Rovato: consegnati i Leoni d’Oro ai cittadini meritevoli. Ecco chi sono

Assegnati pubblicamente i Leoni d’Oro a Rovato, sei mesi dopo il 4 novembre, quando le cerimonie erano state bloccate a causa della pandemia.

Domenica 16 maggio la cerimonia ufficiale, con Consiglio comunale straordinario, in piazza Cavour a Rovato, in concomitanza con le borse di studio e i riconoscimenti di attività storiche per i negozi della capitale della Franciacorta.

Ecco le biografie dei tre nuovi Leoni d’Oro:

Tarcisio Mombelli Serina – Nato a Chiari il 16 Settembre 1930, indimenticato Comandante del Corpo di Polizia Locale di Rovato dal 1970, corrispondente locale per il “ Giornale di Brescia “ dal 1965 al 1970. Arbitro di calcio dal 1949 anche ai massimi livelli e co-fondatore e Presidente per decine di anni della prestigiosa AIA, la sezione arbitri di calcio di Chiari Clarense. Nel 1975 viene nominato direttore del Mercato Merceologico di Rovato e nel 1980 viene nominato anche Responsabile dell’Ufficio Commercio. Oggi scrive ancora interessanti articoli storici su alcuni mensili locali.

Fogliata Giacomo – Nato a Comezzano Cizzago il 13 settembre 1947. Nel 1987 è cofondatore dell’Associazione Amici per il Cuore, della quale riveste la carica di Presidente da oltre 20 anni.  Dal 1999 è membro del Direttivo nazionale del CONACUORE. Nel 1989 è Presidente della Casa di Riposo “Lucini Cantù” di Rovato e quindi co-fondatore dell’associazione di volontariato “Amici della Casa di Riposo Lucini Cantù”. Consigliere comunale di Rovato per 10 anni, ha ricoperto anche la carica di Consigliere della Fondazione Cogeme onlus. Con Decreto del Presidente della Repubblica 27 dicembre 2019 è stato insignito del titolo di Cavaliere Al Merito della Repubblica Italiana.

Elvio Simonato – Nato il 14 Gennaio del 1951 a Monselice. Professore di educazione fisica prima al Liceo Gigli e poi alle scuole medie di Rovato, grande appassionato e allenatore di Rugby e co-fondatore nel 1976 della Società Rugby Rovato. E’ stato allenatore in seconda della nazionale italiana, partecipando nel 1991 al campionato del mondo in Inghilterra. Ha insegnato inoltre per diversi anni presso la facoltà di scienze motorie di Brescia. Nel 2009 si iscrive alla Scuola Ricchino e nel 2016, con un gruppo di amici fonda l’associazione Tornitori Franciacorta, di cui oggi è Vicepresidente.

Maggio è il mese delle rose. Riaprono i giardini di Castello Quistini a Rovato.

Da Maggio riaprono al pubblico i giardini di Castello Quistini in via Sopramura a Rovato, luogo magico che fa da cornice a numerosi eventi e corsi. In occasione della spettacolare fioritura di oltre 1000 varietà di rose è stato pianificato un calendario di aperture offrendo la possibilità di visite libere e tour guidati nel labirinto di rose ammirando le architetture e le atmosfere uniche di questo gioiello franciacortino tanto amato.

Per chi parteciperà alle visite guidate è previsto un tour dal titolo “Tra rose, storia e leggenda” dove, accompagnati da Marco Mazza (tra i proprietari del palazzo) verrete guidati alla scoperta delle numerose curiosità botaniche del giardino senza trascurare momenti dedicati alla storia e all’architettura del palazzo.

Il giardino è anche un vivaio specializzato in rose antiche, moderne e inglesi, pertanto chi vorrà potrà acquistare e portare a casa una piccola parte del tesoro verde castello, a ricordo di una speciale giornata immersi nel verde.

Le visite sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria tramite il sito internet www.castelloquistini.com, nel pieno rispetto delle normative legate alla sicurezza anti-covid.

Continua a leggere

Rovato: gli alpini piangono lo storico capogruppo, Valter Cornali

Gli Alpini di Rovato salutano lo storico capogruppo, Valter Cornali, deceduto nelle scorse ore.

Cornali era capogruppo delle Penne Nere dal lontano 1998. A lui si devono molte iniziative, come l’adunata sezione che portò, nel giugno 2008, centinaia e centinaia di alpini di tutta la provincia di Brescia, il monumento di piazza Garibaldi e la nuova sede Ana di via Martinengo Cesaresco.

I funerali si terranno mercoledì: in piazza Cavour, alle ore 10. In caso di maltempo, invece, in Parrocchia Santa Maria Assunta, sempre partendo dalla Domus Remondina di via via XXV Aprile, 99/101, a Rovato.

Il teatro torna a Rovato. Due appuntamenti con “Città Dolci 2021”

Riparte il teatro a Rovato.

Due gli appuntamenti del circuito teatrale “Città dolci 2021” previsti nella capitale della Franciacorta.

Si parte venerdì 7 Maggio alle ore 20.30 presso la sala civica del Foro Boario di piazza Garibaldi con il Gruppo di Teatro Campestre. Lo spettacolo si chiama “Habitat naturale“.

La seconda occasione è invece “Il bambino dalle orecchie grandi“, con il Teatro Di Lina, venerdì 11 giugno, sempre alla sala civica del Foro Boario.

“I bambini Dharma” sbarcano a Rovato. Parte la raccolta fondi

A Rovato arrivano “I bambini Dharma”, sodalizio bresciano impegnato a ” garantire accoglienza e amorevoli cure in tre ambiti, tutti rivolti ai bambini ricoverati all’ASST degli Spedali Civili di Brescia, P.O. Ospedale dei Bambini e Fondazione Poliambulanza Istituto Ospedaliero di Brescia”.

Grazie a un lascito testamentario, una villa con parco è stata donata alla Onlus, nella zona sud del centro storico. Un’area, chiamata “La bussola magica”, dove “sarà possibile realizzare – spiega Dharma sulla propria pagina Facebook – un luogo accogliente per i bambini ospedalizzati. Sono previsti 10 posti letto più due posti per il pronto intervento. I volontari saranno a disposizione per tutto ciò che riguarda le cure e le attività educative destinate ai bambini”.

Servono però fondi, perché ci sono importanti lavori di ristrutturazione e di adeguamento da realizzare.

Per questo è stata aperta una raccolta fondi: CLICCA QUI PER PARTECIPARE