Mangiare bene e sano si può. Come? A Rovato ne parla La Casa del Sole Onlus con due incontri gratuiti in sala Zenucchini

Dopo la festa di pochi giorni fa per i dieci anni di vita, la Onlus Casa del Sole di Rovato riparte con incontri aperti a tutta la popolazione, questa volta sul delicato tema della corretta alimentazione per vivere meglio e più a lungo, prevenendo tumori e malattie.

Due gli appuntamenti in calendario: il primo già mercoledì 16 novembre, dove si parlerà di “Come organizzarci per seguire una dieta bilanciata”, mentre il 14 dicembre si parlerà di “Come cuocere correttamente gli alimenti e come conservarli”.

Entrambi gli incontri sono con la nutrizionista, Loredana Tarsia.

Si inizia alle ore 20.30 alla sala Zenucchini di via Castello, 32, accanto alla Parrocchia Santa Maria Assunta del centro storico di Rovato.

L’ingresso è gratuito.

Spaccio in famiglia: cinque condanne a Rovato

Condanna in appello per un gruppo di cittadini di Rovato – marito, moglie, cognato e un paio di amici – pizzicati dalla Polizia Locale di Rovato per un giro di spaccio di cocaina.

Un’attività che avrebbe fruttato alla famiglia allargata – cittadini di nazionalità albanese – circa 120mila euro, frutto di 3mila cessioni di sostanze ad altrettanti consumatori, soprattutto rovatesi, ma non solo.

L’indagine rovatese era arrivata sul tavolo della Procura di Brescia e, da lì, in tribunale, dove nelle ultime ore è arrivata la sentenza d’appello, con cinque condanne per tutti gli imputati. La pena maggiore, sei anni di reclusione, è andata al marito 34enne, che dovrà quindi entrare in carcere.

Le altre persone coinvolte, incensurate e con pene inferiori, avranno invece la sospensione condizionale, come prevede la legge in questi casi.

Oratori in festa: nel fine settimana appuntamenti a Lodetto e in centro storico a Rovato

Oratorio di Lodetto e di Rovato centro mobilitati nel fine settimana per motivazioni differenti.

In centro storico arriva la raccolta di viveri e materiali a lunga conservazione portata avanti dall’Operazione Mato Grosso, che a Rovato conta una lunga storia pluridecennale di iniziative in favore principalmente delle popolazioni del SudAmerica, dove operano volontarie e volontari, religiosi e laici (anche di Rovato) dell’OMG.

Servono pasta, riso, scatolame, zucchero e olio in lattina. I volontari passeranno direttamente a casa nella giornata di sabato 12 novembre: per informazioni 366.9325201.

A Lodetto invece c’è la festa della Madonna, con due appuntamenti: “Lodetto…mbutit”, con i panini studiati ad hoc dall’oratorio per sostenere la Parrocchia (sabato sera), mentre la Chiesa locale ospita, domenica, un concerto per arpa e violino, con inizio alle ore 20.45

Novembre mese del manzo all’olio: ecco tutti i menù dei ristoratori di Rovato

Per tutto novembre a Rovato c’è “Novembre mese del manzo all’olio di Rovato”: nei locali, ristoranti, trattorie della cittadina sono proposti menù a base di manzo all’olio, la De.Co della capitale della Franciacorta.

A partire dal 1 novembre 2022 e durante tutto il mese di NOVEMBRE alcuni ristoranti di Rovato proporranno quindi menù a base di Manzo all’olio di Rovato DE.CO. con polenta ad un prezzo particolare.

Di seguito ecco l’elenco dei menù proposti dai ristoranti che hanno aderito all’iniziativa:


ASSOCIAZIONE RISTORATORI ROVATO
Menù: Casoncelli della tradizione bresciana, Manzo all’olio di Rovato DE.CO. con polenta, dolce, acqua, caffè,
coperto. (vini esclusi).
Prezzo: 25 euro. Solo su prenotazione. Si effettua il servizio d’asporto e consegna a domicilio
Ristorante Birreria La Loggia – Via Salvella, 18 – Tel: 030723409
Trattoria del Gallo – Via Cantine, 10 – Tel: 030 7240150
Pier Trattoria – Via Maresciallo Capo Luigi di Bernardo, 25 – Coccaglio – Tel: 030 7721534

Continua a leggere

Rovato: aperto il ponte pedonale sugli Spalti Don Minzoni. Un regalo di…San Carlo?

Aperto il ponte pedonale di Rovato, quello atteso ormai da cinque anni che attraversa le mura venete del Castello.

Da un lato c’è la passeggiata pedonale di Spalti Don Minzoni, con il parcheggio del Foro Boario di piazza Garibaldi. Dall’altro, il cortile interno compreso tra il Municipio e le scuole elementari Ai Caduti.

In mezzo, le mura venete del Castello. L’ingresso, pedonale, è già consentito.

Un bel modo per attendere l’arrivo di San Carlo Borromeo, patrono di Rovato, che cade venerdì 4 novembre.

Al riguardo venerdì pomeriggio, dalle ore 15.30, il Municipio ospita diverse iniziative, come la premiazione delle attività storiche rovatesi, la borsa di studio alla memoria del cavalier Paolo Scarsi e la consegna dei Leoni d’Oro e del nuovo Leoncino d’Oro, pensati rispettivamente per i rovatesi che hanno dato lustro nella loro vita alla capitale della Franciacorta e a quei giovani che si preparano a farlo tra presente e futuro.