Non solo Rovato: le bollicine del Milan…sono made in Franciacorta grazie a “La Montina”.

Rovato e…dintorni.

Riceviamo e pubblichiamo:

 I brindisi dei tifosi rossoneri del Milan avranno un profumo tutto…di Franciacorta.

La bottiglia scelta per la stagione 2017/2018 in virtù di un accordo di licenza di marchio tra La Montina e AC Milan, è vestita rigorosamente dei colori della squadra, rosso e nero, e custodisce un prezioso Franciacorta Extra Brut dedicato ai mercati italiano e giapponese. Un vino diretto, dall’apprezzabile freschezza e piacevolezza di beva.

Un onore per la famiglia Bozza, fondatrice della cantina di Monticelli Brusati, vedere il proprio prodotto affiancare la squadra di cui da sempre è tifosa.

Continua a leggere

Annunci

Calcio e…golf: è a Rovato la prima (e unica) squadra bresciana di “foot-golf”

Il calcio…in buca.

Rovato ospita la prima (e al momento) unica squadra bresciana di Footgolf, disciplina che unisce calcio e golf.

Da quest’anno c’è infatti la Footgolf Brescia Leonessa, arrivata nella capitale della Franciacorta grazie all’accordo con il Real Rovato Franciacorta, i biancorossi del presidente Massimo Cocchetti, che giocano in Seconda Categoria (le partite si disputano nella vicina Erbusco.

Per lanciare l’iniziativa, alcune settimane fa, si è tenuta la presentazione ufficiale di questa nuova realtà, in Municipio, alla presenza dell’assessore Giorgio Conti, del presidente della Leonessa, Alberto Gardoni, del capitano, Alessandro Becchetti e del responsabile del Real, Massimo Cocchetti.

Continua a leggere

Calcio: la Montorfano Rovato sale di categoria. Sarà “Promozione” e derby con il Coccaglio.

Si profila un anno calcistico di grande livello per gli appassionati di Rovato e Franciacorta.

L’Asd Montorfano Rovato Calcio ottiene infatti, per la prima volta nella sua storia ormai quasi decennale (la nascita è datata luglio 2008), la promozione in…Promozione.

Dopo essere arrivata seconda, l’anno scorso in Prima Categoria, avere vinto i play off provinciali e perso (solo ai rigori) quelli regionali, dal comitato regionale lombardo della Figc ha comunicato alla società biancoblu del presidente Alberto Lancini l’avvenuto passaggio in Promozione, grazie a fusioni di altre società e qualche defezione.

Nello specifico, lasciano la Promozione l’Ostiglia (Mantova) e il Mariano (Como), mentre entrano il Casalmaiocco (Lodi) e la Montorfano Rovato (Brescia).

Come scrive la stessa Asd Montorfano Rovato Calcio sul proprio profilo di Facebook:

E’ ufficiale!
(comunicato regionale n° 3 del 21/07/2017)
la notizia era circolata nei giorni scorsi: 
la nostra prima squadra maschile ottiene il passaggio alla categoria PROMOZIONE“.

L’anno prossimo, quindi, allo stadio “Maffeis” di via Franciacorta arriveranno squadre di tutta la Lombardia, oltre a bresciane come Calcinato, Montichiari, Ome, Prevalle, Pro Desenzano, Sant’Eufemia, Saiano, Bienno, Sporting Club Brescia, Valgobbia Zanano e Vighenzi Calcio.

I gironi ancora non ci sono, ma è quasi certo che tornerà il derby, sempre molto sentito, con i neroverdi dell’Unitas Coccaglio.

REAL ROVATO – Anche il Real Rovato, i biancorossi del presidente Massimo Cocchetti (nell’ultima stagione sul campo di gioco di Erbusco) hanno ottenuto una promozione, vincendo i play off di categoria, contro il Provezze.

La prossima stagione giocheranno in Seconda Categoria.

Tour De France: il ds Beppe Martinelli da Rovato torna in maglia gialla con Fabio Aru.

C’è un (bel) pezzo di Rovato nell’impresa del ciclista sardo Fabio Aru, diventato nel pomeriggio di giovedì 13 luglio la nuova maglia gialla del Tour de France, superando per soli sei secondi Chris Froome grazie al terzo posto nel tappone pireanico chiusosi a Peyragudes con la vittoria del francese Bardet davanti a Rigoberto Uran.

Il direttore sportivo dell’Astana, la squadra di Aru, è infatti Giuseppe “Beppe” Martinelli, di Lodetto di Rovato, già medaglia d’argento alle Olimpiadi di Montreal 1976 oltre che assessore allo sport di Rovato durante l’Amministrazione Martinelli.

In attesa di capire cosa succederà ora al Tour, che finirà solo il 23 luglio, la maglia gialla di oggi è comunque già una grande soddisfazione per Martinelli, intervistato dalle televisioni di mezzo mondo (nella foto, con gli inviati della Rai).

Continua a leggere

Pallavolo e calcio: settimana di tornei a Lodetto e San Giuseppe di Rovato.

Luglio mese di tornei estivi e feste per le frazioni di Rovato.

All’oratorio di Lodetto parte stasera, lunedì, il secondo “Ludet in beach”, con la piastra interna dell’oratorio già trasformata nei volontari in un’arena sabbiosa (vedi la foto) per ospitare le sfide “4vs4” (squadre da quattro giocatori, due ragazzi e due ragazze), all’interno di una festa che prevede l’apertura tutte le sere del torneo sia del servizio bar che del servizio cucina.

Si va avanti fino al 14 luglio, data delle finalissime.

Il primo classificato vincerà, oltre alla coppa, un buono per una cena presso L’agriturismo da Bablí  a Capriolo.
Il secondo classificato vincerà, oltre alla coppa, un buono pizza presso la pizzeria Le Cinque Perle di Rovato.
Il terzo classificato vincerà, oltre alla coppa, un buono aperitivo presso il Retroscena di Rovato.
Il quarto classificato vincerà un buono colazione sempre presso Retroscena a Rovato.

Inoltre, da quest’anno verrà decretato, da una figura professionale, un arbitro Fipav, durante la finale, il miglior giocatore che verrà premiato con una coppa apposita.

All’oratorio di San Giuseppe, invece, tutto in una settimana, sempre all’oratorio, con il bar aperto e il pallone  da calcio a rotolare in campo: lunedì sera le finali del torneo amatori, martedì le semifinali del torneo Over 35, giovedì le finali del torneo femminile, mentre venerdì si chiude con finali sempre del torne Over 35.

Memorial “Fausto Corsini”: venerdì 2 giugno la Montorfano Rovato ricorda un amico dello sport in Franciacorta.

Venerdi 2 giugno 2017, dalle ore 16.30, il calcio dilettantistico bresciano si ritrova a Rovato per ricordare un amico che non c’è più tra vecchie glorie, socialità e buon cibo.

Al centro sportivo Campomaggiore di via dei Platani a Rovato l’Asd Montorfano Rovato Calcio organizza, assieme ad altre società e con la collaborazione dell’Amministrazione comunale della capitale della Franciacorta, la giornata in ricordo di Fausto Corsini (a destra, con i fogli in mano, nella fotografia) storico sportivo, dirigente e volontario rovatese scomparso nei mesi scorsi.

Nella manifestazione, aperta al pubblico, si potrà assistere a un triangolare tra le squadre  “Vecchie glorie” del Lumezzane, del Darfo e del Rovato.

Società di fatto le società dove Fausto Corsini ha  dato un grande contributo come dirigente, segretario organizzativo, responsabile del settore giovanile, vice allenatore e tanto altro ancora.

Saranno presenti alla manifestazione molti personaggi dello sport bresciano e non.

Attivo anche lo stand enogastronomico, il cui ricavato sarà  devoluto  alla “Casa del Sole”, Onlus rovatese che sostiene decine di famiglie con un parente malato di cancro.

 

Non solo Rovato: il Brescia sbanca Novara e aspetta il Latina (già retrocesso)

Colpaccio esterno del Brescia a Novara e – complici le penalizzazioni – un sabato da affrontare contro il già retrocesso Latina: il finale di stagione delle Rondinelle di Gigi Cagni ha il sapore della (si spera presto) salvezza.

Con il Brescia club “Vittorio Mero” cronaca e pagelle:

NOVARA-BRESCIA 2-3

NOVARA (3-5-2): Da Costa; Troest, Mantovani (14′ st Sansone), Chiosa; Dickmann, Cinelli (39′ st Adorjan), Casarini, Calderoni, Chajia (30′ st Di Mariano); Galabinov, Macheda. (Montipò, Scognamiglio, E.Lancini, Kupisz, Selasi, Lukanovic). All.: Boscaglia.

BRESCIA (3-5-1-1): Minelli; Untersee, Calabresi, Blanchard; Camara (37′ st Sbrissa), Bisoli, Pinzi, Martinelli, Coly; Crociata; Ferrante. (Arcari, N.Lancini, Ndoj, Mauri, Modic, Mangraviti, Fontanesi, Torregrossa). All.: Cagni.

ARBITRO Rapuano di Rimini.

RETI pt 13′ Ferrante, 18′ Galabinov; st 9′ e 34′ Coly, 33′ Chiosa

NOTE Spettatori 4.037. Ammoniti: Crociata, Dickmann, Cinelli, Casarini, Untersee. Angoli: 4-5. Recupero: 1′,4′.

Commento a caldo di Ezio Frigerio
Il Brescia rialza la testa in trasferta e lo fa al momento più opportuno:vince a Novara al termine di una gara sofferta,nervosa,fisica e rabbiosa,grazie a due goal di testa,altrettanti ne subisce e da una rete strepitosa di Coly,il migliore in campo.
La formazione è dettata dall’infermeria,giocano Untersee e Coly terzini,Calabresi e Blanchard centrali di difesa,Martinelli,Bisoli e Pinzi in mediana,Crociata trequartista e Camara e Ferrante punte. Dopo una rete mangiata da Galabinov e una da Bisoli,il Brescia passa in vantaggio dopo tredici minuti con un colpo di testa di Ferrante su bel centro di Blanchard. Passano cinque minuti e,da un corner regalato da Camara,Galabinov pareggia saltando indisturbato in area,complice la solita amnesia sui calci piazzati dei difensori bresciani. Il Novara prende poi un leggero sopravvento nel gioco,ma senza particolare pericolosità,mentre il Brescia si rende pericoloso in contropiede,Camara fa e disfa,ma tiene sempre in apprensione la difesa piemontese.

Continua a leggere