centrodestra. A lui il 31,64%, pari a 2.454 voti. Al secondo posto l’assessore uscente Giovanni Coccoli (Gussago Insieme – una civica centrista), al 30,26%, con 2.347 voti, un centinaio in meno. Visto lo scarto risicato decisive saranno le scelte degli altri candidati rimasti fuori dal ballottaggio: il Pd Stefano Bazzana (19,7% e 1.528 voti), il forzista Luca Aliprandi (12,73% e 972 voti) e Francesco Raucci, candidato di Sinistra a Gussago – Progetto bene comune, che ottiene un significativo 5,84%, pari a 453 voti.

Se ne riparla, quindi, domenica 25 giugno.