#ElezioniRovato: si presenta Valentina Remonato. Due le liste: “La Civica” e “Rovato Vale”.

Elezioni comunali a Rovato del 20 e 21 settembre 2020: Valentina Remonato è il primo candidato sindaco a presentarsi ufficialmente.

31anni, avvocato, già parte dell’associazione “Rovato Civica”, Valentina Remonato guiderà due liste civiche: la prima, “Rovato Vale”, “legata ad ambiente e giovani”, ha detto la Remonato nella sede elettorale di via Gigli, 28. La seconda “La Civica”, “più incentrata sul sociale”.

A rappresentare le due liste, assieme alla Remonata, c’erano l’attuale consigliere comunale di Rovato Civica, Luciana Buffoli, per “Rovato Vale”, mentre Eleonora Serina sarà all’interno de “La Civica” (dove troveranno spazio anche i candidati espressi dal locale Partito democratico).

Si ripropone così la storica alleanza tra civici e centrosinistra, presente – seppur in forme diverse – sulle schede elettorali da circa un ventennio.

CLICCA QUI per il video di presentazione di Valentina Remonato.

BELOTTI – Non c’è ancora la presentazione ufficiale, ma anche l’attuale sindaco, Tiziano Alessandro Belotti, sarà sulle schede e proverà il bis. A confermarlo lo stesso Belotti ai media locali. Con lui il centrodestra dei partiti ufficiali (Lega e Fratelli d’Italia in primis), oltre a una probabile componente civica, come già accadde nella fortunata campagna elettorale del 2015.

BONASSI – Sempre stando ai media locali, sarà della partita anche Renato Bonassi, nel 2015 candidato con “Semplicemente per Rovato”. Sarà lui il candidato di RovatoW, assieme a un’altra lista civica, legata all’ex consigliere Vittore Martinelli. Probabile che, della partita, sarà anche Piergiuseppe Massetti, con una terza lista.

E ….- In attesa ci sono poi altri nomi, come quello di Alberto Piva, coordinatore del movimento “Rovato Capitale”, più qualche possibile ulteriore sorpresa.

Rovato: niente elezioni in primavera. Il Covid-19 fa slittare tutto all’autunno.

La notizia era già nell’aria, ma ora diventa ufficiale: niente elezioni comunali, a Rovato, per questa primavera. L’emergenza Covid-19 fa slittare tutto in autunno: a deciderlo è stato il Consiglio dei Ministri, che ora dovrà trovare una data ad hoc in cui infilare le comunali, le Regionali (non in Lombardia) e il referendum costituzionale sul taglio del numero dei parlamentari.

Si potrebbe andare verso un’Election Day, ossia un’unica domenica in cui votare, presumibilmente nel mese di ottobre, o forse novembre.

Si vedrà.

Sta di fatto che la campagna elettorale di Rovato, partita peraltro in modo sonnacchioso a fine 2019 e inizio 2020, torna in naftalina.

Oltre alla capitale della Franciacorta, nel Bresciano votano quest’anno anche le vicine Travagliato, Corte Franca e Roncadelle; poi Lonato del Garda, Quinzano, Capriano del Colle e Magasa.

Elezioni 2018: ecco i candidati a Rovato. C’è anche Roberto Manenti.

Rovato al voto: il 4 marzo la capitale della Franciacorta va alle urne per le elezioni politiche nazionali e le regionali.

Alle ore 20 di lunedì 29 gennaio è scaduto il termine per presentare firme e liste a Camera e Senato: sono così diventati ufficiali i nominativi di chi sarà presente sulle schede che – tra le elementari del centro storico e quelle delle frazioni Duomo, Lodetto e Sant’Andrea – i rovatesi potranno votare.

Tra loro spicca, per quanto riguarda la politica locale, il nome dell’ex sindaco e attuale presidente del Consiglio comunale di Rovato, Roberto Manenti. L’ex esponente della Lega Nord corre per il movimento Grande Nord, come candidato singolo alla Camera  dei Deputati uninominale e come secondo del “listino” al plurinominale, sempre nei collegi di Rovato (il 3-04 uninominale e il 3-01 del plurinominale).

Di seguito, i candidati dei vari partiti a Rovato (e dintorni), sia Camera dei Deputati che Senato della Repubblica. Il tutto, ovviamente, al netto dei controlli dei prossimi giorni (soprattutto sulla validità effettiva delle firme) che verranno effettuati dal Viminale.

Continua a leggere